27 luglio 2014 - 18:24 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Il 2014 passera’ alla storia come l’anno delle anomalie.
Dopo l’inesistente inverno,rischiamo pure un’inesistente estate.
12 mesi autunnali consecutivi,con precipitazioni record in quasi tutta la penisola.
Luglio sta per finire e con lui se ne va’ il mese che statisticamente e’ il piu’ caldo dell’anno.Di caldo pero’ in questo mese se ne e’ visto proprio poco!!!!
Il problema e’ che pure il mese di agosto rischia di partire con il piede sbagliato e se saltera’ pure agosto,possiamo metterci una pietra sopra a quest’estate 2014.
Nonostante la convergenza sia piu’ alta rispetto agli anni passati,sono intervenuti altri fattori che hanno bloccato le rimonte anticicloniche nord-africane tipiche di questo periodo.
Sono 2 i fattori che spiccano tra tutti.

1-Un vortice polare molto freddo per il periodo ed estremamente dinamico.
2-Uno SCAND+ fisso e cioe’ la presenza costante di un’area di alta pressione in Scandinavia e nord della Russia.
gfsnh-0-30

gfs-0-6

Se fossimo in inverno ora, con questo assetto barico,saremmo gia’ sepolti da metri di neve!!!!
Per fortuna o sfortuna,dipende dai punti di vista,siamo in estate.

La prossima settimana partira’ con un’altra forte irruzzione fredda di matrice artico-marittima,che portera’ altre forti precipitazioni ed un ulteriore calo termico.

A questo evento seguira’ a stretto giro di posta un ulteriore affondo che avra’ come targhet la penisola Iberica per poi spingersi ancora una volta sul centro nord della nostra penisola.
gfs-0-138
Certo che vedere il vortice polare piombare dritto sulla Spagna nella prima settimana di agosto e’ qualcosa di davvero eccezzionale!!!!

Per ora non andiamo oltre,ma se questo e’ il trend,questa stagione passera’ negli albi della storia meteo.

GIORGIO

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...