image_pdfimage_print

Dopo il suo APRILE più freddo dal 1922, l’Inghilterra è ora in viaggio per il suo MAGGIO più freddo da quando è iniziata la registrazione dei dati circa 362 anni fa , dal minimo di Maunder (1645-1715)!

Nel 1659, l’Inghilterra stava ancora elaborando la morte di Richard Cromwell, che, dopo l’esecuzione del re Carlo I, aveva governato il Commonwealth d’Inghilterra per 5 anni. L’anno 1659 è anche la data di inizio del set di dati Central England Temperature (CET) , che si è rivelato una risorsa inestimabile sia per i meteorologi che per i climatologi. Sorprendentemente, ciò che il set di dati rivela nel 2021, in questo periodo di presunto “catastrofico riscaldamento globale”, è che l’Inghilterra è nel maggio più freddo degli ultimi tre secoli e mezzo (almeno).

Ancora più sorprendente, si noti che il 1659 rientra nelle prime fasi del minimo di Maunder (1645-1715), un periodo di temperature globali ridotte correlato con l’attività solare storicamente bassa durante la quale il Sole è stato spesso privo di macchie solari per anni e persino decenni a un tempo. Pertanto, ciò che gli inglesi stanno vivendo questo maggio eclissa i minimi estremi documentati durante l’ultimo Grand Solar Minimum in piena regola.

“Neve a maggio”, riporta la BBC.

“Gli sciatori del Lake District” vertiginosamente “in condizioni meteorologiche fuori stagione”, continua il titolo.

La neve ha iniziato a cadere martedì 4 maggio ed era abbastanza profonda mercoledì da consentire al Lake District Ski Club di aprire le sue piste. Secondo il presidente del club Mike Sweeney, i membri erano “storditi” alla vista insolita delle montagne innevate a maggio. “Non ho visto la neve in questo periodo dell’anno prima”, ha detto.

“E ‘stato favoloso, le persone erano semplicemente stordite dall’eccitazione”, ha detto il presidente dello sci club Sweeney.

Anche queste raffiche di maggio sono state notevoli, rivaleggiando con ciò che la zona avrebbe ricevuto nel cuore dell’inverno.

L’ex presidente del club Gerard Unthank ha detto che c’è stata “un bel po ‘di neve quest’anno. Quassù ci affidiamo a cumuli e abbiamo barriere di neve perché non otteniamo una grande profondità di neve, ma alcune delle derive oggi sono alte quanto le recinzioni “, ha detto.

Sciare a maggio, in Inghilterra.

“In alcuni punti, i cumuli di neve erano fino alle nostre ginocchia”, ha detto Bethany Smith durante un’escursione su Helvellyn:

Bethany Smith fa un’escursione nel Lake District a maggio 2021.

La neve nel Regno Unito non è stata solo consistente, ma anche diffusa, in particolare nel nord.

Questa era la scena invernale a Morlich, in Scozia, il 6 maggio:

Inoltre, oltre a essere il maggio più freddo di sempre, sembra anche destinato a essere il maggio più nevoso mai registrato nel Regno Unito, un’impresa attualmente detenuta dal maggio del 1979 (minimo solare del ciclo debole 20) :

https://electroverse.net/astounding-snow-in-the-uk-set-to-rival-1979s-snowiest-may-on-record/

Purtroppo, ci sono stati pochi “punti collegati” nella stampa britannica.

Il presentatore della BBC Weather Simon King ha ammesso che la neve non era comune a maggio, ma ha anche detto che “non era fuori questione”, qualunque cosa significhi.

Il massimo che l’emittente televisiva si è spinto è stato ammettere che “il gelo è stato insolitamente diffuso nei mesi di aprile e maggio”.

Il Met Office del Regno Unito è pessimo quanto la BBC.

E mentre stanno almeno riferendo sulle condizioni storiche (vedi sotto), c’è una riluttanza a tracciare collegamenti con il clima; quando si sa, se la situazione fosse invertita – ad esempio l’Inghilterra stava attualmente vivendo un’ondata di caldo record a maggio – allora il “cambiamento climatico” sarebbe tutto ciò su cui si sarebbe parlato.

Un minimo di -5,5 ° C (22,1 ° F) è stato riportato durante le ultime 24 ore, a Eskdalemuir, una lettura che rivaleggia con la temperatura più fredda mai registrata per la data: i -5,6 ° C (21,9 ° F) arretrati il ​​6 maggio 1980.

Ma ovviamente, tutto questo è solo “tempo”.

Le ondate di caldo sono un’indicazione del cambiamento climatico, ma le epidemie record dell’Artico – anche quelle nel mese di maggio – sono semplicemente anomalie statistiche attese che non richiedono ulteriori azioni se non una frettolosa spazzata tutto e congelamenti senza precedenti – che si trascinano ormai da quasi due mesi (essendo iniziati a metà marzo) – sono a malapena considerati degni di nota.

Pubblicità

Inoltre, queste condizioni gelide stanno influenzando più solo il Regno Unito.

La maggior parte dell’Europa soffre, così come gran parte dell’emisfero settentrionale nel suo insieme.

Di seguito è stata la scena nei Paesi Bassi questa mattina, 7 maggio:

Mentre dall’altra parte dello stagno, nel Nord America, il freddo e la neve di fine stagione senza precedenti sono in arrivo anche lì:

https://electroverse.net/us-arctic-blast-inbound-record-snow-on-the-way/

Questo è esattamente ciò che gli studiosi di Sun hanno avvertito che accadrà, con molti che affermano che inizierà sul serio nel 2021.

La primavera sta sorgendo storicamente in ritardo in gran parte dell’emisfero settentrionale quest’anno, il che è motivo di preoccupazione principale. Il raffreddamento globale accorcia le stagioni di crescita e le nostre moderne modalità di mono-coltivazione che sono state sviluppate durante un clima costante e affidabile (fornito dal Modern Solar Maximum ) stanno ora iniziando a fallire, il che sta mettendo centinaia di milioni di persone a rischio di fame .

Tornando ai dati, il CET di maggio dell’Inghilterra, compilato dal Met Office Hadley Centre del Regno Unito, rivela che la temperatura media del mese, al 7 maggio, è di soli 7 ° C (44,6 ° F) – questo è un sbalorditivo 2,8 ° C al di sotto la norma CET, e attualmente vede l’Inghilterra sulla buona strada per subire il suo maggio più freddo dall’inizio della registrazione dei dati nel 1659.

Inoltre, l’attuale detentore del primo posto è detenuto dal maggio del 1698, con il suo CET di 8,5 ° C (47,3 ° F) – questo significa che il maggio del 2021 non solo sta battendo quel record di 362 anni di tutti i tempi, ma è anche strepitoso. esso, da un pieno 1.5C (2.7F)!

Le ultime previsioni richiedono più o meno lo stesso del mese in corso, con ancora più neve fuori stagione:

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le latitudini medie si stanno REFREEZING , in linea con  la grande congiunzione , l’attività solare storicamente bassa , i  raggi cosmici nucleari delle nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come ” il più debole degli ultimi 200 anni “, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui .

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Fonte Web: England is on for its Coldest May since Record-Keeping Began back in 1659 (during the Maunder Minimum)

Pubblicità