Ultimi articoli

Aggiornamento cometa ISON e record dei 5000 "mi piace" dicembre 1, 2013 14:14 pm

   Un paio di giorni fa, una nostra affezionata lettrice ci ha contattati in privato per sapere qualcosa di più sulla reale modificazione dell’orbita della cometa ISON a seguito del perielio solare della scorsa settimana. Le ho risposto personalmente affermando che, stando ai dati ufficiali forniti dalla NASA, era pressoché impossibile che ci fosse qualche problema per il nostro pianeta, in quanto la distanza della ISON dalla Terra, nel punto di intersezione tra la propria orbita e quella della Terra, che sarebbe avvenuto in data 2 gennaio 2014, era di ben 68 milioni di km. Oggi, a seguito dell’annuncio NASA che la traiettoria della ISON è cambiata e che la cometa NON STA SEGUENDO L’ORBITA ORIGINALE, sono andato a ricontrollare la simulazione orbitale della cometa, constatando che, nel medesimo punto preso in esame solo 2 giorni fa, la ISON ci arriva in data 27 dicembre ad una distanza di circa 64 milioni di km. Fermo restando l’interesse nei confronti di questo bolide cosmico, l’orbita pare essere ancora molto alta rispetto al nostro pianeta. Escludiamo quindi eventuali pericoli diretti con ciò che resta del nucleo originale. C’è però da dire che la reale composizione del nucleo di una cometa non è... Mostra articolo

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 30 NOVEMBRE dicembre 1, 2013 1:35 am

 Attività solare che nelle ultime 24 ore è stata a livelli molto bassi, solo un flare classe C 1.0, è stato prodotto dalla regione 1909. La regione 1907 ha perso consistenza, e di conseguenza anche la possibilità di generare flares moderati. La nuova regione è stata numerata come 1911, e sta andando avanti a svilupparsi a nord-ovest della 1909. La 1910 ieri in fase di decadimento, ha mostrato una ripresa nelle ultime 12 ore. Permane un 25% di chance per vedere un isolato flare classe M, con maggiore probabilità dalla regione 1909. Immagine da SDO Continuum   Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M: 25% Possibilità di flares classe X:    5% Elenco dei flares di oggi: La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.0 1909 21:54:00 21:58:00 22:00:00 Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux Valore... Mostra articolo

» Pubblicato da
Il raffreddamento climatico che sta arrivando novembre 30, 2013 22:50 pm

 La Piccola Era Glaciale (PEG) prossima ventura determinata dal minimo solare attuale era stata già prevista dalle teorie di Theodor Landscheidt. Theodor Landscheidt, astronomo e climatologo tedesco scomparso nel 2004, si può considerare un antesignano del raffreddamento climatico globale che sta per schiudersi tra pochi anni. Il suo straordinario lavoro “ New Little Ice Age – Instead of Global Warming?” è stato pubblicato postumo dal Schroeter Institute for Research in Cycles of Solar Activity da lui fondato a Brema e successivamente trasferito in Canada. Landscheidt fu sicuramente un uomo eclettico, parlava correttamente cinque lingue (tra cui l’italiano), aveva studiato filosofia, astronomia, scienze naturali e perfino giurisprudenza. Si laureò nel 1955 a Göttingen, ma fu sempre un ricercatore indipendente con un’ampia cultura interdisciplinare [1].    Theodor Landschieldt    Il suo interesse alla climatologia era derivato dalla profonda conoscenza dei cicli solari che hanno sempre illuminato i suoi studi. Nel suo studio pubblicato nel momento di maggior trionfo della teoria del Anthropic Global Warming (riscaldamento globale determinato dall’attività umana) creò a suo tempo ilarità nella comunità scientifica che vedeva la Terra come futura preda di una desertificazione massiva. Nel suo lavoro Landscheidt sin dal titolo poneva un interrogativo inquietante: ci sarà una... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 29 NOVEMBRE (2013 VS 2012) novembre 30, 2013 22:30 pm

 Il giorno 29-11-2013 abbiamo avuto 115 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Kermadec, molto vicino al confine di faglia, dove avviene la subduzione con la placca Pacifica Magnitude   Mw 5.5 Region   SOUTH OF FIJI ISLANDS Date time   2013-11-29 11:52:59.0 UTC Location   26.69 S ; 176.13 W Depth   2 km Distances   623 km S of Nuku‘alofa, Tonga / pop: 22,400 / local time: 00:52:59.0 2013-11-30 1099 km SE of Suva, Fiji / pop: 77,366 / local time: 23:52:59.0 2013-11-29 1486 km S of Pago Pago, American Samoa / pop: 11,500 / local time: 00:52:59.0 2013-11-29 Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 5 over 5 2013-11-29   12:05:19.0   26.76    S     176.29    W     10   5.0    SOUTH OF FIJI ISLANDS 2013-11-29   11:52:59.0   26.69    S     176.13    W     2   5.5    SOUTH OF FIJI ISLANDS 2013-11-29   09:18:52.0   4.96    N     82.62    W     2   5.3    SOUTH OF PANAMA 2013-11-29   01:54:45.0   28.97    N     95.92    E     10   5.1    ARUNACHAL PRADESH, INDIA 2013-11-29   01:44:22.0   16.85    N     146.46    E     60   5.3    ANATAHAN REG, N. MARIANA ISLANDS Dunque giornata normale ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2013) 1 Over 8 18 Over 7 124 Over 6 1426 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Novembre (2013) 1 Over 7 11 Over 6 136 Over 5 Parziale terremoti Novembre (2013) 2692 Totale terremoti (2013) 31783 ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con... Mostra articolo

» Pubblicato da
ISON: QUELLO CHE NESSUNO VI RACCONTERÀ novembre 30, 2013 16:44 pm

 Su questa cometa qualcuno di voi penserà che io abbia una certa forma di “ossessione”. Ma non è cosi! Cio che mi ha preoccupato fin dall’inizio non è la cometa, bensì il modo in cui è stata gestita l’informazione in merito. Tanti di voi penseranno ora : “ma che cavolo scrive Giorgio?” Ora vi spiego il perché sono preoccupato. Da tempo scienziati e astronomi sostengono che non abbiamo motivo di alcuna preoccupazione, poiché la cometa passerà tra il 24 e il 25 dicembre a 65 milioni di KM dalla Terra mentre il povero idiota, e cioè io, ho sempre sostenuto il fatto che la cometa si sarebbe frantumata al perielo con la nostra stella: purtoppo così è andata a finire! Ora che la cometa si è frantumata e i vari frammenti che hanno un diametro che va dai 10 ai 100 metri si stanno allontanando dal sole, ancora gli astronomi continuano a sostenere che non esiste alcun problema per la Terra, poiché i frammenti passeranno ad una distanza di 50 milioni di KM e quindi nessun pericolo. Non la pensa così però l’osservatorio Sergey Smirnov secondo il quale la distruzione della cometa ha portato ad un rallentamento consistente della velocità... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANTARTICO DA GUINNES DEI PRIMATI novembre 30, 2013 12:55 pm

 Estensione record per il periodo dei ghiacci marini antartici. Nonstante l’imbarazzante silenzio dei media uffliciali,giorno dopo giorno i ghiacci marini antartici segnano continui record giornalieri.I record ovviamente sono riferiti allo stesso periodo degli anni passati. L’ultima misurazione risale a 2 giorni fa e mostra una superficie della banchisa antartica di quasi 12 milioni di KMq e cioe’ oltre un milione in piu’ rispetto alla media trentennale. Il surplus dura ormai ininterrottamente da alcuni anni e questo e’ un segnale inequivocabile di una tendenza ormai consolidata. Stesso discorso vale anche per le temperarure marine dell’emisfero australe,costantemente sottomedia. A quanto pare il raffreddamento globale parte dall’emisfero sud e non e’ casuale….. Giorgio

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 29 NOVEMBRE novembre 30, 2013 1:13 am

 Attività solare che nelle ultime 24 ore è stata a livelli molto bassi, con un solo flare classe C, generato dalla regione 1907. Tutte le altre regioni, inclusa la 1909, rimangono stabili. La regione 1903, di livello magnetico Alpha (singola polarità), situata a sud-ovest, sta per finire nel lato non visibile. La regione 1910 che si è formata ieri, sembra si stia dissolvendo, rimangono delle possibilità per C flares, e una minima per un eventuale di livello M.   Immagine da SDO Continuum   Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M: 10% Possibilità di flares classe X:    1% Elenco dei flares di oggi: La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.5 1907 09:59:00 10:06:00 10:09:00 Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 128.5 Valore flusso solare mensile medio: 148.9 Sunspot... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 28 NOVEMBRE (2013 VS 2012) novembre 29, 2013 22:39 pm

 Il giorno 28-11-2013 abbiamo avuto 75 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Euroasiatica, in una zona contraddistinta da orogenesi, molto vicino al confine di faglia trasforme della placca Arabica Magnitude   Mw 5.6 Region   SOUTHERN IRAN Date time   2013-11-28 13:51:35.0 UTC Location   29.31 N ; 51.33 E Depth   10 km Distances   326 km E of Kuwait, Kuwait / pop: 60,064 / local time: 16:51:35.0 2013-11-28 61 km NE of Bandar Būshehr, Iran / pop: 165,377 / local time: 17:21:35.0 2013-11-28 12 km NE of Borāzjān, Iran / pop: 86,059 / local time: 17:21:35.0 2013-11-28 Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 6 over 5 2013-11-28   16:39:10.0   12.24    S     166.93    E     214   5.1    SANTA CRUZ ISLANDS 2013-11-28   16:15:04.0   35.58    N     140.09    E     60   5.0    NEAR EAST COAST OF HONSHU, JAPAN 2013-11-28   16:02:54.0   0.22    N     98.60    E     52   5.0    NIAS REGION, INDONESIA 2013-11-28   15:44:05.0   25.24    S     69.83    E     10   5.0    INDIAN OCEAN TRIPLE JUNCTION 2013-11-28   13:51:35.0   29.31    N     51.33    E     10   5.6    SOUTHERN IRAN 2013-11-28   08:23:54.0   25.49    N     100.74    E     10   5.0    YUNNAN, CHINA Dunque giornata normale, ma non Iran che subisce un sisma medio forte, ma con ingenti conseguenze! Bilancio di 8 vittime e 210 feriti… ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2013) 1 Over 8 18 Over 7 124 Over 6 1421 Over 5 Parziale... Mostra articolo

» Pubblicato da
Il Sole e il Minimo di Maunder, Dalton ed Eddy novembre 29, 2013 21:50 pm

 Ripubblico questo splendido Articolo, che spiega le dinamiche trà Attività Solare e Clima Terrestre   Credo che la maggior parte dei lettori sono convinti che il Sole sia una fonte inesauribile e costante di energia. Visto che si prevede per lo stesso ancora una durata di circa 5 miliardi di anni, prima di trasformarsi in una gigante rossa e inghiottire la Terra, sono d’accordo sull’aggettivo inesauribile, perlomeno usando il metro della civiltà umana. Ma sul costante non sono per nulla d’accordo. Tutti noi dobbiamo la nostra vita alla presenza di questa stella posta alla giusta distanza dalla Terra, calibrata per donarci l’energia necessaria per le nostre attività. Ma da qualche tempo sta succedendo qualcosa: il Sole sta cambiando la sua emissione di energia e noi non ne potremo non risentirne. Forse non tutti sanno che il Sole è una stella variabile e presenta una ciclicità media di 11,04 anni, con un massimo di attività raggiunto rapidamente all’inizio di ogni ciclo ed un minimo successivo conseguito con una  velocità molto più ridotta, che però dopo un periodo di attenuazione da spazio ad un nuovo ciclo con il suo massimo ed il suo minimo. Al massimo ed al minimo solare corrisponde un... Mostra articolo

» Pubblicato da
Stanno eruttando contemporaneamente 35 vulcani in tutto il mondo! novembre 29, 2013 17:23 pm

 Tanti vulcani attivi nel mondo, dall’Antartide alla Russia passando per il Sud-Est Asiatico. Attualmente stanno eruttando ben trentacinque vulcani in tutto il mondo, ovviamente non tutti hanno attività esplosive come l’Etna o il Sinabung in Indonesia, molti di essi “fumano” solamente o hanno delle leggere attività effusive. Comunque è un numero veramente elevato se pensiamo che in media eruttano cinquanta o sessanta vulcani all’anno, ed averne trentacinque contemporaneamente è proprio un bel numero. Ben sette di questi sono in Indonesia, che è la nazione dove c’è il cosiddetto anello di fuoco, The Ring of Fire. Ancora molti altri nel Sud-Est Asiatico, decisamente la zona con la più alta concentrazione di vulcani. Poi altri in Africa Centrale, ben cinque in pochi chilometri di distanza nel remoto est Russo, otto nell’America Centro-Meridionali ed ancora Etna e Vulcano in Italia, infine l’isolato Monte Erebus in Antartide. Dunque la nostra Terra è decisamente attiva! http://www.centrometeoitaliano.it/stanno-eruttando-contemporaneamente-35-vulcani-in-tutto-il-mondo-5696/

» Pubblicato da
PONTE DELL’IMMACOLATA CON FREDDO E NEVE? novembre 29, 2013 17:12 pm

 GFS e EMCWF almeno per una volta sembrano concordare.   La distanza temporale (200 ore circa)non ci permette di avere assoluta certezza dell’evento,ma gia’ diverse emissioni dei due modelli principali ricalcano gli stessi assetti barici. Se i prossimi run rimarranno su queste false righe la prima decade di dicembre ci fara’ cadere dritti in un classico inverno in grande stile. Ai prossimi aggiornamenti. Buona sera Giorgio

» Pubblicato da
La Cometa ISON sembra Riprendersi novembre 29, 2013 15:47 pm

  Comet C/2012 S1 (ISON) November 29, 2013 at 09:22 UT 15 hours after perihelion Redeveloping dust tail Fan shaped Pre-perihelion tail remnants fading delta 0.948 AU r 0.067 AU elongation 3.3 deg phase 123.0 deg Alpha Scorpio V Mag 0.91 Beta ScorpioV mag 2.58 Delta Scorpio V mag 2.32 Sigma Scorpio V Mag 2.88 Star magnitudes from Catalogue of the Brightest Stars (Ochsenbein+ 1988) VizieR V/53A/catalog Imaged by LASCO C3 instrument on board SOHO spacecraft at earth L1 Lagrangian point. SOHO is a project of international cooperation between ESA and NASA Image link: http://sohowww.nascom.nasa.gov//data/REPROCESSING/Completed/2013/c3/20131128/20131128_2118_c3_1024.jpg

» Pubblicato da
Lavori in corso…. novembre 29, 2013 8:51 am

 In molti state visitando questa nostra nuova casa e non smetteremo mai di ringraziarvi! Alcuni di voi si sono già complimentati con noi per la leggibilità dei testi… e per l’impaginazione migliore… Effettivamente sono i motivi principali che ci hanno spinti a realizzare questo sito web. Avevo annunciato delle novità per chi si inscriveva… ma impegni di lavoro non mi hanno ancora permesso l’implementazione delle relative funzioni, pertanto al momento non è cambiato nulla. Nel mentre, però, vi sottopongo un microscopico questionario che ci serve a capire cosa ne pensate della Grafica, dell’Impaginazione e dell’Usabilità del sito. Vorrei chiedervi anche di indicarci, nella sezione “il tuo suggerimento”, cosa vorreste migliorare o cambiare o eliminare… e magari se c’è qualcosa, nel sito, che vi funziona male o, nel caso avvenga, se qualcuno di voi, usando un browser particolare (magari Internet Explorer), ha difficoltà a visualizzare il sito. Graziea a tutti Bernardo  

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 28 NOVEMBRE novembre 29, 2013 0:57 am

 Attività solare che nelle ultime 24 ore è stata a livelli molto bassi, con soli 2 flares classe C, generati dalla regione 1908. Questa regione, insieme alla 1907 e la 1909, possiedono una possibilità del 5% per lo sviluppo di un classe M, visto il loro livello magnetico Beta (configurazione bipolare). Una nuova regione sembra formarsi a nord della 1907, e dovrebbe essere numerata come 1910, già nella giornata di domani. Tutte le altre regioni si mantengono stabili. Immagine da SDO Continuum   Immagine da SDO Magnetogram Possibilità di flares classe M: 10% Possibilità di flares classe X:    1% Elenco dei flares di oggi: La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.2 1908 15:59:00 16:04:00 16:12:00 Flare of class C1.2 1908 16:57:00 17:07:00 17:12:00 Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux Valore flusso solare misurato alle 20 UTC:... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 27 NOVEMBRE (2013 VS 2012) novembre 28, 2013 23:17 pm

 Il giorno 27-11-2013 abbiamo avuto 85 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Somalica, molto vicino al confine di faglia trasforme della placca Antartica Magnitude   Mw 5.0 Region   INDIAN OCEAN TRIPLE JUNCTION Date time   2013-11-27 14:26:48.0 UTC Location   25.48 S ; 69.87 E Depth   15 km Distances   1399 km SE of Port Louis, Mauritius / pop: 155,226 / local time: 18:26:48.0 2013-11-27 1561 km E of Saint-Denis, Reunion / pop: 137,195 / local time: 18:26:48.0 2013-11-27 2411 km E of Antananarivo, Madagascar / pop: 1,391,433 / local time: 17:26:48.0 2013-11-27 Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 2 over 5 2013-11-27   17:45:51.0   42.02    N     141.60    E     96   5.0    HOKKAIDO, JAPAN REGION 2013-11-27   14:26:48.0   25.48    S     69.87    E     15   5.0    INDIAN OCEAN TRIPLE JUNCTION Dunque giornata anonima ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2013) 1 Over 8 18 Over 7 124 Over 6 1415 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Novembre (2013) 1 Over 7 11 Over 6 125 Over 5 Parziale terremoti Novembre (2013) 2502 Totale terremoti (2013) 31593 ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 27-11-2012 Terremoti registrati 240 La scossa più forte è avvenuta all’interno della placca del mare di Banda, molto vicino al confine di faglia, dove avviene la subduzione con la placca Bird’s head... Mostra articolo

» Pubblicato da
ISON: QUALCOSA È SOPRAVVISSUTO? novembre 28, 2013 21:59 pm

  Non abbiamo fatto in tempo a postare l’addio alla cometa che qualcosa spunta oltre il Sole. Cos’è rimasto del nucleo vaporizzato della cometa? Aspettiamo domani… forse è meglio! 😀   AGGIORNAMENTO:

» Pubblicato da
ISON: FINE DI UNA LUNGA STORIA novembre 28, 2013 21:40 pm

 Sulla natura della cometa ISON se ne sono dette di tutti i colori. E tanti sono stati i pronostici sul suo futuro. In molti si sono lasciati trasportare dalle emozioni più svariate e alcuni anche dalle eventuali conseguenze nefaste causate dal passaggio di questo oggetto cosmico. ISON, come tante altre comete prima di oggi, si è vaporizzata pochi istanti prima del perielio solare, calcolato per le ore 19:45 circa di oggi. Dell’oggetto originale è rimasta una coda che si sta dissolvendo… e forse qualche frammento che vagherà per sempre nello spazio… lontano dal Sole. Qualcuno aveva previsto delle catastrofi, altri hanno visto in ISON un segnale nefasto. Resta il fatto che ISON ora non esiste più. Qualcosa mi dice, però, che non dovremo aspettare troppo prima che un nuovo oggetto torni a farci visita! Attività Solare

» Pubblicato da
ISON LIVE novembre 28, 2013 15:11 pm

 Ciao a tutti, manca davvero poco al perielio di ISON, ora la cometa è a circa 5 milioni e 800 mila km, dal punto di passaggio più vicino al sole. Questa l’ultima immagine che la riprende dalla sonda LASCO C3 LASCO C2 Magnitudine al momento di -2.99 Perielio alle 19:42 ore italiane, scopriremo se la cometa sopravviverà, e ci accompagnerà per tutto il mese di Dicembre   Qui i 2 countdown live http://theskylive.com/ison-tracker http://www.cometison2013.co.uk/perihelion-and-distance/ Buona giornata!  

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 27 NOVEMBRE novembre 28, 2013 1:24 am

 Attività solare che nelle ultime 24 ore, è rimasta a livelli molto bassi. La regione 1907 continua lentamente ad espandersi, ma rimane piuttosto stabile. Una nuova regione posizionata nel quadrante di sud-est, è stata numerata stanotte come 1908, ma non possiede le caratteristiche per produrre forti flares. Da sud-est sta arrivando una nuova regione, che domani prenderà il numero 1909, e potrebbe essere in grado di generare C flares. Si riscontra un lieve aumento del flusso solare, e sicuramente è dovuto ad essa. Una eruzione di massa coronale (CME), causata da una prominenza solare, è avvenuta nella notte di Martedì, ma la nube di plasma non è diretta verso la Terra. Ecco un video che mostra la CME http://www.youtube.com/watch?v=bW9G-52bzW4#t=0 Tutte le altre regioni si mantengono stabili.   Immagine ripresa da SDO Magnetogram  Possibilità di flares classe M: 10% Possibilità di flares classe X:    1% Elenco dei flares di oggi: La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 26 NOVEMBRE (2013 VS 2012) novembre 27, 2013 22:35 pm

 Il giorno 26-11-2013 abbiamo avuto 78 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Bismark sud, molto vicino al confine di faglia, dove avviene la subduzione con la placca del mare di Salomone Magnitude   mb 5.3 Region   NEW BRITAIN REGION, P.N.G. Date time   2013-11-26 14:30:29.0 UTC Location   5.89 S ; 150.76 E Depth   69 km Distances   557 km NE of Port Moresby, Papua New Guinea / pop: 283,733 / local time: 00:30:29.0 2013-11-27 78 km SE of Kimbe, Papua New Guinea / pop: 18,847 / local time: 00:30:29.0 2013-11-27 Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 2 over 5 2013-11-26   14:30:29.0   5.89    S     150.76    E     69   5.3    NEW BRITAIN REGION, P.N.G. 2013-11-26   08:11:21.0   51.47    N     174.48    W     10   5.2    ANDREANOF ISLANDS, ALEUTIAN IS. Dunque giornata anonima ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2013) 1 Over 8 18 Over 7 124 Over 6 1413 Over 5 Parziale sismi dal 5.0 in su Novembre (2013) 1 Over 7 11 Over 6 123 Over 5 Parziale terremoti Novembre (2013) 2417 Totale terremoti (2013) 31508 ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Confronto con il giorno 26-11-2012 Terremoti registrati 196 La scossa più forte è avvenuta sulla dorsale oceanica, che divide la placca Nazca da quella Pacifica Magnitude   Mw 5.5 Region   CENTRAL EAST PACIFIC RISE Date time   2012-11-26 00:17:15.0 UTC Location   9.02... Mostra articolo

» Pubblicato da
L’Astronauta e Fisico Walter Cunningham: dopo 15 anni è “IMPOSSIBILE TROVARE UNA PARTE EVIDENTE CHE SOSTENGA ANCORA IL RISCALDAMENTO DA CO2”! novembre 27, 2013 20:29 pm

 Inviato da P. Gosselin 26 Novembre 2013 La CFACT executive director, ha mostrato un video del discorso fatto dal fisico astronauta Walter Cunningham al COP 19 di Varsavia. Inizia così il suo discorrso Walter Cunningham: “il clima era una scienza molto rispettata, ma che ha iniziato a deteriorarsi circa 20 anni fa, da tempo diventata politicizzata ed è attuata in modo abusivo per un maggiore controllo dei governi. Egli ritiene che si è trasformata in qualcosa che non assomiglia più alla scienza e che gli scettici sono ora invitati a smentire tutte le ipotesi. Nel filmato, subito dopo il 6° minuto, Cunningham chiama il famoso grafico, bastone da hockey, “FALSO” e che esita nel chiamare chi si cela dietro il riscaldamento globale “scienziati” perché hanno abbandonato i principi della scienza. Si ricorda al pubblico che nuove ipotesi devono essere supportate da dati, e che l’ipotesi del riscaldamento globale non supera svariati test. Al 12° minuto Cunningham dice: “I loro modelli climatici, non hanno mai predetto con successo nulla” e che sono soltanto “basate su ipotesi, che rimangono loro opinioni”. “I MODELLI NON SONO DATI”. Al giro di boa, al minuto 13,25 aggiunge, dopo aver cercato per 15 anni: Non ho... Mostra articolo

» Pubblicato da
QUESTA SERA ALTRO GRANDE ARTICOLO CHE DA UN ALTRA GRANDE PICCONATA ALL AGW….. novembre 27, 2013 19:15 pm

 A QUESTA SERA….. NON MANCATE   Enzo Solar Activity  

» Pubblicato da
AGGIORNAMENTO SOLARE 26 NOVEMBRE novembre 27, 2013 1:19 am

 Attività solare che nelle ultime 24 ore, è stata a livelli molto bassi, infatti c’è stato un solo C flare, evento che non accadeva dal 9 Ottobre, ossia prima che iniziasse questo 2° picco. Nessuna delle regioni nella parte visibile, è in grado di produrre forti flares. Una nuova regione si sta formando, nel sud emisfero, ad ovest della ex 1906, che ora è diventata plage (una regione che si è dissolta, e ha perso tutta la sua “instabilità magnetica”). Immagine ripresa da SDO Continuum     Possibilità di flares classe M: 1% Possibilità di flares classe X:  1% Elenco dei flares di oggi: La legenda è la seguente: Il primo campo rappresenta la classe e il valore del flare, il secondo campo la numerazione della regione, il terzo campo l”orario di inizio del flare, espresso in UTC, il 4 campo l’orario del raggiungimento del massimo del flare, il 5 e ultimo campo, l’orario di fine del flare. Nel caso la regione non ha ancora numerazione viene assegnato il numero 0. Flare of class C1.6 0 01:21:00 01:29:00 01:40:00 Immagine di GOES 3-Day X-Ray Flux Valore flusso solare misurato alle 20 UTC: 115.5 Valore flusso solare mensile medio: 151.1 (anche se è... Mostra articolo

» Pubblicato da
ANALISI SISMICA 25 NOVEMBRE (2013 VS 2012) novembre 26, 2013 23:15 pm

 Il giorno 25-11-2013 abbiamo avuto 117 terremoti, il più forte è avvenuto all’interno della placca Scotia, molto vicino al confine di faglia trasforme della placca Sudamericana Magnitude   Mw 6.9 Region   FALKLAND ISLANDS REGION Date time   2013-11-25 06:27:08.0 UTC Location   54.08 S ; 55.08 W Depth   2 km Distances   2140 km S of Montevideo, Uruguay / pop: 1,270,737 / local time: 04:27:08.0 2013-11-25 860 km E of Ushuaia, Argentina / pop: 58,028 / local time: 04:27:08.0 2013-11-25 Inseriamo  le scosse dal 5.0 in su: 2 over 6, 8 over 5 2013-11-25   20:06:55.0   12.69    S     76.18    W     76   5.5    NEAR COAST OF CENTRAL PERU 2013-11-25   19:42:59.0   3.13    S     79.99    W     60   5.0    NEAR COAST OF ECUADOR 2013-11-25   15:43:02.0   38.55    N     141.82    E     50   5.0    NEAR EAST COAST OF HONSHU, JAPAN 2013-11-25   07:21:19.0   53.95    S     54.14    W     10   6.0    SOUTH ATLANTIC OCEAN 2013-11-25   06:41:52.0   54.44    S     55.64    W     30   5.5    FALKLAND ISLANDS REGION 2013-11-25   06:27:08.0   54.08    S     55.08    W     2   6.9    FALKLAND ISLANDS REGION 2013-11-25   05:56:50.0   45.65    N     151.03    E     40   5.9    KURIL ISLANDS 2013-11-25   05:10:12.0   54.05    S     54.87    W     30   5.4    SOUTH ATLANTIC OCEAN 2013-11-25   03:23:57.0   45.94    N     141.89    E     40   5.4    HOKKAIDO, JAPAN REGION 2013-11-25   00:40:46.0   7.80    S     107.99    E     104   5.0    JAVA, INDONESIA Dunque giornata turbolenta ——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Parziale sismi dal 5.0 in su (2013) 1 Over 8 18 Over 7 124 Over 6 1411 Over 5 Parziale sismi dal 5.0... Mostra articolo

» Pubblicato da