image_pdfimage_print

E si… È proprio il caso di dirlo, non c’è miglior prova oggettiva per smentire certi grafici che girano in rete.

Sotto allegata, l’immagine dal satellite MODIS dell’emisfero nord al 20 aprile. Direi che di ghiaccio e neve ne abbiamo ancora a sufficienza, specie se pensiamo che tra pochi giorni saremo a maggio. In questa stagione, un freddo vortice polare, da record, sta distribuendo freddo e neve e lo farà ancora per qualche settimana.

Come da letteratura, ad un minimo solare prolungato per più cicli porta ad un raffreddamento generale, prima dell’atmosfera e poi anche delle acque marine.

Pubblicità

Il sole inizia a dettare i tempi che sono nella sua natura, qualcosa abbiamo compreso, ma non conosciamo o comprendiamo appieno i suoi lunghi cicli e cosa comportano.

Adesso si entra in una fase delicata dell’attività solare.

Pubblicità