image_pdfimage_print

Osservando le cartine delle SSTA fornite dalla Tropicaltidbits, possiamo notare come la temperatura globale stia iniziando a scendere abbastanza velocemente. Sotto le anomalie oceaniche rispetto alla media del periodo 1981-2010

Ora è chiaro che qualcosa sta avvenendo alle acque del nostro pianeta. Probabilemente l’inerzia termica sta venendo meno a causa del protrarsi della bassissima attività solare.

In termodinamica per inerzia termica si intende la capacità di un materiale o di una struttura di variare più o meno lentamente la propria temperatura come risposta a variazioni di temperatura esterna o ad una sorgente di calore/raffreddamento interno.

Pubblicità

Nello specifico, possiamo notare come la regione più importante del pianeta, cioè la zona del Nino 3.4, nel Pacifico equatoriale, la temperatura sia scesa nel giro di poche settimane di oltre un grado, facendo registrare un valore di – 0,582 ° C dalla media del periodo 1981-2010.

Anche la zona del Pacifico orientale, zona 1 + 2, nelle ultime settimane si è avuto un forte calo di oltre un grado, facendo registrare un valore di – 0,644 ° C dalla media del periodo 1981-2010.

Sopra la situazione dell’Atlantico settentrionale dove è ridisceso velocemente, dopo qualche settimana di crescita, a valori sotto la media del periodo di 0,364 ° C.

Anche la situazione delle temperature medie globali degli oceani risultano in leggero calo con un valore di + 0,201 ° C dalla media del periodo 1981-2010.

Ve ne renderemo ulteriormente conto nei prossimi aggiornamenti.

Pubblicità