2 ottobre 2017 - 21:00 pm Pubblicato da

Un sistema molto freddo e precoce per la stagione in corso, potrebbe portare più di 30 centimetri (12 pollici) di neve a quote medio alte nelle Montagne Rocciose nelle zone del centro nord all’inizio di questa settimana; la neve potrebbe cadere anche a bassa quota nella zona del Montana, avverte il NWS. Il fronte freddo che separa la presenza di quest’aria fredda dalla zona ovest con temperature più calde negli Stati Uniti orientali continuerà ad essere un focus per le forti piogge nelle pianure all’inizio di questa settimana. Gli avvisi sulla tempesta invernale sono in atto nella vicina Alberta, in Canada.

Un calo profondo della temperatura continuerà a restare nella parte occidentale degli Stati Uniti fino a metà settimana. Gran parte di Intermountain West riceverà molta neve al suolo anche nei prossimi giorni, con una vasta zona del Montana che riceverà forti venti e ingenti nevicate provocate da un centro di bassa pressione che si dirigerà lentamente verso nord-est nel sud del Canada.

Si prevede che le forti piogge e i temporali si sviluppino frontalmente lungo il fronte freddo sulle pianure settentrionali e del centro. Vi è il rischio che questa zona potrebbe ricevere eccessive piogge tanto da provocare condizioni favorevoli a inondazioni.

“Tempeste di neve significative sono destinate a diffondersi negli Stati Uniti nord-occidentali all’inizio di questa settimana. Le temperature dovrebbero scendere al di sotto della media di 11,1° C (20° F) e arrivare fino a 19,4° C (35° F) probabilmente in molti luoghi delle Montagne Rocciose del Nord fino alla metà di questa settimana”, ha detto ad AccuWeather il meteorologo Kyle Elliott.

“La neve dovrebbe scendere sotto i 1.500 metri, il che significa che città come Great Falls e Helena, Montana, possono ricevere anche 152 mm (6 pollici) e fino a 305 mm (12 pollici) di neve fresca a causa della tempesta, “ha riferito Elliott. “Le città come Billings, Bozeman e Missoula, Montana, dovrebbero rimanere abbastanza calde da non permettere l’accumulo della neve al suolo”.

Lo stesso sistema perturbato dovrebbe favorire condizioni invernali pericolose verso il confine di Alberta, dove Environment Canada ha emesso un avviso di tempesta invernale.

L’avvertimento è stato rilasciato a Calgary alla luce di un sistema di bassa pressione che dovrebbe portare la neve nella provincia lunedì 2 ottobre. Secondo l’Environment Canada, il totale delle nevicate per le zone del sud-est di Alberta raggiungerà i 20 centimetri già lunedì sera, con le più alte attese nei pressi delle colline di Cypress.

A Calgary, il meteorologo della Global News, Jordan Witzel ha detto che le previsioni delle nevicate dovrebbero arrivare fino a 10 cm (3.9 pollici) lunedì, con raffiche di vento che raggiungeranno i 60 km/h (37 mph) per tutta la serata.

Environment Canada avverte che i venti forti si combineranno con la neve caduta riducendo la visibilità in alcune aree. “Superfici come autostrade, strade, passaggi pedonali e parcheggi possono diventare difficili da percorrere a causa della coltre di neve accumulata”.

Featured image credit: NOAA/GOES-16 (preliminary and non-operational). Acquired: 12:30 UTC, October 2, 2017.

Fonte: The Watchers

Enzo
Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(9 voti, media: 4,56 su 5)
Loading...