image_pdfimage_print

Del Colonnello Paolo Ernani – Roma, versione aggiornata al 8 Gennaio 2022

Se 11 anni è il ciclo solare medio, il P greco, oltre ad essere una costante geometrica, può considerarsi anche una misura astronomica?

Se si prendono in esame tutti i cicli solari compresi nell’intervallo di anni dal 1750 al 2014 (24 cicli) si ottiene un totale di 3162 mesi che diviso 12 fanno un somma di 263.5 anni i cioè 263+6 mesi a cui vanno aggiunti altri 2 mesi (1 giorno in più per ogni anno bisestile) otteniamo un insieme di 263 anni e 8 mesi. Dividendo poi 263.8 per il numero dei cicli, cioè 24 otteniamo 10,9916 ossia lunghezza in anni del ciclo solare medio.

Pubblicità

La lunghezza di tale ciclo solare, può essere dimostrata anche con la nostra formula qui sotto riportata:

5T DG. Giove
Ciclo solare medio = ( ————- + ————— ) : 2
12 P.greco DG .Terra

Dove:  –  T  =  83 , ossia anni in cui Giove compie questo tragitto  intorno al sole per ritornare non solo nello stesso allineamento con gli altri pianeti ma anche nelle stesse reciproche distanze interplanetarie    
P.greco =  3,1416
DG =  diametro di Giove = 139.822 km.
D T = Diametro della Terra = 12.742 km.
Svolgendo i calcoli si ottiene un ciclo solare medio di 10,9907 anni assai simile se non uguale a quello calcolato nella maniera tradizionale.

Abbiamo detto che in tale formula entra in gioco anche la Luna. vediamo come.
12 p. greco = 12 x 3,1416 = 37,6992
Ora prendiamo in esame il nostro Satellite. L’eclittica lunare, rispetto a quella solare, è inclinata di 5 gradi per cui il nostro satellite ogni 9,3 anni circa incrocia l’orbita solare in 2 punti detti l’uno nodo lunare ascendente e l’altro nodo lunare discendente. E’ stato calcolato che questo ciclo dei nodi lunari in milioni di anni avrebbe subìto un allungamento passando da 9,147 a 9,298 anni.
Ora ammettendo  per IPOTESI che il ciclo nodale lunare attuale sia invece 9,4248 anni, se si moltiplica tale misura 9,4248 x 4 si ottiene un quadri ciclo di 37,6992 anni. Adesso se prendiamo il P.greco 3,1416 e lo si moltiplica per 12 (come da formula), cioè 3,1416 x 12 si ha 37.6992 che è lo stesso valore del nodo lunare 9,4248 x 4 = a 37,6992.

A tale numero si può associare anche una particolare concomitanza astronomica. Infatti:
C ( circonferenza cerchio ) = 2 P. greco x raggio. Dando al raggio il valore ESCLUSIVO di 6 e svolgendo i calcoli si ottiene il perimetro di una circonferenza avente il valore di 37,6992 (che è lo stesso valore del nodo lunare 9,4248×4 = a 37,6992 ). Proprio una singolare coincidenza astronomica, di questo numero, con la lunghezza in anni dei cicli nodali della luna e cioè 9,4248×4 = a 37,6992. Insomma: 2 P.greco = C : r , cioè 37,6992 : 6 = 6,2832, per cui : 2P.greco: 2 = 3,1416. In definitiva il P greco può rappresentare anche una grandezza astronomica (nodo lunare) per cui:

P.greco = nodo lunare x 4 : 12, cioè 9,4249×4=37,6992:12 = 3,1416 e quindi 3,1416=3,1416

In conclusione si può affermare che la durata dei cicli del Sole dipendono non solo dalla distanza della nostra stella da Giove, ma anche dalle dimensioni della Terra, dai cicli nodali della Luna e per ultimo dalle reciproche influenze esercitate dagli altri pianeti del sistema solare.

Pubblicità