image_pdfimage_print

Notizie a due velocità. La crescita del ghiaccio marino artico è terminato sotto potenti riflettori a causa della sua crescita anemica, probabilmente senza precedenti per il mese di ottobre da quando lo si misura.

Di contro, abbiamo un grafico davvero impressionante con la crescita esplosiva della copertura nevosa nel Nord America. Probabilmente anche in questo caso senza precedenti per il mese di ottobre da quando lo si misura.

C’è da dire che i due eventi sono probabilmente correlati. Infatti le alte pressioni alle alte latitudini in fase di prolungato minimo solare favoriscono le discese di aria gelida alle medie basse latitudini.

Pubblicità

Come al solito, però, sotto i potenti riflettori ci finiscono le notizie di pura convenienza, per il resto la solita triste solfa.

Pubblicità