image_pdfimage_print

Di CAPP ALLON – 24 Ottobre 2019

È incredibile pensare che siamo ancora solo ad ottobre. Gli Stati Uniti hanno già subito 3 storiche tempeste di neve che hanno distrutto vaste aree di raccolto, battuti 3.575 record di basse temperature di tutti i tempi (fino al 18 su dati NOAA), e c’è ancora tempo per un’altra settimana di freddo artico e prolungato che non trova precedenti

La giornata di Halloween ha una grande possibilità di registrare temperature sotto lo zero in tutti i 50 stati degli Stati Uniti.

Pubblicità

In genere, tale freddo non arriva se non dalla fine di dicembre e fino a febbraio, secondo la NWS.

Il precedente periodo con un freddo così prematuro avenne il 18 novembre 2014, e anche in quel caso si rivelò incredibilmente in anticipo, spingendo il meteorologo Tim Buckley a scrivere: “Questo, in genere, accade diverse volte durante la stagione invernale, ma è molto raro vedere temperature di questa portata all’inizio della stagione” – e questo il primo forte raffreddamento dell’anno che coinvolge tutti e 50 gli stati ed è destinato a batterlo di quasi TRE SETTIMANE.

Per quanto riguarda il modello GFS, le temperature in tutti e 50 gli stati degli Stati Uniti scenderanno al di sotto dello zero dal 31 ottobre, mentre un’esplosione gelida polare, davvero sbalorditiva, scenderà molto a sud della nazione:

GFS TEMPERATURA DELL’ARIA A 2 METRI (°F) OTTOBRE 31

Nella mappa sopra non è visibile l’Alaska, che non sorprende ma che registrerà anche questo stato temperature gelide, e così anche le Hawaii – le alte vette montuose scenderanno regolarmente sotto lo zero.

Per darti un’idea di quanto sia insolita una temperatura di questa portata nei 50 stati per il periodo dell’anno, ho incorporato una previsione delle anomalie della temperatura in seguito. In vaste aree del paese, all’inizio le temperature scenderanno di circa 25 ° C al di sotto della media stagionale e per un lungo periodo di tempo, in particolare dal 27 ottobre al 1 novembre:

GFS TEMP ANOMALY (°C) dal 24 OTT al 2 NOV

Una lieve discesa della temperatura è stata la previsione di NOAA – ah! – ora se questo non ti dà una buona ragione per mettere in discussione tutto il resto, allora, francamente, non c’è altro modo per farlo – sei un maledetto idiota. Hanno fallito catastroficamente le loro previsioni per le prossime settimane e vuoi fidarti di loro per i prossimi 100 anni e più…?

A differenza di NOAA, noi di Electroverse non dobbiamo preoccuparci delle ideologie politiche e delle inclinazioni dello stato profondo. Ci inginocchiamo davanti a te e ti suppliciamo di prepararti adeguatamente al freddo che verrà.

Questo inverno nel Nord Emisfero sarà una vera sveglia per coloro che sono raggiungibili; quelli non troppo indottrinati dallo stratagemma del riscaldamento globale. Alcuni là fuori informeranno con un buon livello di convinzione che tutto questo FREDDO e NEVE senza precedenti è il risultato di un mondo che si riscalda, anche se in realtà non importa quale assurdità essi possano manifestare ancora, poiché la realtà sta per passare alla narrazione.

Il nostro sole è debole nel suo ciclo solare più basso degli ultimi 200 anni (NASA), sta piegando il getto polare, modificando il suo solito flusso zonale “orizzontale” verso uno più meridiano “ondulato”. L’attività solare storicamente bassa sta effettivamente attirando brutalmente aria artica in modo anomalo nell’estremo sud, il che ha conseguenze nel mondo reale – come tutti i 50 stati degli Stati Uniti che soffriranno di temperature SOTTO LO ZERO prima che Halloween arrivi. Il che significherà molto più di qualche cambio di costume dell’ultimo minuto nella lotta al freddo – ostacolerà un raccolto nordamericano già gravemente in ritardo, oltre a mettere a dura prova gli alimenti mentre le case in tutto il paese accendono il loro riscaldamento centrale quasi contemporaneamente.

Il clima è ciclico, mai lineare, ed è guidato principalmente dal sole.

E il sole si sta di nuovo spegnendo (relativamente).

La NASA ha recentemente affermato che il prossimo ciclo solare (25) sarà “il più debole degli ultimi 200 anni“, e l’agenzia ha correlato i precedenti minimi solari ai periodi prolungati di raffreddamento globale qui.

Fonte: ELECTROVERSE

Pubblicità