image_pdfimage_print

Di Chris Dyer – 12 Febbraio 2021

A causa del freddo pungente dal Baltico, un enorme tratto del Tamigi ha persino congelato Teddington, distretto a sud-ovest di Londra

Un enorme tratto del fiume Tamigi si è gelato mentre la Gran Bretagna soffre per l’ondata di freddo che ha portato le temperature di molti gradi sotto lo zero. Nella serata di ieri, la rara vista di un Tamigi ghiacciato è stata catturata da un membro dell’equipaggio locale dell’RNLI intorno alle 10:00 del mattino.

Pubblicità

Una portavoce dell’RNLI ha scherzato sul fatto che potrebbe essere necessario utilizzare una barca più piccola per rompere il ghiaccio prima che le squadre di soccorso possano scendere in acqua riferendo: “Non capita molto spesso che il fiume Tamigi si congeli a Teddington. Potremmo dover usare la scialuppa di salvataggio di classe D [gonfiabile] come rompighiaccio. “Tutto questo è abbastanza spettacolare. Vivo in questa zona da 13 anni e non ho mai visto questo tratto del fiume congelare in questo modo.”

Ghiaccio su una parte del fiume Tamigi che si è parzialmente congelata a Teddington, Middlesex
Ghiaccio su un tratto del fiume Tamigi che si è parzialmente congelato a Teddington (Immagine: SWNS)

Le temperature a Londra sono scese a -2 ° C quando Storm Darcy – soprannominato “The Beast of the East 2” – dove si è vista la temperatura precipitare. A causa del freddo pungente dal Baltico, un enorme tratto del Tamigi si è congelato persino a Teddington, a sud-ovest di Londra. Il gelo estremo ha fatto vivere in tutto il Regno Unito la notte di febbraio più fredda degli ultimi 25 anni, con temperature che sono scese sotto i -20 ° C in alcune zone del paese.

La neve è caduta in tutto il paese – qui è raffigurato il castello di Leeds (Immagine: AFP via Getty Images)

Nella capitale e nel sud-est del paese, i servizi ferroviari sono stati cancellati e le strade restano in condizioni pericolose. Il grande tratto del fiume ghiacciato si trova alla foce della chiusa di Teddington sul lato non soggetto alle maree, dove l’acqua scorre più lentamente rispetto al resto del Tamigi. Questa mattina il ghiaccio si è leggermente sciolto. Il Tamigi si è completamente ghiacciato in passato, l’ultima volta è accaduto nel gennaio del 1963, l’inverno più freddo da oltre 200 anni che ha portato bufere di neve, cumuli di neve e temperature di -20 ° C.

Il congelamento estremo che il Regno Unito ha vissuto è stata la notte più fredda di febbraio da 25 anni (Immagine: AFP tramite Getty Images)

Anche alcuni tratti di mare si congelarono e si ritiene sia stato l’inverno più freddo dal 1740. Tra il 1300 e il 1850 la Gran Bretagna fu vittima della “piccola era glaciale” e dall’inizio del XVII secolo all’inizio del XIX secolo il Tamigi si congelava regolarmente. Il ghiaccio che ricopriva il fiume era così spesso che poteva sostenere negozi, pub, giostre, e decine di migliaia di festaioli – e persino gli elefanti potevano attraversarlo.

In Cornovaglia soffiano venti a 60 miglia all’ora lungo le coste (Immagine: Getty Images)
Chalkwell Beach dopo la caduta di neve durante la notte dell’11 febbraio (Immagine: Getty Images)

La prima “fiera del gelo” come erano conosciuti fu registrata nel 1608 quando il fiume gelò per sei settimane. L’ultima fiera ha avuto luogo oltre 200 anni dopo, nel 1814. Questa settimana le temperature nella capitale dovrebbero rimanere intorno tra 0 e -1 ° C, ma potrebbero scendere fino a -5 ° C a causa del vento gelido.

Il Met Office ha riferito che mercoledì sera è stata la notte più fredda di febbraio in tutto il Regno Unito dal 23 febbraio 1955. La temperatura è precipitata a -23 ° C mercoledì notte nel villaggio di Braemar, nell’Aberdeenshire, diventando la temperatura più fredda registrata nel Regno Unito dal 1995.

Fonte: Daily Mirror

Pubblicità