image_pdfimage_print

Di Fiorentino Marco Lubelli – 27 Maggio 2021

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/international/itf/itcz.shtml

Ancora una volta in questa prima parte del semestre caldo l’ITCZ segna il passo, confermando valori sotto la media ad ovest e ritornando su valori quasi normali ad est. Vediamo qui di seguito il consueto bollettino valido per la seconda decade di maggio.https://www.progettoscienze.com/blog/itcz-ad-ovest-sotto-media-lestate-ancora-lontana/

Dall’11 al 20 maggio, l’ITF ha registrato un piccolo avanzamento verso nord relativamente alla sua posizione durante la scorsa decade. Quindi, l’ITF è rimasta, in modo anomalo, a sud della posizione media lungo il suo segmento occidentale, mentre sta mantenendo una anormale posizione settentrionale lungo la sua parte orientale. La porzione occidentale (10W-10E) dell’ITF è stata localizzata approssimativamente a 13,6°N, rispetto ad una posizione media che dovrebbe essere centrata sui 14,5°N. Questa posizione al di sotto della media potrebbe essere dovuta al perdurare di una piovosità al di sotto del normale lungo le zone prospicienti il Golfo di Guinea. Al contrario la porzione orientale dell’ITF (20E-35E) è stata localizzata a 12,6°N, che è risultata a nord rispetto alla posizione climatologica di 12,2°N. Questa persistente posizione al di sopra del normale potrebbe essere spiegata dalla piovosità al di sopra del normale sul Sudan e sud Sudan, particolarmente ai confini dei due paesi. La Fig.1 mostra la posizione corrente dell’ITF relativamente alla posizione media durante la seconda decade di Maggio e la sua posizione precedente durante la prima decade di maggio. Le figure 2 e 3 sono le serie storiche, che illustrano i valori latitudinali delle porzioni occidentali e orientali del’ITF, rispettivamente, e delle loro evoluzioni stagionali dall’inizio di aprile 2021.

Pubblicità

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/international/itf/itcz.shtml

Ancora deficitario dunque l’ITF e ancora lontana l’estate, che probabilmente latiterà anche oltre il suo inizio ufficiale di martedì prossimo.

https://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=1&model=gfs&var=34&run=12&time=144&lid=OP&h=0&mv=0&tr=6#mapref

Le previsioni per il primo giorno d’estate 2021 mostrano una prevalenza di anomalie negative e anche laddove le anomalie sono positive, come in Spagna esse non eccedono in valori eccezionali.

Fonte Progetto Scienze

Pubblicità