15 luglio 2018 - 20:00 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Di Francis Menton – 12.07.2018

In un post di qualche giorno fa ho notato che “l’intera questione climatica ultimamente sembra essere scomparsa dalle notizie”. Il commentatore niceguyeddie ha risposto dandomi un link del Washington Post (eddie lo chiamava “l’altra Pravda”), e un articolo del 5 luglio di un ragazzo di nome Jason Samenow titolava “Pianeta arroventato: i record di calore di tutti i tempi sono stati stabiliti in tutto il mondo durante la scorsa settimana.” Nel periodo che ha seguito questo articolo, poche persone si sono cimentate a farne carne tritata per lo sforzo piuttosto pietoso di Samenow. Per i lettori di Manhattan Contrarian che non escono regolarmente da Internet per avere informazioni reali sul clima per combattere la propaganda dei vari Pravda là fuori, ho pensato che avrei fatto servizio pubblico presentando alcune di queste informazioni reali qui.

In primo luogo, è necessario un po’ di base per sviluppare un appropriato radar di cazzate su questo argomento. Se segui anche un po’ di informazioni sul clima o sul tempo, saprai già che in un dato giorno, da qualche parte nel mondo, alcune stazioni meteorologiche, o più probabilmente stazioni multiple, stanno registrando una temperatura “all time high” per quel particolare giorno, mentre altre stazioni meteorologiche, o forse più stazioni, registrano il “tutto esaurito”. Ne consegue il fatto che nel corso di una settimana siano stati registrati più record “di tutti i tempi” che non dice nulla sul cambiamento climatico. Potrebbero esserci stati ancora più minimi di tutti i tempi e la media complessiva potrebbe essere diminuita, indipendentemente da quanti “massimi storici” siano stati registrati. Qualunque lettore di qualunque intelligenza ti chiederà immediatamente, non limitarti di parlare di “tutti i record massimi”, ma dimmi, qual’è il quadro generale? Quanti minimi di tutti i tempi si sono registrati? Cosa sta succedendo con la temperatura “media”? Non sarete sorpresi di apprendere che Samenow non fornisce alcuna risposta a queste domande. In altre parole, il suo articolo non ha lo scopo di fornire informazioni utili al lettore intelligente, ma piuttosto di propagandare a coloro che mancano in entrambe le informazioni di base o capacità di pensiero critico o di entrambi.

C’è una fonte ovvia per la risposta all’ultima domanda su ciò che sta accadendo con la “media” delle temperature globali, e questo è il record più basso della troposfera globale UAH facilmente reperibile, derivato dai sensori satellitari. Questi dati esistono dal 1979 ad oggi. Ecco l’ultimo grafico di UAH che risale alla fine di giugno 2018:

Quindi, con quel semplice primo passo, sappiamo che la temperatura mondiale “media” per giugno 2018 è risultata di +0.21°C al di sopra della media del periodo 1981 – 2010. Ciò ha rappresentato un calo di circa 0,65°C rispetto al massimo storico di questo record di 39 anni, raggiunto nei primi mesi del 2016. Il calo di 0,65°C rappresenta più del 75% della quantità in cui la temperatura media aveva superato il 1981 – Media del 2010 nel punto più alto. Quindi, il fatto che alla fine di giugno siano stati fissati un gran numero di “massimi storici” non sembra molto significativo.

Ma è ancora divertente guardare a ciò che Samenow afferma per i suoi “massimi storici”, per vedere quanto sono reali o se abbiamo a che fare con le solite “fake news.” Questo è piuttosto sgradevole.

Di tutti i “massimi di sempre” di Samenow, esattamente uno degli Stati Uniti: “Denver ha raggiunto il record assoluto di temperatura elevata di 40,5°C [105°F] giovedì [28 giugno].” I lettori che si recheranno a Denver riconosceranno che l’attuale aeroporto (e la stazione meteorologica associata) è stato aperto solo nel 1995. È un troncamento conveniente! Qual’è il massimo storico per il Colorado? Da Paul Homewood, Not A Lot Of People Know That, July 7:

Le temperature record di tutti i tempi dello stato per Colorado sono state fissate nel 1933 e nel 1954, molto prima che l’aeroporto internazionale di Denver fosse aperto nel 1995.

https://www.ncdc.noaa.gov/extremes/scec/records

 

I 105°F dall’aeroporto di Denver del 28 giugno non è nemmeno vicino a quel record. Homewood quindi include in modo utile una tabella delle temperature elevate di tutti i tempi di tutti i 50 stati (dati NOAA). Non solo nessuno di loro si avvicina a giugno o luglio del 2018, ma:

  • La più recente è del 2012 (113°F nella Carolina del Sud).
  • L’unico altro record dopo il 2000 è del Sud Dakota, 120°F nel 2006; ma quello non ha effettivamente stabilito un record, ma solo legato al record della stessa temperatura da quello stato originariamente impostato nel 1936.
  • Una consistente pluralità di record di massimi storici furono stabiliti nel periodo 1910-1940, in altre parole, ben prima che l’era del riscaldamento globale indotto dall’uomo potesse essere credibilmente affermato per essere iniziato.
  • Nel Montana, il massimo storico di 117°F del 1893 è ancora valido (sebbene fosse legato nel 1937).

Proviamo a verificare alcuni dati dell’Europa? Samenow ne ha tre. Per prima cosa ce n’è uno che arriva dalla Scozia. Questa citazione proviene dalla versione originale dell’articolo di Samenow, che è estratto nel post di Homewood:

Nel Regno Unito Met Office ha riferito che Motherwell, a circa 20 chilometri a sud-est di Glasgow, ha registrato giovedì 33.2°C, superando il precedente record stabilito nell’agosto 2003 a Greycrook.

Oops! È stato affermato che il “record” è stato ritirato. Sembra che sia stato causato da un veicolo parcheggiato con il motore in funzione vicino al sensore di temperatura. Dall’indipendente, del 5 luglio:

Le temperature record in Scozia dello scorso mese sono state dichiarate non valide perché un veicolo era parcheggiato troppo vicino ai termometri. I dati provvisori del Met Office aveva suggerito che 33.2°C fosse stato raggiunto a Motherwell il 28 giugno – la temperatura più alta mai misurata in Scozia. Ma questo è stato scontato dopo la prova che un veicolo fermo con il motore acceso stava aspettando vicino alla stazione meteorologica in questione.

A suo credito, WaPo ha successivamente corretto l’articolo di Samenow su questo punto. Che ne dici di qualcos’altro dall’Europa? Samenow ha due esempi, entrambi dall’Irlanda:

• In Irlanda, giovedì, Shannon ha raggiunto i 32°C, il suo record.

• Nell’Irlanda del Nord, giovedì, Belfast ha registrato 29,5°C, il suo record, e Castlederg ha raggiunto i 30,1°C di venerdì, il suo record

Da Homewood:

Per quanto riguarda l’Irlanda, l’aeroporto internazionale di Shannon potrebbe aver stabilito un record di 32°C [90°F], confermato dal Met Office irlandese come la temperatura più alta in tutto il paese nel mese scorso. Ma questo era anche ben al di sotto del record [irlandese] di tutti i tempi [di 33.3°C/92°F] a Kilkenny nel 1887, per non parlare del record del 20thC di 32.5°C [91°F] [a Boora] nel 1976.

E per l’Irlanda del Nord: la temperatura più alta in Irlanda [di] 30.1°C [86.2°F] [citata da Samenow], [era] ben al di sotto del record [per l’Irlanda del Nord] di 30.8°C [87.4°F] fissato nel 1976 e nel 1983.

Proviamo da qualche altra parte. Che ne dici di Montreal? Da Samenow:

Montreal ha registrato la sua più alta temperatura nella storia, risalente a 147 anni, di 36.6°C. La città ha anche pubblicato la sua combinazione di calore e umidità più estrema a mezzanotte.

Ma il nostro amico Homewood è andato a scavare nei dati ufficiali canadesi, disponibili online, e ha trovato questo:

 

Oops di nuovo! Sembra che il 1° agosto 1975, a Montreal, sia stato uno scaldino pieno (1,8 gradi F). L’articolo di Samenow non è stato corretto su questo punto, almeno non ancora.

Potremmo continuare così fino a quando vogliamo. Come potete vedere, il mancato riscaldamento dell’atmosfera secondo le previsioni allarmistiche sta rendendo sempre più difficile trovare una storia autentica che possa spaventarci. Sono ridotti a selezionare con cura alcuni punti di dati non rappresentativi e tralasciare tutto il contesto pertinente. Non c’è da meravigliarsi se riportare dati su questo aspetto sta diventando sempre più scarso. Per te, la morale della storia è, se vuoi alcune informazioni reali sul fatto che il mondo si sta riscaldando o raffreddando, e di quanto, salta la propaganda nei vari Pravda, e vai a vedere il record satellitare della troposfera inferiore UAH. È disponibile nel modulo in cima a questo post, su drroyspencer.com, aggiornato mensilmente.

Fonte: Manhattan Contrarian

Enzo
Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(22 voti, media: 4,86 su 5)
Loading...