26 aprile 2014 - 16:55 pm Pubblicato da

Anche se il Nord America è ormai entrato da oltre un mese nella primavera astronomica, i Grandi Laghi sono ancora quasi per metà coperti di ghiaccio. Il 22 aprile 2014, i Grandi Laghi avevano ancora una copertura ghiacciata del 33,9%. Alcuni scienziati hanno riferito che la quantità di ghiaccio ancora presente a stagione così avanzata, potrebbe avere un grande impatto sull’ambiente nei mesi e anni a venire.

● Il Lago Superiore è il più grande lago d’acqua dolce del mondo per area (82.100 km2), ed è il terzo per volume. La profondità media del lago è di 147 metri, e si stima che questo bacino abbia circa il 10% dell’acqua dolce presente in tutto il mondo.
● Il Lago Superiore presentava una copertura di ghiaccio del 3,6% il 20 aprile del 2013; mentre il 12 aprile del 2012 il ghiaccio era completamente scomparso.
● L’inverno scorso la copertura di ghiaccio è cresciuta allo stesso modo sul Lago Superiore, raggiungendo il 93,7% il 2 marzo, per poi scendere velocemente al 6,7% entro il 21 aprile.

BlbYas8CAAErvbF 1

Nel primo pomeriggio del 20 aprile 2014, MODIS (Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer), del satellite Aqua della NASA, ha catturato questa immagine naturale a colori nel Lago Superiore, a cavallo tra gli Stati Uniti e il confine con il Canada. Al momento del passaggio di Aqua, il lago aveva una copertura ghiacciata del 63,5%, secondo il NOAA Great Lakes Environmental Research Lab (GLERL). In media sul Lago Superiore, il ghiaccio presente in questo periodo è di 22,6 centimetri di spessore; ma in questo momento è stato rilevato il doppio dello spessore in alcune località.

superior_amo_2014110 2

Secondo Earth Obsevatory della NASA, il ricercatore George Leshkevich ha affermato che la copertura di ghiaccio questa primavera è significativamente superiore al normale.
“Le temperature dell’acqua media su tutti i Grandi Laghi sono aumentate nel corso degli ultimi 30-40 anni e la copertura di ghiaccio si è generalmente ritirata. (Il ghiaccio del Lago Superiore è sceso di circa il 79% dal 1970). Ma questo inverno si è notevolmente raffreddato per persistenti masse d’aria polari in discesa dall’Artico, con la copertura di ghiaccio invernale del 2013-14 che ha raggiunto l’88,4% il 13 febbraio e il 92,2% il 6 marzo 2014. Questo è stato il secondo livello più alto in 4 decenni di raccolta dei dati registrati.

La temperatura dell’aria nella regione dei Grandi Laghi è rimasta ben al di sotto del normale, per quanto riguarda il mese di marzo e il freddo si è accentuato lungo tutte le zone costiere perché l’acqua ha assorbito meno calore solare, riscaldando meno in questo periodo tipicamente primaverile.

Il grafico sottostante, basato su dati provenienti da Environment Canada, mostra nel 2014 le condizioni per tutti i Grandi Laghi a metà aprile rispetto agli ultimi 33 anni.

greatlakes_ice_week_0416 3

La copertura di ghiaccio del Lago Superiore ha avuto il 95,3%, il 19 marzo, il 22 aprile erano stati segnalati il 59,9%, mentre nel Lago Huron era al 30,4%.

Agenzie di stampa hanno comunicato che ben 70 navi sono rimaste in sosta ai laghi Michigan, Huron, Erie, in attesa del passaggio in porto sul Lago Superiore.

La US Coast Guard, ha raggruppato le navi insieme in piccoli convogli, al fine di massimizzare l’efficienza delle navi rompighiaccio per proteggere le navi da possibili danni.

http://earthobservatory.nasa.gov/IOTD/view.php?id=83541

ENZO
SOLAR ACTIVITY

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...
  • Sembra che il raffreddamento sia già in atto con buona pace dell’ inerzia termica … sulle zone continentali a oriente, si assiste ad un raffreddamento non previsto da molti … ma che in qualche post tempo fa avevo ipotizzato. Le zone continentali si raffreddano raggiungendo temperature che non si registravano da decenni. Ne segue che bisogna cominciare a pensare veramente che il problema non sia la mancanza di energia solare, ma di un repentino ed inspiegabile raffreddamento. Il problema é che io non ho nessuna competenza per poter dare una spiegazione a quello che stiamo osservando- Io ho ipotizzato una maggior dispersione dell’ energia per irraggiamento della terra verso l’ infinito questo potrebbe spiegare sia il raffreddamento dell’antartide e delle zone est-continentali che potrebbero raggiungere temperature inferioi alla norma fregandosene dei vari effetto-serra.

    • Gabriele, il vero problema, a questo punto direi fondamentale, è quello che conosciamo poco le interazioni sole terra, ma non conosciamo affatto le interazioni che giungono dallo spazio e influenzano il nostro pianeta. Tra l’altro se guardiamo le SSTA vediamo un raffreddamento di queste ultime. E’ chiaro che raffreddandosi le acque, le terre emerse ne risentano in modo immediato. A conclusione, penso che la tua teria non sia campata in aria e che ci possa essere qualche interazione spazio sole terra, ma che al momento ignoriamo…. almeno io. 😉

  • Ma avete visto le sst ?

  • Bell’articolo! Come sempre! 🙂 I dati sono precisi e spiegati nel dettaglio. La gente non vuole capire nemmeno quando spieghi con cura e motivi alla perfezione quel che dici secondo me perchè la realta farebbe sicuramente più paura del fantasma del GW…e la paura fa 90… In questo caso fa anche 91, come avrebbe detto mio papà 😀 ahahah

    • Grazie Tamara, questi fanno finta di non capire ma sanno molto bene che qualcosa inizia a non andare per il verso giusto. 😀 Enzo

    • Sì ma c’è una grossa differenza tra chi fa scienza e/o ha potere informativo/divulgativo, scentifico, politico ed economicao (pochi alla fine!) e la gente comune, che non ancora non sa ed ha il cervello spappolato dalla propaganda decennale. Prova a parlare con la gente comune, a prenderli uno alla volta…si spaventano! E con giusta ragione!

    • Sai cosa ce, che specie qua in Italia si parla solo di calcio politica e gossip,quel poco di scienza in TV è in mano ai vari quark e voyager,e qualche etichettone di parte,tanto per dare una vaga idea di chi….tozzi Mercalli e warming company..e ho già detto tutto….in Italia ce stato solamente un meteorologo dell,aeronautica ad uscire dal coro incessante del GW ,dicendo che stiamo andando dalla,altra parte ovvero verso il GC,ma prontamente perfino un collaudato guidi lo ha per un certo senso voluto smentire… E i media gongolano….se poi ci mettiamo lo snobbismo sul freddo americano da parte di un autorevole rivista tipo focus,allora il dubbio diventa certezza di in sabbiatura dovuta per ovvie ragioni a noi negate…..ma 2 metri di neve non li può barattare nessuno tranne che i loro adominevoli anticicloni africani…in affanno..e non solamente per il nostro latitante russo.siberiano

  • Na bella botta x Usa e Canada, ma anche x Giappone e Cina .. che sia il 2014 l’anno iniziale della peg ? ..almeno x il nord america lo è stato di sicuro .. :-@

    • Qualcosa sta accadendo, ma in pochi se ne stanno rendendo conto. Speriamo che i russi non abbiano ragione altrimenti saranno dolori! Ieri leggevo che in Canada la famosa farina maritoba perderà almeno il 50% di produzione. Bernardo ne ha parlato spesso di questo aspetto inquietante. Enzo

  • Bisognerebbe chiedersi perché queste notizie sono accessibili a tutti ma tutti fanno finta di non vederle… Poi si accusa solar activity di faziosità! 😀 Enzo

    • Enzo,in queste cose per scaravoltare le visioni basta la TV che iniziasse a scardinare col suo eco i fatti reali,allora tutti direbbero anche i più scettici, che stanno arrivando i pinguini

  • gianni

    Tanto per la cronaca ,i primi di maggio sul centro Europa e’ previsto (quasi) inverno ,temperature sotto zero in caso di notti serene

    • Gianni, ma se senti loro ti diranno che fa più freddo perchè fa più caldo. Niente male come teoria. 😀 Ora mi sa che stiamo andando a finire come la povera rana nella pentola d’acqua, che praticamente messa in acqua fredda e acceso il fuoco, lentamente muore senza accorgersi che l’acqua si scalda. 🙂

  • Per fortuna ce internet e solar che dà notizie che tutti i media non direbbero..sono tutti servi dell,ONU…ma l,ente più inutile del mondo ovvero l,ipcc sta affondando….la vignetta dice tutto…e la satira è come la verità è ingombrante…ma vera

    • Questa vignetta è da oscar 😀 Enzo

    • Devo ammettere che mi piace molto perché illustra il concetto globale di come è messo l,ente stesso paragonato alla nave e di chi la guida..sono degli schettino scientifici….ma anche questa vignetta è forte..Enzo,perche non facciamo una specie di hit parade delle vignette sfottò più belle in rete dedicate a questi sabbiaioli della verità ??

    • Perché no è poi le pubblichiamo 😀 Enzo

  • incredibile…..e siamo quasi a maggio!!!!!! O_O

  • Gli altri anni passati quanto ghiaccio era invece presente nei grandi laghi e in quale momento dell’anno andava a sciogliersi? La situazione nel mondo, oggi? Grazie per il servizio di informazione. Buona fine settimana!

    • Marco, la terza immagine si riferisce alla copertura ghiacciata dei mesi di aprile. Enzo

    • Il periodo di completo scioglimento in genere è più o meno al 20 aprile. Enzo

    • si, ho studiato meglio le immagini sul sito di attivitasolare. Grazie.

    • Quante palle sti caldisti,mi hanno davvero stufato..

    • Meno male che qualcuno c’informa, come Attività solare ( Solar Activity ) grazie, Vi seguo con grande interesse. 🙂

      • Grazie Gabriella, sai noi ci informiamo quotidianamente e di conseguenza informiamo voi…. sai non vorremmo trovarci con qualche metro di ghiaccio sotto il sedere senza sapere da dove è arrivato. 😀