Di Kenneth Richard – Lunedì 10 Giugno 2024

Una raccolta di fotografie vecchie di 85 anni rivela “la crescita e stabilità” della calotta glaciale dell’Antartide orientale.

Secondo un nuovo studio, sono state recentemente scoperte più di 2.200 foto aeree storiche di un tratto di ghiaccio di 2.000 km nell’Antartide orientale. Le rare immagini rivelano come apparivano i ghiacciai di questa regione nel 1937.

È interessante notare che le foto mostrano che tutti questi ghiacciai dell’Antartide orientale sono rimasti stabili, ispessiti, hanno guadagnato massa e/o sono aumentati di altitudine negli ultimi 85 anni, con gran parte della crescita e dei guadagni di massa che si sono verificati dal 1985.

Non c’è stato alcun riscaldamento in questa regione dal 1950. Ciò suggerisce che il “riscaldamento globale” gioca un ruolo minimo nei cambiamenti di spessore del ghiaccio.

“Le regioni terrestri dell’EAIS rispondono principalmente alle forzanti atmosferiche. Nel complesso, non ci sono state tendenze significative nella temperatura media annuale o stagionale dell’aria nell’Antartide orientale dagli anni ’50, e la temperatura media dell’aria estiva australe (da dicembre a febbraio) dalle stazioni in tutte le regioni raramente supera gli 0 °C (Fig. 4C). Ciò suggerisce che la fusione superficiale ha giocato un ruolo minimo nei cambiamenti documentati dello spessore del ghiaccio nel corso del tempo”.

Fonte immagine: Domgaard et al., 2024

Fonte : No Tricks Zone