image_pdfimage_print

Il 26 novembre, Attività Solare usciva con questo piccolo articolo corredato da mappa a 384 ore, con la possibilità di un riscaldamento stratosferico capace di dirottare correnti gelide dalla zona siberiana verso l’Europa e con un po’ di fortuna verso l’Italia.

A parte i soliti commenti idioti di persone poco avvezze alla scienza che avanza e progredisce, oggi 15 dicembre possiamo affermare che durante le feste natalizie avverrà qualcosa che somiglia molto a quello che avevamo preventivato.

E infatti a 240 ore i due modelli più blasonati, l’europeo ECMWF e l’americano GFS sono molto vicini alla soluzione finale.

Pubblicità
Il modello europeo ECMWF a 240 ore 500 hPa
Il modello europeo ECMWF a 240 ore 850 hPa
Il modello americano GFS a 240 ore 500 hPa
Il modello americano GFS a 240 ore 850 hPa

Nessuno ha la verità in tasca, sia chiaro, mancano ancora molti giorni, ma i due modelli quasi d’accordo è davvero molto.

Pubblicità