image_pdfimage_print

Di Peter Temple – 25 Aprile 2019

Tutto ciò che avviene sulla Terra avviene a cicli. L’unica linea retta è nella mente dell’uomo. Non ci sono linee rette in natura. Ogni cosa in natura è formata da sfere o onde che ruotano.

Le sfere che ruotano emettono onde. Sappiamo che questo accade con i pianeti; emettono onde elettromagnetiche. Le onde sono ovunque nell’atmosfera (e nello spazio) terrestre e le onde creano cicli. I cicli influenzano praticamente tutti gli aspetti delle nostre vite sulla Terra.

Pubblicità

Esistono molti cicli diversi di lunghezze diverse. Tuttavia, i cicli principali tendono ad essere in qualche modo armonici (sono divisibili per tre, per trovare il ciclo successivo più alto o più basso). I cicli principali sono 7, 19, 57, 172, 515 e 1030.

Stephen Puetz ha scritto un libro sulle probabilità dei cicli, studiando i cicli del passato. Si chiama teoria del ciclo unificato e la troverai nella mia lista di libri.

Di seguito è riportato il diagramma di civilizzazione che ho creato (descritto nel video). I dati provengono dall’amministrazione nazionale oceanografica e atmosferica, del progetto Groenlandia Ice Core Research che termina nel 1992. I nuclei di ghiaccio sono un metodo estremamente accurato per determinare la temperatura nel corso dei secoli.

Puoi vedere i picchi di temperatura ogni 1030 anni: frecce rosse. Questi periodi estremamente caldi e umidi sostenevano raccolti abbondanti e le società più importanti crebbero fino all’apice del loro potere.

La correlazione del clima caldo e umido con l’ascesa delle grandi civiltà è sorprendente. Quando il clima diventa caldo e umido per lunghi periodi, sono emersi i più grandi imperi del mondo: Egitto, Grecia, Roma, Maya, Vichinghi e così via.

Quando il clima divenne più freddo, queste grandi culture caddero in rovina. I problemi seri iniziano ad arrivare quando il clima diventa freddo e le piogge si fermano. Roma bruciò quando divenne più fredda. Il Vallo di Adriano fu costruito per tenere fuori gli invasori alla fine di un periodo freddo. L’umore sociale divenne sempre più negativo con un clima più freddo. E questo provocò disordini e guerre.

I periodi freddi vengono spesso etichettati come secoli bui, perché c’è un lento progresso negli standard di vita.

Quindi eccoci al vertice del periodo caldo moderno. A meno che questa volta non sia diverso, la Terra diventerà molto più fredda e asciutta. Molto probabilmente per diverse centinaia di anni. Vedremo anche un grande collasso finanziario. Sì, questa è una delle grandi caratteristiche del ciclo di 172 anni. È successo nel corso della storia, come un orologio.

Diamo un’occhiata ai cicli climatici negli ultimi 11.000 anni … il quadro generale:

Nella tabella sopra, puoi vedere che siamo usciti dal periodo glaciale circa 10.000 anni fa, e poi abbiamo avuto questi periodi di alti e bassi di cicli caldi e freddi … È come un’onda sinusoidale gigante. La temperatura si alza e si abbassa nel tempo … secondo un programma abbastanza prevedibile.

Oggi siamo nel cosiddetto periodo caldo moderno. E c’è la mania per il clima! Anche se la Terra è stata più calda molte volte prima e in effetti la linea di tendenza mostra che sta gradualmente diventando più fredda, perché il Sole si sta raffreddando. Nessuno lo contesta, beh, non gli astrofisici, comunque.

Il prossimo periodo freddo è rappresentato dalla chiazza blu scuro proprio sotto la mania del clima. Sta iniziando ora. Ma come facciamo a sapere tutto questo?

DrWheeler-e-il-grande-BookCU-web

All’inizio della metà del 1900, il Dr. Raymond Wheeler, con un team di 200 ricercatori, analizzò il clima dal 20 ° secolo al 600 a.C. Ha utilizzato gli anelli degli alberi e le registrazioni delle macchie solari per tracciare sia la temperatura che le precipitazioni durante l’intero periodo.

Ha identificato i principali cicli climatici di 100, 170, 515 e 1030 anni e ha predetto un clima estremo nel periodo intorno al 2000, seguito da una svolta più fredda e da una siccità a lungo termine … e abbastanza sicuro, è quello che sembra accadere. Puoi trovare il suo orologio della siccità qui. Il mio video sul Dr. Wheeler e le sue stagioni è qui.

L’immagine qui sopra mostra il Dr. Wheeler con “The Big Book”, oltre 2000 pagine di tutti i suoi dati sui cicli climatici in cui ha correlato i principali eventi nel corso della storia. Ha mostrato come i cicli climatici si ripetono ripetutamente con schemi di eventi. Il grande libro esiste negli archivi del Baruch College, a New York City.

Sopra la foto di The Big Book oggi. L’ho trovato di recente a New York City.

Nelle stesse parole del Dr. Wheeler:

  1. Le divisioni della storia osservate molto tempo fa dagli storici – antiche, medievali e moderne – sono più che divisioni della storia. Sono lunghi cicli climatici.
  2. Il VI secolo a.C., il primo d.C., il V d.C. il X e il XV secolo furono tutti una svolta naturale nella storia, segnata ogni volta dal declino e dalla caduta delle civiltà di tutto il mondo e dalla nascita di una nuova era. In entrambi i casi questi secoli hanno terminato cicli di 500 anni nelle tendenze meteorologiche a lungo raggio. Ognuno è stato un periodo eccezionalmente freddo nella storia ..
  3. Il VI secolo a.C., il V d.C. e il XV segnarono la fine del ciclo ancora più lungo, nell’ordine dei 1.000 anni. Questi secoli furono caratterizzati da riorganizzazioni e rivoluzioni eccezionalmente profonde nelle civiltà del mondo.
  4. Gli eventi attuali mostrano che un’altra convulsione mondiale si sta verificando secondo solo a (1) l’emergere del pensiero razionale nel VI secolo a.C., (2) la caduta di Roma e di altre antiche civiltà nel V secolo e l’inizio del mondo medievale basato sul feudalesimo e (3) il crollo finale del Medioevo nel XV secolo. L’attuale convulsione è paragonabile alla nascita del cristianesimo nel primo secolo e alla nascita della nazione moderna come principato fuedale del IX e del X secolo.
  5. Tutte queste riorganizzazioni della società sono state segnate da esplosioni nell’evoluzione delle istituzioni democratiche.

In effetti, le temperature globali sono stabili dal 1998 e il recente calo dell’attività solare avverte di tempi molto più freddi nel prossimo futuro.

Il capo della Stazione Spaziale Internazionale, un astrofisico russo, con un nome che non posso pronunciare, ha previsto pubblicamente una mini era glaciale.

Il grafico sopra mostra la proiezione dei massimi solari nei prossimi 50 anni circa. Questi cicli avvengono ogni 11,2 anni e fluttuano in termini di intensità nel corso di decenni. Il ciclo solare più recente è stato molto meno intenso di quelli precedenti e poiché il Sole è responsabile del nostro calore, una minore intensità provoca temperature più fredde sulla Terra, proprio come durante periodi simili (la Piccola era glaciale, ad esempio, sul “Grafico delle civiltà” sopra.

Il Sole e i Pianeti sono i principali motori del cambiamento climatico sul nostro piccolo, piccolo pianeta – lo sappiamo. E non possiamo cambiare Madre Natura.

La scienza ci dice che diventerà più freddo. Se la storia è guida, il clima più freddo durerà per centinaia di anni.

Vedi, la storia si ripete … ancora e ancora. Quindi, se vuoi conoscere il futuro, guarda al passato.

Fonte: World Cycles Institute

Pubblicità