image_pdfimage_print

Dal sito NoTricksZone

Di Kenneth Richard  il 7 luglio 2022

Un nuovo studio (Gupta et al., 2022) indica che dal 2000 al 2019 il 73% dei 15 siti presi in considerazione si sono raffreddato e il 67% ha subito un allungamento della durata del ghiaccio marino.

La Baia di Hudson in Canada si estende nell’Oceano Artico e le sue coste pullulano di orsi polari.

Pubblicità

Gli scienziati riferiscono che 11 dei 15 siti della Baia di Hudson si sono raffreddati dal 2000. Il raffreddamento medio per questi 11 siti è di -0,34°C per decennio.

Fonte immagine:  Gupta et al., 2022

Raffreddamento °C per decennio, 2000-2019

Ingresso Chesterfield: -0,25°C

Capo Tatnum: -0,3°C

Forte Severn: -0,5°C

Peawanuck: -0,5°C

Attacco: -0,3°C

Chisasibi: -0,3°C

Sanikiluaq: -0,15°C

Inukjuak: -0,4°C

Akulivik: -0,4°C

Ivujivik: -0,45°C

Coral Harbor: -0,65°C

Ci sono 4 siti che si sono riscaldati dal 2000, con una media di 0,24°C per decennio messi insieme.

°C di riscaldamento per decennio, 2000-2019

Ingresso Rankin: 0,2°C

Arviat: 0,4°C

Churchill: 0,15°C

Moosonee: 0,2°C

Tutti i 15 siti messi insieme suggeriscono una tendenza complessiva al raffreddamento di -0,183°C per decennio, o -0,35°C, dal 2000 al 2019 per questa regione.

Degli 11 siti di raffreddamento, 10 hanno subito una espansione della durata del ghiaccio marino (precedenti gelate e/o rotture successive) nel periodo di 19 anni.

“Le tendenze interannuali della durata del ghiaccio veloce nel periodo 2000-2019 (Figura 2d) mostrano che la durata del ghiaccio veloce lungo la costa occidentale della Baia di Hudson è diminuita a un ritmo di 1–6 giorni per decennio. Tutte le altre località della Baia di Hudson e della Baia di James, ad eccezione di Moosonee, hanno sperimentato una durata del ghiaccio velocemente in aumento. Questo aumento è stato particolarmente notevole a Sanikiluaq e Chisasibi, dove la durata del ghiaccio veloce è aumentata rispettivamente di 9 e 6 giorni per decennio”.

Fonte : WUWT

Pubblicità