image_pdfimage_print

Di Giovanni Tessicini – 5 Aprile 2020

Minimo di Maunder tra passato e futuro? Puntata precedente, 22a parte

Ormai tra gli astrofisici c’è accordo generale sul fatto che stiamo per entrare in un grande minimo solare. 

Pubblicità

Nessuno per adesso è in grado di prevederne le proporzioni con precisione, ma dal 2020 con tutta probabilità inizieremo a vedere gli effetti globali sul meteo e sul clima di quello che potrebbe essere il più profondo minimo solare degli ultimi secoli.

Infatti alcuni anni fa si prevedeva un minimo che potrebbe assomigliare al Dalton, cioè quel minimo non troppo profondo che si verificò dal 1790 al 1830 d.C. circa.

Ma più recentemente si sta facendo strada l’ipotesi che l’incombente Minimo di Eddy potrebbe essere in realtà molto più simile a un Maunder (1645-1715 d.C. circa), il più profondo tra tutti i minimi solari che si sono susseguiti nella PEG (Piccola Era Glaciale, 1350-1850 d.C. circa), o addirittura a un Omerico (800-600 a.C. circa), il minimo più profondo e lungo di cui si abbia traccia.

Quindi a questo punto, come facciamo a sapere quali condizioni meteo possiamo aspettarci nei prossimi anni?

La risposta è semplice: guardando indietro ai resoconti storici dell’epoca corrispondente a questi minimi solari. Infatti la storia si ripete, pertanto ciò che è successo in passato ci dovrebbe servire da insegnamento per prevedere cosa potrebbe avvenire in futuro.

E visto che del lontano Minimo Omerico conosciamo assai poco, prenderemo in esame il più recente Minimo di Maunder.

Quindi ogni domenica e fino alla sua conclusione, andremo a pubblicare in ordine cronologico, anno per anno, alcuni resoconti storici del Minimo di Maunder, con testimonianze e cronache dell’epoca.


1697 d.C.

Il 9 aprile 1697 in Galles, chicchi di grandine pesanti 5 once caddero nel Flintshire.
Nel 1697, un’enorme grandinata ha colpito la parte del Denbighshire, nel nord-est del Galles, al confine con il mare. Tutte le finestre sul lato dell’evento meteorologico sono state rotte dai chicchi di grandine. Il pollame e gli agnelli, insieme a un grosso mastino, furono uccisi. Nella parte nord del Flintshire, diverse persone avevano il cranio rotto ed erano gravemente contuse negli arti. Il corpo principale di questa grandinata è caduto sul Lancashire, nell’Inghilterra nord-occidentale, in linea da Ormskirk a Blackburn, ai confini dello Yorkshire. L’ampiezza della nuvola di tempesta era di circa due miglia, all’interno della quale causò danni incredibili, uccidendo tutte le specie di uccelli e piccole creature e lasciando a malapena un intero pannello di vetro intatto su una qualsiasi delle finestre dove passò. Ciò che fu ancora peggio, arò la terra e distrusse completamente le pannocchie di granoturco verde. I chicchi di grandine colpirono con forza sufficiente da seppellirsi nel terreno. Queste pietre di grandine, alcune delle quali pesavano cinque once, avevano forme diverse, alcune rotonde, altre semisferiche; alcuni lisci, altri in rilievo e merlati, come il piede di un bicchiere, il ghiaccio era molto trasparente e duro; ma un nucleo nevoso si trovava nel centro a molti di loro, se non di tutti. La forza della loro caduta mostrò che discesero da una grande altezza.


Il 29 aprile 1697 si verificò un temporale che produsse grandine a Snowdon nel Denbighshire, nel Galles. Colpì anche Flintshire, Chester, West Kirkby, Ormskirk e Blackburn. La nuvola era larga 3 miglia (3,2 chilometri) e la lunga 60 miglia (97 chilometri). Pietre di grandine di 5 once (142 grammi) e di varie forme, hanno rotto quasi tutte le finestre, ucciso molti polli e distrutto il mais verde. Alcuni chicchi di grandine erano rotondi di 13 cm. Quasi nessuna pietra era piccola come una palla da moschetto. Ma alcuni erano grandi come le uova di gallina e 1⁄2 libbra (227 grammi) di peso. Molti uccelli marini furono uccisi. Anche il pollame e le pecore furono uccisi.


Nel Cheshire e nel Lancashire, in Inghilterra, il 20 aprile, una tempesta di grandine ha ucciso polli, animali e abbattuto cavalli e uomini; alcune delle pietre pesavano mezzo chilo.

Il 29 aprile 1697 a Cheshire e Lancashire, in Inghilterra; il 4 maggio a Hertfordshire, in Inghilterra il 6 giugno a Monmouthshire, in Galles il 9 giugno a Herefordshire, in Inghilterra ci sono state violente tempeste di grandinate di grosse dimensioni.
Il 29 aprile 1697 in Inghilterra e Galles vi fu una grandinata in cui le pietre pesavano i tre quarti di una libbra. L’astronomo Hailey ha comunicato un documento alla Royal Society in questa tempesta.


Verso la fine di aprile del 1697, una grandinata ha colpito il Cheshire nel nord-ovest dell’Inghilterra. La tempesta era larga 2 miglia e percorse 60 miglia prima che fosse dissipata. I chicchi di grandine erano grandi come le uova e alcuni avevano le dimensioni di un pugno di un uomo. Erano pezzi di ghiaccio limpido, trasparente e molto duro, con un nocciolo bianco nel mezzo, che sembrava un pezzo di neve. Alcuni di questi enormi chicchi di grandine erano lisci, altri ruvidi e affilati in superficie. Caddero con una forza prodigiosa e uccisero volatili, agnelli e vitelli. Abbattono i giovani raccolti di ogni tipo. In alcuni punti in cui il vento li spingeva con un angolo inclinato, ararono la superficie del terreno seppellendosi di un paio di centimetri di profondità. Gli alberi furono colpiti e fatti a pezzi in molti luoghi. Le case sono state danneggiate. Molte persone che erano fuori durante la tempesta furono ferite.

Vicino a Bootle, nel Merseyside, in Inghilterra, dove la tempesta si estendeva, una delle pietre di grandine misurava 5 pollici di circonferenza. A Bootle-Mill, il mare sembrava essere salito a un’altezza estrema e assunse l’aspetto di una foresta di boschi. (Mentre i colpi di grandine hanno colpito con grande forza, hanno lanciato getti d’acqua fino a quasi 5 piedi di altezza.) I chicchi di grandine erano grandi quanto le uova di Poot. Molti uccelli marini e uccelli terrestri furono uccisi dalla grandine. La tempesta è stata molto violenta a Linaker. Fece dei buchi nei granai di William Halsall, spezzò i rami dei suoi meli e fece ferite nella collina vicino alla sua casa. I fori erano generalmente profondi da un pollice a un pollice e mezzo. William Halsall disse che queste pietre di grandine caddero così violentemente nella fossa delle marne (una fossa da cui viene scavata la marna] accanto alla sua casa che i getti d’acqua salirono di un metro e mezzo di altezza. I chicchi di grandine erano grandi come le uova di anatra). Una delle pietre di grandine di Sephton pesava oltre mezzo chilo. A Ormskirk furono pesati due chicchi di grandine. Ciascuno pesava 3⁄4 di libbra. Le grandinate di Ince (nel Lancashire, in Inghilterra) variavano tra le dimensioni delle uova di anatra e delle uova d’oca. In una piccola città vicino al mare, hanno raccolto uccelli uccisi dalla grandine dai bushel. Sul mare, sono state raccolte almeno sette varietà di uccelli morti tra cui il curlieu (chiurlo), la beccaccia di mare, la torta di mare, la rondine e il gorre. A Bootle, una giovane donna che stava correndo al riparo durante la tempesta si fece cadere il cappello e una grandine la colpì da dietro l’orecchio e la fece cadere. Un uomo è stato buttato giù da cavallo. Un altro uomo abbassò il cappello per salvargli il viso e una pietra di grandine gli bucò la testa, tanto che poté infilare una mano nel buco. A Ormskirk, le pietre di grandine sono rimbalzate a 2 metri di altezza. A Ince, due cavalli furono abbattuti nell’aratro e un uomo cadde allo stesso tempo. A Crosby, alcune bestie furono abbattute dalla grandine. Joseph Holland è stato trovato morto dopo la tempesta ma non è stato possibile accertare se la sua morte sia stata causata da grandine o fulmini. Due donne furono così duramente colpite dalla grandine prima di poter trovare riparo che la mattina dopo non riuscirono quasi a rigirarle nei loro letti.
Nell’Hertfordshire, nell’Inghilterra orientale, il 4 maggio, i chicchi di grandine sono caduti di 14 pollici di circonferenza; alberi e mais distrutti nel modo più spaventoso.
Dopo una forte tempesta di tuoni e fulmini il 4 maggio 1697 nell’Hertfordshire, in Inghilterra, seguì una pioggia di grandine con la quale alcune persone furono uccise, i loro corpi apparivano di colore nero e blu, e le querce furono spaccate e campi di grano abbattuti come con un falce. Le pietre misuravano da 10 a 14 pollici di circonferenza; si dice che le loro figure fossero varie: alcune ovali, altre raccolte e alcune piatte. Un’altra fonte cita i chicchi di grandine nell’Hertfordshire come misura 14 pollici di circonferenza.

All’inizio di maggio del 1697, una grandinata ha colpito Herefordshire nella regione dell’Inghilterra delle Midlands occidentali. In questa terribile tempesta, non solo i polli e i giovani animali di ogni tipo furono uccisi, ma anche alcuni di quelli più grandi. Alcune persone che lavoravano nei campi, che non riuscirono a raggiungere un riparo, hanno subito lo stesso destino. I loro corpi erano neri e blu, come se fossero stati picchiati a morte con le mazze. Le querce furono divise in due. I rami di molti altri alberi furono abbattuti. I campi di segale erano, in alcuni punti, abbattuti come se fossero falciati con una falce. Molte delle pietre di grandine misuravano quattordici pollici di diametro.
Il 4 maggio 1697, una grandinata ha colpito Hitchin, in Inghilterra. Le pietre di grandine erano 7 o 8 pollici (18-20 centimetri) circa in circonferenza. La grandine spaccò grandi alberi e distrusse diverse centinaia di acri di grano; e c’erano delle pietre 13 o 14 pollici (33-36 centimetri) circa. Il terreno è stato lacerato e c’erano almeno 100.000 segni di chicchi di grandine. Una tempesta di sud-ovest si è verificata contemporaneamente. Nello Staffordshire, alcune delle pietre di grandine avevano una circonferenza di quasi 30 pollici (12 centimetri).
Martedì 4 maggio 1697, a Hitchin, nell’Hartfordshire (Hertfordshire), in Inghilterra, verso le 9 del mattino, iniziò un temporale con lampi e tuoni e alcuni forti acquazzoni. Ciò è continuato fino alle 2 del pomeriggio, quando è apparsa una nuvola nera e c’è stata una forte pioggia di grandine. Alcuni dei chicchi di grandine misuravano 7 e 8 pollici di circonferenza. Ma la parte più estrema di questa tempesta è caduta a Offley, dove un giovane è stato ucciso, uno dei suoi occhi gli è uscito dalla testa; il suo corpo era completamente nero di lividi. Un’altra persona più vicina a Offley riuscì a salvare la sua vita, ma era molto contusa. C’era una casa di Sir Joseph Spencer in cui furono rotte 7000 cave di vetro. La grandine cadde in quantità così vasta, e così grande, che strappò il terreno, spaccò grandi querce e altri alberi in gran numero. Abbatté grandi campi di segale, come una falce, e distrusse diverse centinaia di acri di grano e orzo. Tanto che lo ararono e seminarono il campo con l’avena. La grandine ha rotto un gran numero di ali ai corvi e altri uccelli. Il diluvio di grandine scese, diffondendo 4 o 5 acri di terra, ruggendo come il Golfo di Biscaglia; e che è molto strano, tutto questo è caduto dentro di un miglio inglese. Stavo camminando nel mio giardino, che è molto piccolo, forse circa 30 iarde quadrate, e prima che potessi uscire, mi mise in ginocchio, e fu attraverso la mia casa prima che potessi entrare, che posso dire modestamente che era in pochi minuti. Attraversava come un mare, portando tutte le cose di legno come barche sull’acqua. La maggior parte della città ha vissuto questa sventura. La sorpresa è stata così grande che non abbiamo avuto abbastanza tempo per salvare i nostri figli e le nostre mogli. Le grandinate sono state misurate da uno a tredici e quattordici pollici certi. Alcune persone hanno detto di aver trovato pietre di grandine che misuravano 17 e 18 pollici. I chicchi di grandine avevano varie forme, alcune ovali, altre rotonde, altre raccolte, altre piatte. Il danno arrecato alla nostra città è stato di circa 4.000 sterline. (Nella valuta attuale, ciò equivarrebbe a £ 463.000 utilizzando l’indice di inflazione dei prezzi al dettaglio).

Nel 1697, nel Lancashire, in Inghilterra, c’era una tempesta di nord-ovest con pietre di grandine di 6-9 pollici (15-23 centimetri) di circonferenza. Corvi e lepri uccisi e grandi quantità di vetro rotto.
Il 6 giugno 1697 vi fu una grandinata a Pont-y-pool (Pontypool) nel Monmouthshire, nel Galles. La tempesta si estese per un miglio e durò mezz’ora. Alcuni chicchi di grandine erano circa 20 cm circa in circonferenza e molto irregolari. La grandine ha rotto tutti i fagioli e il grano.
Il 9 giugno 1697, ci fu una grandinata a Westhide, vicino a Hereford, in Inghilterra. La grandine è caduta in quantità così grande che ha distrutto tutto il pollame, fiori da giardino, mais, erba e finestre. Alcune pietre erano 9 pollici (23 centimetri) circa in circonferenza.


Nel 1697, ci fu una grandinata nel Herefordshire, in Inghilterra. Grandine pietre 13 e 14 pollici rotondi (33-36 centimetri).
Il 7 giugno 1697 a Charleville, in Irlanda, vicino a Limerick, vi era stata una stagione molto umida, e di conseguenza una palude si spostò su 40 acri di terreno buono, seppellendolo in profondità per sedici piedi (5 metri).


Nel 1697 fu un anno negativo per le colture e il cibo fu molto scarso in Inghilterra.

Nel 1697, il prezzo del grano in Inghilterra fece una media di 60 scellini al quarto di tonnellata.

Regnò un calore eccessivo di nuovo nel luglio 1697 nel nord della Francia.


Il 14 luglio 1697, nella regione intorno ai villaggi di Nummi e Pusula, in Finlandia (a 60° 30′ N, 24° E), cadde una grandinata furiosa. I chicchi di grandine colpirono il bestiame e praticarono buchi nei muri e nei tetti delle case. Le colture di 19 fattorie furono completamente distrutte, 3 fattorie persero 1⁄2 delle loro colture e altre 3 fattorie persero 1/3 o le loro colture.
A metà luglio 1697 a Kalanti (l’attuale Uusikirkko, Finlandia (a 60° 50′ N, 21° 35′ E)], una grandinata produsse chicchi delle dimensioni di uova di gallina che causarono grande distruzione in 5 allevamenti.


Le piogge persistenti durante l’estate del 1697, fecero traboccare tutti i fiumi in Francia. Le piogge sono durate almeno due mesi. La pioggia è caduta così forte per otto giorni dalla festa di San Pietro (29 giugno), che in una notte i fiumi Senna, Loira e Mosa si sono alzati di sette piedi. I fiumi hanno continuato a crescere e hanno invaso le loro sponde e hanno inondato tutta la campagna, con i terreni agricoli, le case e i loro abitanti.
A Poson, (Poznań, Polonia), maggio e giugno disuguali, i cieli erano terribili con nuvole e piogge fredde. A luglio e agosto il caldo era eccessivo ma spesso mescolato con rovesci di pioggia fredda.
I fiumi su gran parte dell’Europa causarono inondazioni nel 1695-1697. Molti dei fiumi e dei laghi rimase congelato per periodi relativamente più lunghi e non si scongelò fino alla tarda primavera.


Nel 1697, una siccità ha travolto diverse regioni della Cina, tra cui:
– Durante il periodo tra il 5 febbraio e il 6 maggio, una siccità ha travolto Kwangtung (ora provincia del Guangdong) sulla costa meridionale della Cina di fronte al Mar Cinese Meridionale a Yang-chiang e Yang-ch’un; e Kwangsi (ora provincia del Guangxi) nella Cina meridionale lungo il confine con il Vietnam a Mêng-shan e P’ing-yüeh. – Durante il periodo dal 18 luglio al 16 agosto, una siccità ha travolto Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale a Hsing-t’ai.
– Durante il periodo del 15 settembre e del 14 ottobre, una siccità ha travolto Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a T’ung-lu e Sung-yang.
Nel 1697, durante la quinta luna, ci fu una grande siccità nelle vicinanze di Shanghai, in Cina. Quindi durante la sesta luna il 1° giorno nelle vicinanze di Shanghai, in Cina, ci fu un tifone che distrusse la vita e la proprietà.
Nel 1697, nel periodo tra il 17 agosto e il 14 settembre, inondazioni colpirono Kiangsu (ora provincia di Jiangsu) sulla costa orientale della Cina a K’un-shan e Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale a Lin-yü.

Inverno del 1697/1698 d.C.
Durante l’inverno del 1697, si verificò un forte gelo in Inghilterra.
Il 25 novembre 1697 a Londra, in Inghilterra, c’era ghiaccio spesso tre pollici. Il 12 e 15 dicembre faceva caldo; il 12, 18, 19 e 20, c’era nebbia, calda e umida. Dal 10 al 30 dicembre, faceva caldo come ad agosto; non si potevano sopportare le lenzuola. Eppure prima c’erano gelate e neve alta 12 pollici.
A gennaio, c’era molta neve nei cumuli profondi. Per tutto il gennaio, ci fu ghiaccio sull’acqua, che il 26 era spesso otto pollici (vale a dire entro 2 e 1/2 volte più spesso che in qualsiasi momento sul Canal of St. James’s Park nel 1740). Eppure, il 29 gennaio, ci furono lampi e colpi di tuono. I venti sono stati a nord-est quasi tutto il mese di febbraio con poco sole, tranne per sei giorni durante la seconda settimana. Il 14 febbraio si è verificata una grande tempesta che è durata per il resto del mese. Ma i campi erano senza neve. (I venti hanno soffiato la neve dai campi piatti in grandi cumuli di neve). Il 26 febbraio, il ghiaccio era spesso quattro pollici. Il 24 e 26 marzo, tuoni e fulmini, caldo sole tutto il giorno con nuvole solforose e serate calde. L’11 aprile si è verificato un temporale seguito da forti piogge. Il 22 aprile nevicò forte dalla mattina a mezzogiorno, poi un po’ di sole; poi nevicò di nuovo molto velocemente; poi, il sole seguì con grande grandine (simile alla tempesta dell’aprile 1740). Il 25 aprile si sono verificati violenti rovesci di grandine con tuoni e sole misti. Il 27 aprile, ci furono tuoni e una tempesta di grandine dopo. Aprile è stato un mese freddo. Il 3 maggio, c’è stata una grande neve profonda in tutta l’Inghilterra. Il 15 maggio i boschi erano come in pieno inverno.

1698 d.C.

A Londra, in Inghilterra, il 17 maggio, c’è stata una grande grandinata. Il 31 maggio, il grano è molto basso; tempo freddo. Il 3 giugno faceva freddo con grandi fulmini e tuoni, con una violenta grandinata che scagliò i chicchi a tre pollici di profondità sul terreno. Il 16 giugno in un terreno caldo e ricco, la prima spiga di grano fu vista vicino a Londra. Questa è stata la primavera più arretrata degli ultimi 47 anni. A luglio la prima parte era bagnata. La sera del 15 luglio, c’è stata una grande pioggia. Dal 18 al 26 luglio, c’è stato il sole senza nuvole. Il 9 c’erano grandi lampi rossi con tuoni incessanti. Non c’erano grappoli di uva spina fino a luglio. Il 30 luglio, gli alberi di mele avevano piccoli fiori come in primavera. Il 13, 14 e 15 agosto ci furono gelate. L’ultima metà di agosto è stata la stagione più piacevole di quest’anno.

Il 6, c’è stato un tuono e poi un acquazzone delle più grandi gocce d’acqua mai conosciute. Gli ultimi quattro mesi hanno trascorso due giorni insieme senza pioggia (e con l’eccezione del periodo dal 18 al 26 luglio) la stagione più piovosa conosciuta. Interi campi di grano indietro anche nel Kent; molto più colpito nel nord. I cavalli furono nutriti a piselli e orzo. Il primo grano non fu tagliato fino a metà settembre. Nel Kent, il 29 settembre, l’orzo non viene macinato lì; molto giacque in terra fino a dicembre. Quello che fu raccolto era intriso di umidità e quasi inutile. Molto mais nel nord è stato raccolto a Natale. E in Scozia, stavano mietendo a gennaio e battendo via la neve profonda, mentre raccoglievano il povero frumento verde vuoto. Il pane ottenuto da ciò che veniva raccolto non si sarebbe unito, ma sarebbe caduto a pezzi e aveva un sapore dolce come se fosse fatto di malto.

Il 3 ottobre, ci sono stati molti fulmini e tuoni. Il 15, 16 e 17 ottobre ci furono notti estremamente fredde con venti da nord-nord-ovest. Il 30 ottobre, c’è stata molta pioggia e neve con i venti da nord-est. Il 17 novembre ci furono lampi e tuoni. Dicembre era caldo. Il 7 dicembre c’è stato un vapore caldo. Il 22 dicembre è stato seminato il grano, che si è rivelato più avanti del raccolto. Il tempo di semina era così umido che quest’anno non c’era quasi più di mezzo raccolto.


Nel 1698, il prezzo del grano in Inghilterra era basso con una media di 18 scellini al quarto di tonnellata.


Il 6 agosto 1698 in Inghilterra si conoscono le più grandi gocce di pioggia. Interi campi di grano rovinati. Il primo grano tagliato a metà settembre e molto orzo va a sud fino a dicembre.
Il 5 novembre 1698 si verificò una terribile alluvione che distrusse gran parte della chiesa di St. Werburgh a Derby, in Inghilterra.
Il 22 dicembre 1698, ci fu un temporale a Warley Town vicino a Halifax nel West Yorkshire, in Inghilterra.
Negli anni della fame umida del 1695-99, la Scozia perse tra il 5% e il 15% della popolazione a causa di carestie.


Nel 1698, nel periodo tra il 10 maggio e il 7 luglio, una siccità ha travolto Honan (ora provincia di Henan) nella Cina centrale ad An-yang. Durante il periodo tra l’8 giugno e il 7 luglio, una siccità ha travolto l’Anhwei (ora provincia dell’Anhui) nella Cina orientale a T’ung-ling. Sempre nel periodo tra l’8 giugno e il 7 luglio, inondazioni hanno colpito la provincia di Anhwei a Wu-yüan, Fêng-yang e Wu-ho; Shantung (ora provincia dello Shandong) sulla costa orientale della Cina a T’ang-i [possibile errore di stampa] e Liao-ch’êng; Hopei (ora provincia di Hebei) nel nord della Cina ad An-hsin; e Kiangsi (ora provincia del Jiangxi) nella Cina meridionale a Yung-hsiu.
Nel 1698, durante l’autunno, ci fu un’alluvione nelle vicinanze di Shanghai, in Cina.166

Inverno del 1698/1699 d.C.

L’anno 1698 in Inghilterra fu l’anno più freddo tra il 1695 e il 1742.
L’inverno del 1698-99 fu estremamente freddo a Londra, in Inghilterra. Il 30 gennaio, il Tamigi era ricoperto di ghiaccio.
Nel 1699, si verificò un forte gelo in Inghilterra. Il prezzo del grano, che negli anni precedenti aveva raramente raggiunto i 30 scellini al quarto di tonnellata ora è salito a 713 scellini al quarto di tonnellata.

Fonte: Grand Solar Minimum

Pubblicità