17 maggio 2017 - 19:00 pm Pubblicato da

Di Enzo Ragusa

Una forte esplosione è avvenuta al vulcano Bogoslof in Alaska, alle 06:32 UTC di oggi 17 maggio 2017, durata circa 73 minuti. Aviation Color Code è stato elevato da Orange a Red. Questa è la prima grande eruzione del vulcano Bogoslof dall’8 marzo 2017.

Un pilota di linea ha riferito che l’eruzione ha prodotto una nube di cenere che si è elevata a 10,4 km (34.000 piedi) sul livello del mare e la rete di localizzazione di fulmini mondiale ha rilevato un fulmine associato alla nube, riferisce un rapporto di Alaska Volcano Observatory.

AVO ha riferito alle 08:48 UTC che l’eruzione esplosiva è durata circa 73 minuti. La sismicità rilevata all’infrarosso sulle isole vicine è rimasta tranquilla.

L’eruzione ha generato una nuvola di cenere che si è spostata verso sud-ovest lungo il bordo di una coltre di nuvole come si evidenzia dalle immagini satellitari.

Il National Weather Service (NWS) ha rilasciato una dichiarazione meteorologica marina che indica che nella regione da Cape Sarichef a Nikolski sono possibili tracce (meno di 1 mm) di cenere.

“Il vulcano Bogoslof rimane in uno stato di disordine elevato e in condizioni imprevedibili. In qualsiasi momento potrebbero verificarsi ulteriori esplosioni tali da emettere cenere vulcanica ad alta quota.

L’Aviation Color Code resta Red e il livello di allarme rimane a WARNING.

L’ultima grande eruzione di questo vulcano ha avuto inizio alle 07:36 UTC dell’8 marzo 2017 e ha portato a circa 3 ore di emissioni significative di cenere. Una grande nube di cenere vulcanica è stata visibile dai dati satellitari, spostandosi verso est ad un’altitudine di 10.6 km (35.000 piedi) sul livello del mare.

Fonte: The Watchers

Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...