image_pdfimage_print

La marina tongana ha riportato gravi danni nelle isole Ha’apai dopo la grande eruzione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai il 15 gennaio 2022.

Si stima che le onde che hanno colpito le isole Ha’apai fossero alte 5 – 10 metri (16 – 33 piedi), raggiungendo i 500 metri (1 640 piedi) nell’entroterra. Ha’apai è un gruppo di isole, isolotti, scogli e secche nella parte centrale di Tonga. La loro popolazione complessiva è di 5 419 abitanti.

Pubblicità

Nell’isola principale di Tongatapu sono state ripristinate l’elettricità e le reti di telefonia mobile locali, ma la connessione elettrica non è ancora stabile, riferisce il Council for International Development (CID). 1

Gli scali internazionali e tra le isole non sono ancora possibili a causa dei danni al cavo sottomarino. Tonga Cable e altre entità stanno lavorando attivamente per riparare il danno, ha affermato CID, aggiungendo che non sono ancora disponibili tempi per il ripristino delle comunicazioni.

Il principale aeroporto di Tonga, l’aeroporto internazionale di Fua’amotu, non è danneggiato, ma è in corso la rimozione di pesanti ceneri che impediscono all’aeroporto di essere pienamente operativo. Il direttore dell’aviazione civile a Tonga informa che l’autorizzazione della pista dell’aeroporto richiederà giorni per essere completata poiché viene eseguita manualmente. La prima autorizzazione possibile è mercoledì 19 gennaio.

Il Tongatapu occidentale ha subito danni significativi e il governo ha evacuato le persone da quella parte dell’isola.

Eruzione Hunga Tonga-Hunga Ha’apai alle 05:00 UTC del 15 gennaio 2022. Credito: NOAA/GOES-WEST, RAMMB/CIRA, TW

Le autorità hanno confermato una vittima a Tonga, una donna britannica di 50 anni 2 morta dopo essere stata spazzata via mentre cercava di salvare i suoi dong. Due persone sono morte in Perù dopo che le onde dello tsunami hanno raggiunto il Sud America diverse ore dopo.

La colonna eruttiva 3 ha raggiunto un’altezza di circa 30 km (98.500 piedi) sul livello del mare, secondo i dati forniti dall’Ozone Mapping and Profiler Suite (OMPS) Limb Profiler a bordo del satellite Suomi NPP. 4

Altre stime suggeriscono che la nuvola avrebbe potuto raggiungere un’altezza di 39 km (127 900 piedi) slm

L’eruzione ha prodotto un’enorme onda d’urto che ha fatto il giro del pianeta due volte.

L’immagine satellitare di Sentinel-2 acquisita il 17 gennaio conferma che l’isola creata durante l’eruzione del 2014/15 è stata completamente distrutta.

Vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai il 2 e 17 gennaio 2022. Credit: Copernicus EU/Sentinel-2, Adam Platform

Colonna SO 2 Total il 17 gennaio – prodotta dall’eruzione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai il 15 gennaio 2022. Credit: Copernicus EU/Sentinel-5, ADAM Platform

Riferimenti:

1  Situazione a Tonga a seguito dell’eruzione del vulcano – CID

2  Eruzione di Tonga: trovato il corpo della donna britannica Angela Glover travolto dallo tsunami – NZ Herald

3  La massiccia eruzione di Hunga Tonga-Hunga Ha’apai produce un’enorme onda d’urto e uno tsunami alto 1,2 m, Tonga – The Watchers

4  L’eruzione di Hunga Tonga-Hunga Ha’apai ha raggiunto i 30 km (98.500 piedi) slm, Tonga – The Watchers

Immagine in primo piano: eruzione Hunga Tonga-Hunga Ha’apai alle 05:00 UTC del 15 gennaio 2022. Credito: NOAA/GOES-WEST, RAMMB/CIRA, TW

Fonte Web: Tsunami waves up to 10 m (33 feet) high hit Ha’apai Islands, Tonga

Pubblicità