22 Dicembre 2018 - 18:45 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Siamo giunti con oggi al 16° giorno spotless del mese in corso, ma quello che desta stupore è il conteggio odierno che raggiunge il suo 222° giorno spotless del 2018 (conteggio provvisorio SILSO/SIDC) mentre a quanto pare, osservando la posizione delle CH (Coronal Hole) sulla superficie solare, questi non avrebbe ancora raggiunto il suo minimo del ciclo di transizione 24/25.


L’immagine del disco solare inviata dalla sonda SDO/HMI Continuum

Questo è il segnale inconfondibile che il sole è entrato in un periodo di estrema debolezza magnetica, la più debole da almeno 1 secolo, anche se altri enti di conta delle macchie solari lo danno come il più debole da 2 secoli.

Ma cosa accadrà nei prossimi anni se questa debolezza magnetica continuerà a questi livelli?

Nei periodi prolungati di bassa attività solare la storia ci ha portato a testimonianza di un vistoso calo delle temperature correlate alla lunghezza del periodo di bassa attività solare magnetica. Quindi è ipotizzabile che più lungo sarà il periodo di debolezza solare, sotto parametri ben definiti, e più accentuato sarà il cambio meteo/climatico che subirà il nostro pianeta.


Grafico dei cicli solari previsto dallo scienziato russo, Dr. Habibullo Abdussamatov, a capo della ricerca spaziale all’Osservatorio astronomico di Pulkovo di San Pietroburgo, Russia


In definitiva riassumo ciò che alcuni astrofisici, riconosciuti a livello internazionale, prevedono per i prossimi decenni.

Il Ciclo Solare 25 al momento deve ancora iniziare, mentre il CS24 deve ancora raggiungere il suo minimo, e più lungo sarà e più il clima ne risentirà. I CS25/26/27 potrebbero risultare leggermente più deboli man mano che questi avanzeranno con geomagnetismo planetario, cioè l’Indice AP che scenderà di pari passo con la debolezza solare dei cicli, mostrando un AP che scenderà proporzionalmente e al di sotto del minimo del SC23 che risulto il più basso degli ultimi 75 anni.

Le popolazioni hanno sempre prosperato e si sono sviluppate con periodi di optimum climatici, non certo con periodi freddi.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(15 voti, media: 4,73 su 5)
Loading...