image_pdfimage_print

Del Col. Paolo Ernani – Meteorologo Roma 3 Ottobre 2022

Partito con valori tipici di agosto e influenzato dall’anticiclone Africano, il campo termico di questo mese si è poi via via indebolito a causa di correnti relativamente fredde dai quadranti settentrionali. Dissolta la subsidenza (schiacciamento verso il basso dell’atmosfera, che genera calore), le temperature sull’Italia, caratterizzate da un trend in discesa (come da statistica climatologica), hanno poi segnato, il giorno 23, il valore minimo del mese con 16,7°, scendendo di ben 7,9° gradi rispetto al valore massimo di 24,6°C. registrato il 7 settembre (vedere grafico).

Dunque qui stiamo parlando di un settembre, sia pur caratterizzato da alti e bassi termici, quasi normale se rapportato appunto alla effettiva sua media mensile. Inoltre sempre questo mese, nei confronti con l’omologo del 2021 (21,56°C.), registrando il valore termico di 20,94° C., è stato più freddo (per modo di dire) di – 0,62°C, cioè poco più di – 6 decimi di grado. E poi, sempre in base alla nostra graduatoria, settembre 2022, va a posizionarsi al 14° posto. Il record del caldo, con 21,89° centigradi resta al 2011, seguìto dal 1999 con 21,58°, mentre il settembre più freddo, risale al lontano 1996 con 17,99° C.

Pubblicità

Pubblicità