24 febbraio 2018 - 20:30 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Di P. Gosselin – 24 febbraio 2018

Ora esiste una nuova pubblicazione pubblicata su riviste peer-reviewed che mostra come l’impatto della CO2 sul riscaldamento globale risulta di molto inferiore a ciò che era stato precedentemente stimato. È ora di mettere fine alla falsa campagna sul clima.

Naturalmente alcuni lettori allarmisti insisteranno sul fatto di ignorare queste scoperte e di accettare ciecamente gli scenari allarmistici.

La CO2 viene messa da parte come fattore climatico da fattori climatici naturali come l’attività solare. Foto: NASA, dominio
pubblico

 

Sul sito di Die Kalte Sonne del Dr. Sebastian Lüning e del Prof. Fritz Vahrenholt Die kalte Sonne, i due esperti hanno esaminato la recente letteratura sulla capacità della CO2 di riscaldare il globo, che noi chiamiamo sensibilità climatica da CO2.

La loro conclusione: le stime sulla sensibilità del clima da CO2 sono “in caduta libera”.

Sensibilità del clima-CO2 in caduta libera: novità dalla letteratura scientifica

Del Dr. Sebastian Lüning e Prof. Fritz Vahrenholt

Numerosi sono i nuovi studi che dimostrano come il valore stimato precedentemente utilizzato dall’IPCC di 3,0 °C di riscaldamento per raddoppio
di CO2 è troppo alto. Nel 2013 una pubblicazione di von Otto et al. aveva suggerito 2,0 °C, un fulmine. […] Oggi abbiamo di nuovo una raccolta di risultati di nuova pubblicazione che variano su un ampio intervallo in Equilibrium Climate Sensitivity (ECS) e nel Transient Climate Response (TCR) a breve termine. I valori quotati solitamente indicati sono i valori ECS.

ECS: sensibilità nel clima di equilibrio

Fino a 6 °C Proistosescu e Huybers 2017
Presse Release qui; questa carta davvero piena di allarmi sta cercando di essere citata nel sesto rapporto dell’IPCC e di stimolare al rialzo il valore medio di tutti gli studi. Nic Lewis ha smantellato la carta in dettaglio a Climate Audit.

3,7 °C Brown & Caldeira 2017
Anche questo è un valore anomalo di molto superiore. Disegna i finanziamenti per la ricerca.

2,8 °C Cox et al. 2018; limitazione a 2.2-3.4 °C
Press release qui. La stampa tedesca ha riferito su questo molto energeticamente: FAZ, Tagesspiegel, Spektrum

1,79 °C Mauritsen & Pincus 2017
Vedi anche il post qui a Die kalte Sonne.

1,4 °C Orssengo 2018

1,3 °C Spencer 2018

Scenario: solo il 70% del riscaldamento degli ultimi 150 anni è antropogenico. Il possibile impatto del sole sul clima nella maggior parte dei calcoli nella sensibilità del clima non è incluso affatto.

0 °C Nikolov & Zeller 2017
La CO2 non ha effetto?

In confronto nel nostro libro “Die kalte Sonne” presentiamo uno scenario di 1,5 °C. Questo è nell’intervallo inferiore del report IPCC AR5, 1,5-4,5 °C.

TCR: risposta al clima transitoria

1,32 °C Mauritsen & Pincus 2017
Vedi il messaggio Die kalte-Sonne qui.

1,29 °C Bosse 2017

1,10 °C Christy & McNider 2017
Vedi rapporto su WUWT.

In confronto: la media TCR di tutti i modelli climatici nel rapporto IPCC AR5 era di 2.31 °C.

“Cambiamento sismico”

Tutto ciò indica un cambiamento sismico nella comprensione della sensibilità al clima del CO2 nella sesta relazione dell’IPCC attualmente in fase di stesura.

In ogni caso, il “miglior valore stimato” si muoverà considerevolmente verso il basso. Questo naturalmente sta già causando tanto mal di pancia tra i guerrieri del clima, e così il mondo si sta preparando in anticipo ai cambiamenti. Ad esempio Knutti et al. 2017 ha scritto in Nature Geoscience, che in ogni caso le emissioni di gas serra dovranno essere limitate, indipendentemente dal fatto che il valore di sensibilità al clima di CO2 sia probabilmente inferiore:

Oltre l’equilibrio, la sensibilità al clima
[…] Le nuove metriche relative al riscaldamento globale direttamente alla CO2 totale emessa mostrano che per mantenere il
riscaldamento entro 2 °C, le future emissioni di CO2 devono rimanere fortemente limitate, indipendentemente dalla sensibilità al clima ai massimi o ai minimi livelli”.

Qui gli autori non menzionano che i valori all’estremità inferiore dello spettro rappresentano una situazione meno drammatica di un valore all’estremità superiore dello spettro, il che probabilmente avrebbe davvero sostenuto una catastrofe climatica.

Il tempo per la giustificazione è già iniziato. Anche solo pochi mesi fa Millar et al. Il 2017 ha dovuto ammettere che i modelli climatici in effetti avevano stimato temperature troppo alte e che l’obiettivo di 1,5 °C può essere raggiunto anche con una triplicazione delle emissioni di CO2.

Altri, tuttavia, semplicemente non vogliono accettare la nuova realtà. Un team guidato da Kate Marvel (tra cui anche il noto attivista per il clima Gavin Schmidt) ha affermato nel febbraio del 2018, a Geophysical Research Letters, che la vera tendenza della temperatura degli ultimi decenni non è adatta per il calcolo della sensibilità del clima del CO2. Molto più corrette sarebbero le simulazioni teoriche del computer. Questo ha lasciato alcuni senza parole. Nic Lewis ha analizzando la carta e ha scoperto una serie di problemi.

Lascia che la sensibilità al clima si apra!

La preparazione al sesto rapporto dell’IPCC sta già assistendo a molte discussioni. Entrambe le parti stanno andando a tutto gas nello sforzo di ottenere la loro visione documentata per le quotazioni future. Ora le pubblicazioni più assurde possono farsi strada se si riescono a trovare revisori con opinioni simili.

Fonte: No Tricks Zone

Enzo
Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(13 voti, media: 4,85 su 5)
Loading...