image_pdfimage_print

Di Giovanni Tessicini – 1 Marzo 2020

Minimo di Maunder tra passato e futuro? Puntata precedente, 17a parte

Ormai tra gli astrofisici c’è accordo generale sul fatto che stiamo per entrare in un grande minimo solare. 

Pubblicità

Nessuno per adesso è in grado di prevederne le proporzioni con precisione, ma dal 2020 con tutta probabilità inizieremo a vedere gli effetti globali sul meteo e sul clima di quello che potrebbe essere il più profondo minimo solare degli ultimi secoli.

Infatti alcuni anni fa si prevedeva un minimo che potrebbe assomigliare al Dalton, cioè quel minimo non troppo profondo che si verificò dal 1790 al 1830 d.C. circa.

Ma più recentemente si sta facendo strada l’ipotesi che l’incombente Minimo di Eddy potrebbe essere in realtà molto più simile a un Maunder (1645-1715 d.C. circa), il più profondo tra tutti i minimi solari che si sono susseguiti nella PEG (Piccola Era Glaciale, 1350-1850 d.C. circa), o addirittura a un Omerico (800-600 a.C. circa), il minimo più profondo e lungo di cui si abbia traccia.

Quindi a questo punto, come facciamo a sapere quali condizioni meteo possiamo aspettarci nei prossimi anni?

La risposta è semplice: guardando indietro ai resoconti storici dell’epoca corrispondente a questi minimi solari. Infatti la storia si ripete, pertanto ciò che è successo in passato ci dovrebbe servire da insegnamento per prevedere cosa potrebbe avvenire in futuro.

E visto che del lontano Minimo Omerico conosciamo assai poco, prenderemo in esame il più recente Minimo di Maunder.

Quindi ogni domenica e fino alla sua conclusione, andremo a pubblicare in ordine cronologico, anno per anno, alcuni resoconti storici del Minimo di Maunder, con testimonianze e cronache dell’epoca.


 

1677 d.C.

In Inghilterra il 1° giugno e l’8 e 29 luglio si sono verificati terribili temporali di tuoni e fulmini.

In Inghilterra ci sono state tempeste di vento l’11 agosto e l’1 e il 29 giugno di pioggia, grandine, tuoni, fulmini e vento.

Nel 1677, il prezzo del grano in Inghilterra era in media di 42 scellini al quarto di tonnellata.

Nel 1677, Richard Towneley effettuò la prima misurazione regolare delle precipitazioni nel nord dell’Inghilterra. A Townley Hall nel Lancashire, in Inghilterra, le precipitazioni di gennaio furono di 4,7 pollici; di giugno 5,2 pollici; di agosto 4,8 pollici; di novembre 4,3 pollici; di dicembre 4.0 pollici; intero anno 43,6 pollici.

Nel 1677 inondazioni colpirono molte regioni della Cina, tra cui:
– Durante il periodo tra il 4 marzo e il 1 aprile, inondazioni hanno colpito Kiangsu (ora provincia del Jiangsu) sulla costa orientale della Cina a Kao-yu, Suchow e Hsiao.
– Nel periodo 2-30 maggio, alluvioni hanno colpito Hupeh (ora provincia di Hubei) nella Cina centrale a Ch’ien-chiang e Anhwei (ora provincia di Anhui) nella Cina orientale a Wang-chiang.
– Nel periodo tra il 30 luglio e il 27 agosto, alluvioni hanno colpito Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale a Ho-chien, Jên e Chi-tsê; Shantung (ora provincia dello Shandong) sulla costa orientale della Cina ad An-ch’iu; Kwangtung (ora provincia del Guangdong) sulla costa meridionale della Cina di fronte al Mar Cinese Meridionale a Ch’in; e Kwangsi (ora provincia del Guangxi) nella Cina meridionale lungo il confine con il Vietnam a Ts’ang-wu, Hêng e Kuei-p’ing.

Nel 1677, nel periodo tra il 3 maggio e il 27 agosto, una grave siccità inghiottì Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a Hu-chou e Kiangsi (ora provincia del Jiangxi) nella Cina meridionale a Wan-tsai.

Nel 1677 durante la sesta luna, ci fu un’alluvione nelle vicinanze di Shanghai, in Cina.
Durante l’inverno del 1677, ci fu un temporale con neve nelle vicinanze di Shanghai, Cina.

 

1678 d.C.

In Inghilterra il 18 gennaio c’è stata una grande grandinata.
In Inghilterra il 19 gennaio e l’11 agosto, ci furono terribili tempeste di tuoni e fulmini.
In Inghilterra ci sono state tempeste il 19 gennaio (tuoni e fulmini), il 22 marzo e l’8 ottobre.
A Middlesex, in Inghilterra, l’11 giugno si sono verificate inondazioni considerevoli e un’altra inondazione in Inghilterra a settembre.
In Inghilterra, l’anno è stato tutto secco, caldo e sereno.

In Inghilterra, il vento negli ultimi due anni e nel 1678 ha mantenuto prevalentemente il nord-nordest e l’est e talvolta il nord-ovest ma principalmente il nord per tutta la primavera. L’estate è stata secca, calda e serena.

All’inizio di luglio del 1678, dopo alcune dolci giornate di pioggia, che non avevano gonfiato le acque del fiume Garonne più del solito, una notte il fiume si gonfiava all’improvviso in modo così potente, che tutti i ponti e i mulini sopra Tolosa nel sud-ovest Francia sono stati portati via. Nelle pianure che erano sotto la città, gli abitanti che costruirono in luoghi che per lunga esperienza avevano trovato abbastanza al sicuro da qualsiasi precedente inondazione, furono sorpresi da ciò, alcuni furono annegati, insieme al loro bestiame, altri si salvarono solo arrampicandosi sugli alberi o in cima alle case. Altri che si prendevano cura del loro bestiame sul campo furono avvertiti dal rumore orribile e dai furiosi torrenti d’acqua e fuggirono ma non potevano fuggire senza essere sorpassati. Allo stesso tempo, i due fiumi di Adour e Cave, che scendono dai Pirenei, così come la Garonna, e alcuni altri piccoli fiumi di Gascoygne, che hanno la loro origine nella pianura, come il Gimone, il Salvataggio e il Ratto traboccarono in modo simile e causarono la stessa devastazione. Questa inondazione era ritenuta principalmente dovuta al rilascio di acque sotterranee. Questa osservazione è stata derivata dal contenuto minerale dell’acqua e dalla formazione di nuovi canali fluviali nelle montagne formate dai torrenti furiosi, che hanno strappato gli alberi, la terra e le grandi rocce.

Nel 1678, il prezzo del grano in Inghilterra era in media di 59 scellini al quarto di tonnellata.
In Inghilterra, si è verificata una brina dal 9 dicembre al 9 febbraio.

Nel 1678, una siccità inghiottì molte regioni della Cina, tra cui:
– Durante il periodo tra il 5 febbraio e il 6 maggio, una siccità ha travolto Shantung (ora provincia dello Shandong) sulla costa orientale della Cina a T’ai-an e Anhwei (ora provincia dell’Anhui) nella Cina orientale a Tung-liu, Shou, Ch ‘üan-chiao e Wu-ho.

– Durante il periodo tra il 6 maggio e l’8 agosto, una siccità ha travolto Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a T’ung-hsiang; Kiangsu (ora provincia di Jiangsu) sulla costa orientale della Cina a Chia-ting; e Hupeh (ora provincia di Hubei) nella Cina centrale a Huang-kang.
– Durante il periodo tra il 16 settembre e il 15 ottobre, una siccità ha travolto la provincia di Chekiang a Chin-hua; Provincia di Kiangsu a Kao-ch’un; e Kiangsi (ora provincia del Jiangxi) nella Cina meridionale a Hsiu-shui [nome incerto, “Ning”].

Nel 1678, inondazioni colpirono molte regioni della Cina, tra cui:
– Durante il periodo tra il 20 maggio e il 18 luglio, alluvioni hanno colpito Kwangtung (ora provincia del Guangdong) sulla costa meridionale della Cina di fronte al Mar Cinese Meridionale a Lung-ch’uan e Ho-p’ing; e Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a Hu-chou.
– Durante il periodo tra il 19 luglio e il 16 agosto, inondazioni hanno colpito la provincia di Kwangtung a Chin e Hui-lai; e Szechwan (ora provincia del Sichuan) nel sud-ovest della Cina a Sui-ning e Ho-chiang.
– Durante il periodo tra il 17 agosto e il 15 settembre, alluvioni hanno colpito Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale a Jên e Hsing-t’ai; Kiangsu (ora provincia di Jiangsu) sulla costa orientale della Cina a Hsiao e Suchow; Shensi (ora provincia dello Shaanxi) nella Cina centrale a Yen-ch’ang; e Kwangsi (ora provincia del Guangxi) nella Cina meridionale lungo il confine con il Vietnam a P’ing-yüeh.

Nel 1678, durante la quinta luna, ci fu una grandinata nelle vicinanze di Shanghai, Cina.

 

1679 d.C.

1679 d.C. in Inghilterra, ottobre fu un mese di continue piogge.

In Inghilterra ci sono state tempeste il 10-11 febbraio (vento), 8 luglio, 6 agosto (pioggia, tuoni e fulmini) .

Nel 1679 il prezzo del grano in Inghilterra era in media di 60 scellini al quarto di tonnellata.
Nel 1679 faceva molto caldo in Inghilterra e Scozia. Non ci sono state piogge a partire da maggio e tutto il resto dell’estate.

Nel 1679, una siccità inghiottì molte regioni della Cina, tra cui:
– Kiangsu (ora provincia del Jiangsu) sulla costa orientale della Cina a Soochow, K’un-shan, Ch’ing-p’u, Shanghai, Wu-chin e I-hsing. Questa siccità è stata grave con insenature seccate.
– Durante il periodo tra il 5 febbraio e il 6 maggio, una siccità ha travolto Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale a Man-ch’êng.
– Durante il periodo tra il 10 maggio e il 7 giugno, una siccità ha travolto Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a Hangchow.
– Nel periodo tra l’8 giugno e il 4 ottobre, una grave siccità ha travolto Hupeh (ora provincia di Hubei) nella Cina centrale a Huang-an, Lo-t’ien, I-tu, Ma-ch’êng e Kung-an.
– Nel periodo tra l’8 luglio e il 5 agosto, una siccità ha travolto Shantung (ora provincia dello Shandong) sulla costa orientale della Cina a Yeh e P’ing-tu.
– Durante il periodo tra il 6 agosto e il 4 settembre, una grave siccità ha travolto Anhwei (ora provincia dell’Anhui) nella Cina orientale a Ho-fei, Lu-chiang, Ch’ao, Wu-wei, Shu-ch’êng e Tang-t ‘u.
– Durante il periodo tra il 5 ottobre e il 2 novembre, una grave siccità ha travolto Shansi (ora provincia dello Shanxi) nella Cina settentrionale a Lin.

L’anno 1679 fu un anno con raccolto molto scarso nelle vicinanze di Shanghai, in Cina. Questa scarsità è stata causata da una siccità.

Nel 1679, nel periodo tra il 9 agosto e il 4 settembre, alluvioni colpirono Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale ad An-kuo e Su-ning. Durante il periodo tra il 5 settembre e il 4 ottobre, alluvioni hanno colpito Shensi (ora provincia dello Shaanxi) nella Cina centrale a Nan-chêng e Hupeh (ora provincia dell’Hubei), incentivando la Cina a Ch’ien-chiang. A Ch’ien-chiang, le dighe furono danneggiate.

 

1680 d.C.

In Inghilterra l’11 febbraio 1680, ci fu una marea irregolare quando il mare salì e scese tre volte in 5 ore.
A Oxford, in Inghilterra, a giugno si sono verificate grandi alluvioni.
Il 26 giugno 1680, vi fu una mostruosa inondazione vicino a Londonderry, in Irlanda. Si credeva che questa inondazione provenisse dal rilascio di acque sotterranee delle colline e da dove sgorgavano le acque.
In Inghilterra l’estate fu calda e secca.
L’estate del 1680 fu estremamente calda in Inghilterra. A Digione, in Francia, la vendemmia è iniziata il 9 Settembre. Quest’anno è stato un buon mercato del grano in Francia.
Nel 1680, il prezzo del grano in Inghilterra era in media 45 scellini al quarto di tonnellata.
Nel 1680, 1720, 1739 e 1740 in Europa caddero tempeste di grandine dello spessore di un piede.
A Breslaw (ora Breslavia nella Polonia sudoccidentale), durante l’estate si è registrato un grande caldo.
Il 3 agosto 1680, un uragano ha colpito l’isola della Martinica nel Mar dei Caraibi. Durante il violento uragano oltre venti grandi navi francesi e due navi inglesi furono completamente perse nella baia di Cul-de-Sac e la perdita di vite fu grande.
Il 15 agosto 1680, un uragano atlantico ha colpito la Repubblica Dominicana. La tempesta ha affondato molte navi tra cui 25 navi della Francia, causando la morte della maggior parte dell’equipaggio. Anche diverse navi spagnole furono affondate.
In Inghilterra il 13 settembre si è verificata una terribile tempesta di tuoni e fulmini.
In Inghilterra, ci sono state tempeste il 30 gennaio, 28 febbraio, 18 giugno, 24 agosto e 23 settembre (pioggia, tuoni e fulmini) .

Nel 1680, inondazioni colpirono molte regioni della Cina, tra cui:
– Nel periodo tra il 26 giugno e il 25 luglio, alluvioni hanno colpito Hupeh (ora provincia di Hubei) nella Cina centrale a Kuang-chi, I-tu e I-ch’ang; Kiangsu (ora provincia di Jiangsu) sulla costa orientale della Cina a I-hsing e Wu-chin; e Shantung (ora provincia dello Shandong) sulla costa orientale della Cina a Fu-shan, I-shui, Mêng-yin e T’êng.
– Durante il periodo tra il 26 luglio e il 23 agosto, inondazioni hanno colpito Kiangsi (ora provincia del Jiangxi) nella Cina meridionale a Hsia-chiang e provincia di Hupeh a I-ch’ang e I-tu.
– Durante il periodo tra il 24 agosto e il 22 settembre, alluvioni hanno colpito Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a Hu-chou.
Nel 1680, nel periodo tra il 6 maggio e l’8 agosto, una siccità travolse Hopei (ora provincia di Hebei) nella Cina settentrionale a Li. Durante il periodo tra l’8 agosto e l’8 novembre, una siccità ha travolto Kwangtung (ora provincia del Guangdong) sulla costa meridionale della Cina di fronte al Mar Cinese Meridionale a Lien, K’ai-chieh e Wêng-yüan.
Nel 1680, ci fu una grande siccità nelle vicinanze di Shanghai, in Cina. Non c’è stata pioggia dal 3° all’8° mese.


Inverno del 1680-1681 d.C.

In Inghilterra l’inverno fu un gelo lungo e intenso e un freddo intenso. L’estate è stata eccessivamente calda.

Nel 1680 in Inghilterra, il gelo era lungo e duro.
L’inverno è stato molto freddo in Europa. Le piccole e grandi cinture in Danimarca furono congelate e molte persone morirono.
Quest’anno il freddo è stato così intenso da seccare intere foreste di querce.
Nel 1680, nel sud della Francia, il freddo uccise tutti gli ulivi.

Il 30 dicembre 1680, la temperatura di Upminster (una città suburbana nella zona est di Londra, in Inghilterra) è scesa a -17,2° C .
Durante il periodo tra il 21 dicembre 1680 e il 19 gennaio 1681, una grave siccità travolse Chahar provincia (ora Mongolia interna orientale) a Wan-ch’üan.

 

1681 d.C.

In Inghilterra ci fu una tempesta il 15 gennaio (pioggia, grandine) e il 10-11 dicembre.

In Inghilterra, tutta la primavera e l’estate erano asciutte.
La primavera e l’estate del 1681 in Inghilterra erano così calde e così secche che nessuno ricordava uno stato di vegetazione uguale a quelli visti quest’anno. Le erbe e i cespugli furono bruciati e nell’aria non fu rilevata alcuna traccia di umidità.

A Dijon, in Francia, la vendemmia iniziò il 9 settembre.
Nel 1681, il prezzo del grano in Inghilterra era in media di 46 scellini 6 pence al quarto di tonnellata.
Nel 1681, un’epidemia di vaiolo fu violenta a Londra, in Inghilterra. Ha ucciso 1/8 degli abitanti.
In Inghilterra il 1° maggio, c’è stata una grande grandinata.
Nel 1681, un uragano ha colpito il Mar dei Caraibi occidentale. La perdita di vite umane fu considerevole con diverse navi affondate.
Nel 1681, l’isola di Antigua nelle Isole Sottovento fu colpita da un tremendo uragano.

Nel 1681, una siccità inghiottì diverse regioni della Cina, tra cui: 
– Anhwei (ora provincia dell’Anhui) nella Cina orientale a T’ai-p’ing e Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a Huang-yen, Hsien-chü e I-wu. Pozzi e sorgenti prosciugati.
– Durante il periodo tra il 5 febbraio e il 6 maggio, una siccità ha travolto Shantung (ora provincia dello Shandong) sulla costa orientale della Cina ad An-ch’iu.
– Durante il periodo tra il 6 maggio e l’8 agosto, una siccità ha travolto la provincia di Chekiang a Wên-chou e Ningpo. Pozzi e sorgenti prosciugati.
– Durante il periodo tra l’8 agosto e l’8 novembre, una siccità ha travolto la provincia di Chekiang a Fêng-hua. Pozzi prosciugati.
Nel 1681, nel periodo tra il 18 maggio e il 15 giugno, inondazioni colpirono Chekiang (ora provincia dello Zhejiang) sulla costa orientale della Cina a Ch’ang-shan e Kwangtung (ora provincia del Guangdong) sulla costa meridionale della Cina, di fronte al Mar Cinese Meridionale a Fêng-ch’uan. Durante il periodo tra il 16 giugno e il 14 luglio, inondazioni hanno colpito la provincia di Chekiang a Ch’ang-hua e T’ang-ch’i; Hupeh (ora provincia di Hubei) nella Cina centrale a Chiang-ling e Chien-li; e Kiangsi (ora provincia del Jiangxi) nella Cina meridionale a Hsin-chien. Nelle province di Chekiang e Hupeh furono annegate innumerevoli persone.
Nel 1681 durante la quinta luna, ci fu un’alluvione nelle vicinanze di Shanghai, in Cina. Poi, durante l’ottava luna, ci fu un improvviso torrente di pioggia e aumento di acqua, che ruppe e rovesciò parte delle mura di Shanghai e uccise diverse persone.

Inverno del 1681-1682 d.C.

Negli Stati Uniti, l’11 dicembre 1681, il fiume Delaware vicino a Filadelfia fu totalmente congelato in una notte da essere percorribile sul ghiaccio.

 Fonte: Grand Solar Minimum

Pubblicità