image_pdfimage_print

Di Anony Mee – 13 Aprile 2021

Il clima si sta scaldando! No, il clima si sta raffreddando! Moriremo tutti! La risposta è… tutto vero. La gente ha solo bisogno di rilassarsi e capire che il clima cambierà, e questo è tutto.

Il Sole è un oscillatore molto stabile afferma la Prof.ssa Valentina Zharkova, della Northumbria University. Ho seguito il suo lavoro con grande interesse da quando ho visto la sua presentazione al Global Warming Policy Forum nel 2018. Ha predetto con sicurezza un Modern Grand Solar Minimum (GSM) che andrà dal 2020 al 2053, circa la metà del precedente Minimo di Maunder, ma altrettanto intenso. Controverso in un primo momento, ora anche le agenzie statunitensi hanno adottato la scienza e parlano dell’attuale GSM moderno.

Pubblicità

È scienza complessa. In poche parole, nel 2003 l’UE ha chiesto alla Prof.ssa Zharkova e al suo team di produrre un catalogo dell’attività solare. Una volta che i dati sono stati compilati, hanno studiato cosa potevano imparare da essi. Basandosi su ricerche precedenti e incorporando lavori contemporanei, hanno sviluppato una formula che ha identificato con precisione l’attività passata delle macchie solari e potrebbe essere utilizzata per prevedere eventi futuri.

Conosciamo i cicli solari di 11 anni. Iniziano al punto minimo dell’attività solare, si accumulano in cinque o sei anni fino all’attività massima, quindi diminuiscono nuovamente al minimo. Il ciclo solare 25 è iniziato a dicembre 2019.

I grandi minimi solari, in cui l’attività solare massima è drasticamente ridotta per diversi cicli, si verificano ogni 350-400 anni. I fanatici dell’astrofisica devono essere al settimo cielo per poterne vivere uno.

I Super grand-solar cycles durano circa 2000 anni, con i primi mille che portano un riscaldamento del clima terrestre e i secondi mille un raffreddamento. Siamo circa 400 anni nella fase di riscaldamento di uno di questi cicli che ha avuto inizio nel periodo del Minimo di Maunder. L’aumento della temperatura terrestre si è mantenuto costante a circa 0,5 gradi centigradi ogni cento anni e dovrebbe mantenersi fino al 2600 circa.

Quindi oggi siamo nella fase ascendente di un ciclo solare (leggero riscaldamento) all’inizio di un GSM (raffreddamento intenso) nella fase di riscaldamento di un ciclo solare super-grande (riscaldamento persistente). Tutto generato dal Sole, non dalle persone. Siamo noi, che ci scaldiamo e ci raffreddiamo allo stesso tempo.

Durante un GSM, quando il numero di macchie solari diminuisce, il campo magnetico del Sole si riduce quasi alla superficie del Sole. Normalmente funge da scudo contro le radiazioni cosmiche e le particelle per l’intero sistema solare. Senza la protezione del campo magnetico solare, siamo bombardati dalla materia cosmica.

Quella materia ha un impatto sulle molecole d’aria nell’atmosfera, creando ioni che accelerano la trasformazione degli aerosol in nuclei di condensazione. Ciò aumenta la formazione di nubi basse formate dal vapore acqueo presente nell’aria, Bloccando i raggi del sole, quindi facendo raffreddare la temperatura della Terra.

Negli ultimi due anni, l’attività delle macchie solari è stata notevolmente bassa. Di conseguenza, abbiamo visto più piogge di tarda primavera e inizio autunno nell’emisfero settentrionale. Le colture di cereali sono state colpite negativamente.

Man mano che saliamo nel massimo solare del debole ciclo solare 25, le cose potrebbero diventare più “normali”. Tuttavia, quando ci spostiamo nel periodo più profondo, il minimo tra i cicli 25 e 26, e inizieremo l’ascesa al ciclo solare 26, la copertura nuvolosa diventerà piuttosto densa e il nostro clima piuttosto freddo. Gli anni bui e freddi dal 2028 al 2032, che dureranno forse ancora per molti anni, stanno arrivando.

Per coincidenza, sembra esserci una correlazione tra minimi solari significativi e aumento dell’attività vulcanica. Eruzioni violente immettono miglia cubiche di materiale nell’atmosfera. Kuwei (Sporer Minimum) e Tambora (Dalton Minimum) hanno avuto impatti globali oscuranti e gelidi mentre le loro particelle bloccavano i raggi del sole aumentandone la formazione delle nuvole. Ci sono state 90 eruzioni in un anno del Minimo di Maunder.

Si prevede che questi anni più bui e più freddi porteranno ad una vegetazione molto meno florida, a raccolti falliti, all’efficacia limitata dell’energia solare e all’aumento della domanda di elettricità per l’illuminazione, il riscaldamento e la crescita.

Cosa stanno facendo i nostri superiori a riguardo? Bill Gates sta lavorando con Harvard per ombreggiare e potenziare il raffreddamento della terra appena prima che si scurisca e si raffreddi naturalmente. È interessante notare che è un sostenitore dell’aumento della domanda di elettricità per le auto elettriche e la carne da laboratorio.

Michael Bloomberg ha promesso $ 500.000.000 per chiudere tutte le nostre centrali a carbone entro il 2030, proprio quando ci si può aspettare che la domanda di maggiore potenza raggiunga il picco e si stabilizzi per anni.

E lo sciocco Joe, con la sua schiera di consulenti miopi, ha sospeso il progetto dell’oleodotto Keystone XL, un duro colpo sia per gli Stati Uniti che per il Canada. Di fronte al fallimento dei generatori di “energia verde” durante un’ondata di freddo in Texas, ha presentato un piano per passare al 100% di energia “carbon free” entro il 2035. L’Institute for Energy ha molto da dire al riguardo. Non importa la quantità eccessiva di carbonio che ci vorrebbe per arrivare e mantenerci lì; il solo costo dei suoi piani ci mendicherà per generazioni.

E per quei miseri SJW del clima che negano la scienza e che negano l’esaltazione umana, ho questo da dire: datti una calmata. Fai i conti.

Il sole è largo 865.000 miglia con una temperatura superficiale di 10.000 gradi Fahrenheit. La temperatura interna del sole è 27.000.000 gradi F. La Terra ha un diametro di 7.900 miglia e una temperatura interna di circa 10.000 gradi F., la stessa della superficie del Sole. L’atmosfera terrestre è spessa 300 miglia e i suoi oceani hanno una profondità media di 2,3 miglia. Ci sono 34,5 persone per miglio quadrato della superficie terrestre. Gli adulti corrono tra i 5 ei 6 piedi di altezza. Il Sole e la Terra controllano la temperatura, qualunque cosa si dica.

Il Modern Grand Solar Minimum potrebbe riportarci indietro di mezzo grado, ma entro il 2600 saremo da 2 a 3 gradi centigradi più caldi. Migliore per la crescita delle piante. Come c’è più C02 nell’atmosfera (vedi l’articolo di Brian C. Joondeph). Quindi inizieremo a rinfrescarci di nuovo, scendendo di circa 5 gradi centigradi prima che il ciclo successivo inizi intorno ai 3600.

Cosa possiamo fare? Ovviamente continueranno a battere sul tamburo. L’IPCC rivede le sue cifre a un livello meno allarmante ogni volta che viene messo in imbarazzo da veri scienziati. Prega per i veri credenti che diventino illuminati prima che abbiano fatto troppi danni e si siano logorati per niente. E per quei politici e i loro compari che si aspettano giorni di paga per tutta la vita da investimenti inutili, butta fuori i mascalzoni. Tutto questo finanziamento delle “infrastrutture” sarebbe meglio impiegato preparandosi a mitigare i danni che possiamo anticipare ma non prevenire.

E per noi stessi, ognuno di noi può iniziare a vivere uno stile di vita preparatorio. Michael Devon, in un recente articolo di AT, ha fornito alcuni suggerimenti di base. Si può anche trovare una miriade di consigli decenti su Internet.

Abbiamo avuto un piccolo assaggio di carenza lo scorso anno, a causa di una combinazione di molti fattori contemporaneamente. È probabile che la carenza di cibo stia arrivando dalle nostre parti. Riporre una scorta per superare i periodi più bui e freddi è solo prudente. Forse questo è il nostro momento in Genesi 41 e abbiamo sette anni grassi da preparare. All’ultimo minuto, sarà semplicemente troppo tardi. Come nazione, metteremo da parte anche le materie prime ora per sostenere i nostri amici internazionali più poveri in seguito? me lo auguro.

Anony Mee è un funzionario pubblico in pensione e membro della community di Modern Survival Blog.

Fonte: American Thinker

Pubblicità