image_pdfimage_print

Conteggio SILSO/SIDC

Ultime 24h: Attività solare che nella giornata del 19 Dicembre ha mantenuto livelli bassi. L’Ente per la raccolta dei dati, il SILSO/SIDC, conta 108 macchie solari, in aumento rispetto al conteggio di ieri (99).

Previsioni prossime 72 ore: L’attività solare è destinata a restare debole/moderata nei prossimi 3 giorni (20-22 dicembre).

REPORT OSSERVATIVO 19 DICEMBRE 2021 ORE 11,45 – 13,00 (CET*) LUNT 50 DOUBLE STACK (SEEING BUONO – CIELO SERENO)

Pubblicità

*Tempo dell’Europa Centrale in vigore in Italia, corrispondente a UTC+1

Continua un Sole da periodo di Massimo con, però, la potenza di un minimo. Tante Macchie, tante Facole, ma non convince. Manca quell’evento capace di innescare una svolta decisa. E qui sulla Terra continuano a vedersi aurore, ogni tanto più intense, si scatena qualche disturbo radio di lieve entità e arrivano tanti raggi cosmici, dato che il Vento Solare non riesce a fermarli. Le previsioni globali sul Ciclo 25 continuano a suggerire che la debolezza continuerà, ma credo che debbano passare almeno un paio d’anni prima di trarre conclusioni che non vadano in concorrenza con quelle del Mago Otelma o almeno disegnare scenari sulla base di dati consolidati. Sempre che non si blocchi tutto prima, ma questo lo sa solo la nostra cara stella, tranquilla rispetto a tante altre, ma pur sempre una fornace nucleare fonte di radiazioni e campi magnetici, capaci di condizionare il suo Sistema Planetario fino alla fascia di Kuiper. E non sarà che poi questo Sistema Planetario si vendichi facendogli il solletico? Si sa, il solletico nel punto giusto può anche dare molto fastidio, come tre o quattro pianeti dispettosi che si mettono d’accordo per farlo nello stesso momento. Ma questa è un’altra storia, perciò passiamo subito a vedere cosa è successo oggi.

La prima impressione è stata: tanta roba tutta ammassata, ma ordinatamente! Inserendo il filtro double stack, è apparso un contrasto maggiore, che ha fotografato una lunga fila di Facole a Sud diverse in entrata, più vicine all’Equatore che al Polo. A Nord, invece, meno traffico, qualcosa a Est e a Ovest, senza nulla al centro e stessa vicinanza all’Equatore, tipico della prossimità di un Massimo, che se arrivasse adesso avrebbe implicazioni pesanti su questo e sui cicli futuri. Lo ripeterò all’infinito, a parte il numero delle Macchie più grandi, non abbiamo nessun dato da confrontare coi Minimi che hanno aperto e chiuso l’ultima PEG (Fase Stadiale): Maunder e Dalton. Per la precisione, tenuto conto che anche i siti ufficiali di meteo previsioni solari oggi presentavano differenze e anch’io umilmente alzo il ditino per dire la mia, perlomeno su quanto era visibile sul Sole all’orario in cui ero all’oculare del mio fido Lunt, quello che segue è ciò che ho visto.

Liquidiamo le Protuberanze dicendo che, degne di questo nome, non ce n’erano. Un dentino quasi a Ovest, un altro a Sud-Ovest e delle righettine a Nord-Est, che se il seeing non fosse stato ottimo, avrei definito turbolenza dell’atmosfera terrestre. Trovo interessante che quando vedo le Protuberanze più grandi, il disco sia sempre immacolato e viceversa, disco pieno, Protuberanze scarse. Anche di Filamenti oggi c’era poco: un paio a Nord distanziati e una lunga debole fila sotto le Aree Attive a Sud, dalle quali, invece, non mancavano Eruzioni e piccoli Brillamenti.

Discorso più complesso per Macchie e Aree H-alpha. A Nord, in ingresso, ancora appoggiata alla circonferenza Est si è affacciata una Plage interessante, piccola, ma brillante. Appaiata, ma già abbondantemente nel disco, la 2911,alfa (per altri beta), a me mostrava un’unica Macchia. Così come, simmetrica rispetto al meridiano, quindi in uscita, la 2910, alfa (per altri beta), appena più bassa di latitudine. Scendendo nell’emisfero Sud, quasi altrettanto a Ovest come la precedente, la 2906, beta, apriva il fronte della Linea Maginot di Aree con Macchie e non, col suo bel punto scuro al centro dell’Area luminosa. Più in alto, spostata ad Est, sul Meridiano, la 2907, beta-gamma, era l’Area più grande e dove ho contato più Macchie: due appaiate o forse una la cui Penombra allungata ingannava lo sguardo e una più piccola in alto a sinistra, poi ancora un’altra più grossa con bella Penombra, attorniata da un numero imprecisato di puntini ai limiti della risoluzione ottica del telescopio. Ancora a Est del Meridiano, attaccata alla precedente, la 2908, beta-gamma, esibiva una Macchia sfrangiata o forse doppia, dentro a una vasta penombra e un puntino a Est a cavallo con la 2809, beta, che non mi azzardo a dire a quale delle due appartenesse. 2809 che aveva una Macchia divisa in due dentro a una Penombra evidentissima e un altra punta di spillo a sinistra. Fin qui nessuna discrepanza con altri osservatori, ma nell’estrema propaggine orientale della linea di Facole e Macchie, appena entrato a Est, brillava un trapezio di Facole impossibili da non notare, sovrastato da un’altra Area Attiva più a Nord, vicinissima all’Equatore proprio a toccare la circonferenza Est. Non sto a dettagliare le operazioni col Tuning del telescopio per variare la visibilità da Cromosfera a Fotosfera, ma eseguito il processo è apparsa una Macchia, nemmeno così piccola, quando i siti professionali di riferimento davano una semplice Plage. In serata è giunta la conferma dal più solerte di questi: 2912, alfa. Dopo la scoperta della prima Macchia, spinto dalla curiosità, barando peggio di chi fa ciclismo con la bici elettrica, ho cercato tra le foto da satellite pubblicate in tempo reale e ho visto che c’erano altre macchie nel trapezio di Facole. Per fare un paragone, granelli di zucchero integrale caduti nel piattino del caffè a un avventore di un bar, a dieci metri di distanza dall’osservatore. venti minuti buoni di “caccia” e ho avuto l’impressione come di uno spillo che mi bucava la retina lasciando un’impronta per qualche attimo prima di richiudersi. Ancora qualche minuto ed era di nuovo lì inequivocabilmente: la mia “2913”… che se non si richiude prima di domani, troverà qualche Astronomo a regalarle una lettera greca litigando col collega rivale.

L’immagine del disco solare inviata dalla Sonda SDO/HMI Intensitygram – Colored

GIORNI SPOTLESS CICLO 24/25

Il 2021 ha un conteggio parziale di 53 giorni su 354 (15%) spotless days (dati ufficiosi) conteggio SILSO/SIDC, Belgio.

Gennaio: 14 (45%) – Febbraio: 14 (50%) – Marzo: 1 (3%) – Aprile: 7 (23%) – Maggio: 5 (16%) – Giugno: 0 (0%) – Luglio: 2 (6%) – Agosto: 3 (10%) – Settembre: 3 (10%) – Ottobre: 1 (3%) – Novembre: 0 (0%) – Dicembre: 3 (18%)

Ciclo di transizione 24/25 914 giorni spotless (ufficiosi)

Conteggio SILSO/SIDC mese di Ottobre 2021

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** **** ***** **** ***** **** ***** **** ***** ****

Il 2020 ha chiuso con 201 giorni su 366 (55%) spotless days (dati ufficiosi) conteggio SILSO/SIDC, Belgio.

Gennaio: 16 (52%) – Febbraio: 28 (97%) – Marzo: 28 (90%) – Aprile: 20 (67%) – Maggio: 31 (100%) – Giugno: 14 (47%) – Luglio: 14 (45%) – Agosto: 13 (43%) – Settembre: 26 (87%) – Ottobre: 8 (25%) – Novembre: 1 (<1%) – Dicembre: 2 (1%)

Il 2020 ha un conteggio ufficiale di 192 giorni spotless days conteggio SILSO/SIDC, Belgio.

Gennaio: 13 (42%) – Febbraio: 28 (97%) – Marzo: 25 (81%) – Aprile: 20 (67%) – Maggio: 29 (94%) – Giugno: 14 (47%) – Luglio: 13 (43%) – Agosto: 13 (43%) – Settembre: 26 (87%) – Ottobre: 8 (25%) – Novembre: 1 (<1%) – Dicembre: 2 (1%)

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Il 2019 ha chiuso con 285 giorni (78%) spotless days (dati ufficiosi) conteggio SILSO/SIDC, Belgio.

Gennaio: 18 (58%) – Febbraio: 27 (96%) – Marzo: 15 (48%) – Aprile: 12 (40%) – Maggio: 15 (48%) – Giugno: 27 (90%) – Luglio: 29 (94%) – Agosto: 29 (94%) – Settembre: 27 (90%) – Ottobre: 29 (94%) – Novembre: 29 (97%) – Dicembre: 28 (90%)

Il 2019 ha chiuso con 273 (75%giorni spotless (dati ufficiali).

Gennaio: 16 (52%) – Febbraio: 26 (93%) – Marzo: 14 (45%) – Aprile: 10 (33%) – Maggio: 15 (48%) – Giugno: 25 (83%) – Luglio: 27 (87%) – Agosto: 29 (94%) – Settembre: 27 (90%) – Ottobre: 29 (94%) – Novembre: 27 (90%) – Dicembre: 28 (90%)

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Il 2018 ha chiuso con 231 (63%giorni spotless (dati ufficiosi).

Gennaio: 20 (65%) – Febbraio: 13 (46%) – Marzo: 28 (90%) – Aprile: 15 (50%) – Maggio: 10 (32%) – Giugno: 10 (33%) – Luglio: 31 (100%) – Agosto: 15 (48%) – Settembre: 23 (77%) – Ottobre: 22 (71%) – Novembre: 19 (63%) –Dicembre: 25 (81%)

Il 2018 ha chiuso con 208 (57%giorni spotless days (dati ufficiali).

Gennaio: 15 (63%) – Febbraio: 12 (42%) – Marzo: 25 (81%) – Aprile: 13 (43%) – Maggio: 10 (32%) – Giugno: 9 (30%) – Luglio: (87%) 27 – Agosto: 14 (45%) – Settembre: 23 (77%) – Ottobre: 20 (65%) – Novembre: 16 (53%) –Dicembre: 24 (77%)

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Il 2017 ha chiuso con 110 giorni spotless (dati ufficiosi).

Gennaio: 10 – Febbraio: 1 – Marzo: 16 – Aprile: 5 – Maggio: 8 – Giugno: 4 – Luglio: 16 – Ottobre: 13 – Novembre: 19 – Dicembre: 18

Il 2017 ha chiuso con 96 giorni spotless (dati ufficiali) 

Gennaio: 8 – Febbraio: 0 – Marzo: 16 – Aprile: 4 – Maggio: 7 – Giugno: 4 –Luglio: 11 – Ottobre: 11 – Novembre: 19 – Dicembre: 16

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Il 2016 ha chiuso con 35 giorni spotless (dati ufficiosi)

Giugno: 12 – Luglio: 7 – Agosto: 1 – Settembre: 1 – Ottobre: 1 – Novembre: 5 –Dicembre: 8

Il 2016 ha chiuso con 27 giorni spotless (dati ufficiali)

Giugno: 9 – Luglio: 5 – Agosto: 1 – Ottobre: 1 – Novembre: 4 – Dicembre: 7

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Il 2015 ha chiuso con 0 giorni spotless (dati ufficiali).

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Il 2014 ha chiuso con 1 giorno spotless (dati ufficiali).

Luglio: 1

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Totale spotless days (SILSO/SIDC) da febbraio 2014 (max SC24) al 19 Dicembre 2021: 916 (ufficiosi) così distribuiti/anno – 2014 = 1 (<1%) – 2015 = 0 (0%) – 2016 = 35 (10%) – 2017 = 110 (30%) – 2018 = 231 (63%) – 2019 = 285 (78%) – 2020 = 201 (55%) – 2021 = 53 (15%)

Totale spotless days (SILSO/SIDC) da febbraio 2014 (max SC24) al 31 dicembre 2020: 797 (ufficiali) così distribuiti/anno – 2014 = 1 (<1%) – 2015 = 0 (0%) – 2016 = 27 (7%) – 2017 = 96 (26%) – 2018 = 208 (57%) – 2019 = 273 (75%) – 2020 = 192 (52%)


Totale giorni spotless (SILSO/SIDC) ciclo solare 23/24: 816 gg (ufficiali) così distribuiti/anno – 2004 = 2 (<1%) – 2005 = 13 (4%) – 2006 = 65 (18%) – 2007 = 163 (45%) – 2008 = 265 (72%) – 2009 = 262 (72%) – 2010 = 44 (72%) – 2011 = 2 (<1%)

La seguente tabella è suddivisa in cicli (non ufficiali) che iniziano e terminano con il massimo solare, questo per dare una migliore sensazione del numero di giorni senza macchie associati a ciascun minimo:

Solar Cycles“Start” (Maximum)Spotless days
Solar cycle 10-111860-02406
Solar cycle 11-121870-081028
Solar cycle 12-131883-12736
Solar cycle 13-141894-01932
Solar cycle 14-151906-021025
Solar cycle 15-161917-08534
Solar cycle 16-171928-04568
Solar cycle 17-181937-04269
Solar cycle 18-191947-05446
Solar cycle 19-201958-03227
Solar cycle 20-211968-11272
Solar cycle 21-221979-12273
Solar cycle 22-231989-11309
Solar cycle 23-242001-11817
Solar cycle 24-252014-04808 (Jan 27 2021)

https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_solar_cycles

Record di giorni spotless consecutivi ciclo 23/24 – conteggio SILSO/SIDC 

52 giorni consecutivi – periodo novembre/dicembre 2019 (nuovo record giorni ufficiosi)

35 giorni consecutivi – periodo febbraio/marzo 2020

34 giorni consecutivi – periodo giugno/luglio 2018

32 giorni consecutivi – periodo luglio/agosto 2009

31 giorni consecutivi – periodo maggio 2020

31 giorni consecutivi – periodo luglio/agosto 2008

29 giorni consecutivi – periodo ottobre 2019

28 giorni consecutivi – periodo ottobre/novembre 2007

27 giorni consecutivi – periodo settembre 2019

27 giorni consecutivi – periodo dicembre/gennaio 2008-09

25 giorni consecutivi – periodo maggio/giugno 2019

25 giorni consecutivi – periodo marzo/aprile 2009

25 giorni consecutivi – periodo giugno/luglio 2008

24 giorni consecutivi – periodo agosto 2019

23 giorni consecutivi – periodo settembre 2020

22 giorni consecutivi – periodo novembre/dicembre 2008

22 giorni consecutivi – periodo ottobre/novembre 2018

L’andamento dell’attività solare negli ultimi 13 anni e forecast (linee tratteggiate di colore rosso). Grafico del centro di raccolta dati SILSO/SIDC

Nel grafico i due cicli solari 23 e 24 del vecchio metodo di conteggio (colore rosso) e del nuovo metodo di conteggio (colore blu).

Conteggio macchie solari – Metodo NOAA/SWPC

Spotless Days
Current Stretch: 0 days
2021 total: 64 days (18%)

Giorni spotless ufficiali NOAA – ciclo di transizione 24/25: 911 (NUOVO RECORD ERA SPAZIALE)

2020 total: 208 days (57%)
2019 total: 281 days (77%)
2018 total: 221 days (61%)
2017 total: 104 days (28%)
2016 total: 32 days (9%)
2015 total: 0 days (0%)
2014 total: 1 day (<1%)

Fonte: https://www.spaceweather.com/

21 Marzo 2020 – 700 giorni (ufficiali) spotless – ciclo di transizione 24/25

***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** ***** *****

Ciclo di transizione 23/24: Giorni spotless ufficiali 824

2013 total: 0 days (0%)
2012 total: 0 days (0%)
2011 total: 2 days (<1%)
2010 total: 51 days (14%)
2009 total: 260 days (71%)
2008 total: 268 days (73%)
2007 total: 152 days (42%)
2006 total: 70 days (19%)
2005 total: 17 days (5%)
2004 total: 4 days (1%)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è D9bL0rQWkAAWEuC-800x797.jpg
Situazione giorni consecutivi spotless NOAA al 20 giugno 2019

Record di giorni spotless consecutivi ciclo 23/24 – conteggio NOAA 

40 giorni consecutivi – periodo novembre/dicembre 2019 (nuovo record)

36 giorni consecutivi periodo maggio/giugno 2019

34 giorni consecutivi – periodo febbraio/marzo 2020

33 giorni consecutivi – periodo agosto/settembre 2020

33 giorni consecutivi periodo febbraio/marzo 2019

32 giorni consecutivi periodo 2009

31 giorni consecutivi periodo 2008

30 giorni consecutivi – periodo maggio 2020

29 giorni consecutivi – periodo ottobre 2019

27 giorni consecutivi – periodo settembre 2019

24 giorni consecutivi – periodo agosto 2019

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è D-TPSn1XkAAdFZo-800x800.jpg

Le giornate spotless dal mese di luglio 2018 al mese di giugno 2019 – primo anno di minimo solare ciclo di transizione 24/25

Conteggio del flusso solare SFU–NOAA  

La velocità del flusso solare (2,8 GHz) alle ore 20:00 del 19 Dicembre: 115.3 – (118.3)

La media mensile del flusso solare ad oggi: 90.4 – (89.0)

Daily flux values (spaceweather.gc.ca)

Alle ore 20.00 UTC del 21.10.2019 il SFU con un valore di 64.0 ha eguagliato e superato il record di 64.2 che risaliva al ciclo di transizione 23/24 avvenuto alle ore 17:00 del 16.07.2008. Ora il nuovo record di tutti i cicli, da quando si rileva questo parametro solare, con oggi entra nella storia moderna dell’astrofisica mondiale.

Conteggio delle macchie solari –SILSO/SIDC

Il conteggio (SILSO/SIDC) delle macchie solari giornaliero del 19 Dicembre: 108.0 – (99.0)

La media mensile delle macchie solari ad oggi: 39.1 – (35.3)

Conteggio delle macchie solari dell’ultimo mese (SILSO/SIDC)

La media mensile dell’indice Ap nella giornata di ieri è stata di 5.8 – (5.9)

Nel grafico, l’andamento del SC 24 da giugno 2020 al periodo attuale: la linea di colore nero fa riferimento al flusso solare, quella di colore rosso al conteggio delle macchie solari, mentre quella di colore blu all’Indice AP.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è tim_level3_tsi_24hour_3month_640x480.png
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è tim_level3_tsi_24hour_3month_640x480.png

Il grafico della Total Solar Irradiance (TSI)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Historical_TSI_Reconstruction-800x311.png

Grafico ricostruito della Total Solar Irradiance (TSI)

Pubblicità