26 luglio 2017 - 16:00 pm Pubblicato da

Una potente eruzione esplosiva è avvenuta al vulcano Sheveluch in Russia, alle 17:40 UTC, di domenica 23 luglio 2017, che ha generato anche forti flussi piroclastici. Più esplosioni hanno spinto la cenere fino a 12,2 km (40.000 piedi) oltre il livello del mare, secondo quanto riferito da Tokyo VAAC. Il codice aviazione è stato alzato a colore Rosso ed è stato abbassato successivamente ad arancione alle 22:16 UTC.

Il pennacchio di cenere si è poi diretto verso nord-est, ha riferito KVERT dopo l’eruzione, aggiungendo che alle 22:35 UTC di una continua forte attività di gas e vapori miscelati insieme a piccole quantità di cenere.

Alle 22:10 UTC, la nube di cenere continuava a dirigersi verso nord-est, mentre il suo fronte si trovava a circa 700 km dal cratere, secondo le immagini satellitari mostrate da Himawari-8.

L’eruzione al vulcano Sheveluch, Russia, 23 luglio 2017. Credit: KB GS RAS. Annotazione: Cultura Volcan

L’eruzione di cenere, fino a 10 – 15 km (32.800 – 49.200 piedi) sul livello del mare, potrebbe verificarsi in qualsiasi momento, ha avvertito KVERT. L’attività in corso potrebbe pregiudicare i voli internazionali e i voli a bassa quota.

Fonte: The Watchers

Enzo
Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(2 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...