15 agosto 2018 - 20:30 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Sono uscite quest’oggi le proiezioni del blasonato modello di AccuWeather, dove prevedono per l’Italia un autunno bagnato e tempestoso.

Mentre è prevista per la Scandinavia ancora la presenza di alte pressioni stazionarie. Questa situazione, lo abbiamo ripetuto decine di volte, è figlia di una bassa attività solare molto profonda. Infatti in questa situazione solare le alte pressioni sono più facilmente presenti alle alte latitudini mentre si crea un canale perturbato proprio diretto verso il Mediterraneo ma chiaramente non solo.

Queste che seguono le previsioni per L’Italia:

L’Italia e il Mediterraneo orientale tendenzialmente umidi e tempestosi

Tempeste improvvise e frequenti piogge per tutta l’estate hanno lasciato molte zone dell’Italia in balia del maltempo, insieme alla Grecia e alla Penisola Balcanica occidentale, mentre altre zone hanno vissuto un’estate calda e secca.

Questo schema meteorologico si protrarrà fino al mese di settembre, prima che si verifichi un significativo mutamento verso un clima diffusamente umido nei mesi di ottobre e novembre.

I sistemi perturbati o tempestosi a lenta movimentazione causeranno piogge più frequenti in tutta Italia e nelle zone limitrofe della penisola balcanica occidentale tra le Alpi Dinariche e il Mare Adriatico.

 

Quindi, a est dell’Italia si prevede un blocco alto pressorio molto pericoloso per l’Italia per possibili periodi alluvionali.

Chiaramente sono tendenze, quindi prendetele con una certa distanza.

Fonte: AccuWeather

 

Enzo
Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(14 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...