“Siccità permanente” e record di piogge in California.

A metà febbraio, se vi ricordate, scrivevo del pericolo che la Diga Oroville esondasse, a causa delle precipitazioni intense che si erano abbattute nella zona. A distanza di qualche mese, le Riserve Idriche godono di buona salute? Sembra di sì 🙂

E’ del 14 Aprile questo articolo in cui si annuncia ufficialmente che mai in Sierra Nevada si sono registrate precipitazioni così intense come quelle che ci sono state in questo anno – i dati provengono dal Dipartimento delle Risorse Idriche (Department of Water Resources, DWR).

DWR ha riportato oggi [14.04.17, ndr] che le 8 stazioni di rilevamento del tempo hanno registrato circa 230 cm di precipitazioni, fra acqua e scioglimento della neve. Tali stazioni monitorano continuamente le precipitazioni dal 1920, nella zona che va dal Lago Shasta al bacino del Fiume American.

Nell’articolo si dice anche che tale dato ha sorpassato il record precedente  – risalente al 1983 – di 225 cm circa. Si segnala, inoltre, che la stazione meteorologica n° 6, situata nei pressi del bacino del Tulare Lake – chiamata il “groud zero” della siccità quinquennale della California – ha registrato il 178% della quantità di precipitazioni che normalmente cadono durante un anno.

Le precipitazioni totali hanno raggiunto i 114 cm, 1.5 volte superiore rispetto alla media annuale delle precipitazioni di 74 cm nel bacino. L’equivalente di acqua nevosa dello snowpack californiano è nettamente sopra la media in tutta la Sierra Nevada.

Per avere un’idea più chiara del significato di questi record, osservate questa sequenza di immagini, che fanno riferimento alle riserve idriche della California, rispettivamente a Dicembre 2016, 09 Febbraio 2017 e al 07 Aprile 2017:

Condizioni delle Riserve Idriche a Dicembre 2016

Condizioni delle Riserve Idriche al 09.02.2017

Condizioni delle Riserve idriche al 07.04.2017

Come mostrano le immagini, rispetto a Dicembre 2016, lo stato di salute delle riserve idriche californiane è nettamente migliorato: tranne una, tutte le altre sono in media o sopra media.

Questo ha consentito di porre fine alla “Emergenza Siccità”, come è stato dichiarato dal Governatore della California, un’emergenza scattata nel 2014 e che, secondo bizzarre dichiarazioni riportate da testate giornalistiche fantasiose (New York Times in primis), avrebbe dovuto durare per sempre – se non ci credete, leggete qui 😉

Nonostante ciò, il Governatore della California sta comunque cercando di mettere in atto politiche per il risparmio idrico, perché una nuova siccità potrebbe essere dietro l’angolo. Se sia così o meno, è lodevole che la popolazione venga sensibilizzata al tema della tutela di una risorsa naturale così importante come è l’acqua.

Come sapete, i prossimi mesi e anni saranno sempre più caratterizzati da fenomeni climatici estremi – sia come salti di temperature che come intensità di fenomeni: imparare ad economizzare non può che essere una buona pratica.

Sara Maria Maestroni

Attività Solare.