image_pdfimage_print

Di Jamie Spry – 9 Gennaio 2019


THE Climate Change Scam : Death By GIF | CLIMATISM

“Kevin e io terremo in qualche modo [gli studi scettici] fuori da quelli [dell’IPCC] – anche se dobbiamo ridefinire cosa sia la letteratura di revisione tra pari.”

“Come sai, non sono politico. Semmai, mi piacerebbe vedere accadere i cambiamenti climatici, quindi la scienza potrebbe essere dimostrata esatta, indipendentemente dalle conseguenze. Questo non è politico, è egoistico.”- Phil Jones (Uni East Anglia CRU Head) 

“I dati non contano. Non stiamo basando le nostre raccomandazioni
sui dati. Li stiamo basando sui modelli climatici”.

“Come tutti sappiamo, non si tratta affatto di verità,
si tratta di accuse plausibilmente negabili”.


Il “più caldo anno di sempre” è solo uno di una lunga serie di strumenti di propaganda usati dall’industria del clima per farti credere che l’aumento di 1°C della temperatura globale dalla fine della piccola era glaciale – intorno al 1880 – è “senza precedenti” e porterà il caos alla natura, agli esseri umani e al pianeta.

QUANTE di queste affermazioni sono scientifiche, contro la propaganda progettata per aumentare l’allarme intorno alla agenda del catastrofico riscaldamento globale antropogenico (CAGW), è al centro di molte congetture e dibattiti.

È particolarmente preoccupante il modo in cui una manciata di “scienziati” del clima governativo hanno “omogeneizzato” i record di temperatura ufficiali basati sulla superficie per portarci nel costoso, caldo pasticcio che affrontiamo oggi.

SATELLITI Vs TERMOMETRI?

SATELLITI ATMOSFERICI

I 15 satelliti MSU e AMSU della NASA generano i set di dati RSS e UAH, che misurano la temperatura media di ogni pollice cubo della troposfera inferiore, il luogo esatto dove la teoria del riscaldamento globale del cambiamento climatico si pensa avvenga.

PRIMA del 2016, UAH e RSS viaggiavano di pari passo mostrando poco riscaldamento nei loro set di dati che hanno portato all’identificazione e alla convalida della “pausa” nel riscaldamento globale che da allora è diventato oggetto di molte ricerche e dibattiti su riviste scientifiche peer-reviewed.

Dal sito web RSS:

“La simulazione nel suo insieme prevede un riscaldamento eccessivo” – RSS


Source: http://www.remss.com/research/climate Archived here – http://www.webcitation.org/6fiQcrQDQ

TUTTAVIA, entro il 2016, Carl Mears, capo ricercatore di RSS (Remote Sensing Systems) ha deciso che la lunga e scomoda “pausa” o “hiatus” del riscaldamento globale non era una buona idea per la fasulla teoria del riscaldamento globale, quindi l’RSS è stato regolato verso l’alto, eliminando “La pausa“.

Differenze tra la vecchia versione e la nuova versione di RSS:


Fig. 8. Comparison between RSS V3.3 global (80°S to 80°N) anomaly time series, and result from the V4.0 merging algorithm with different levels of adjustments applied.

L’obiettività di MEARS nei confronti del business della raccolta e del reporting dei dati della temperatura globale può essere trovata nei suoi commenti sul suo sito web, mentre chiarisce le sue intenzioni sul riscaldamento globale scatenando il “pensatore negazionista” del ragionamento di gruppo – in spiacevole riferimento alla negazione dell’olocausto NAZI …



Source: http://www.remss.com/blog/recent-slowing-rise-global-temperatures Archived here: http://www.webcitation.org/6fiS2rI7k

MEARS ha quindi pubblicato un articolo in cui si affermava che “aggiustamenti” nuovi e migliorati avevano “trovato” quel riscaldamento mancante.

Mears, C. e F. Wentz, 2016: sensibilità del troposferico derivato da satellite
andamento della temperatura alla regolazione del ciclo diurno. J. Clima. doi: 10,1175 / JCLID- 15-0744.1, in stampa.

http://journals.ametsoc.org/doi/abs/10.1175/JCLI-D-15-0744.1?af=R

(Dati e grafici via WUWT)

  • ANOMALIA DELLA TEMPERATURA GLOBALE SATELLITARE DELLA UAH NASA

Ai fini di questo post, esamineremo il set di dati satellitari UAH (University Alabama Huntsville) non regolato e gestito dal Dr. John R. Christy – Distinguished Professor of Atmospheric Science e Direttore del Earth System Science Center presso l’Università dell’Alabama a Huntsville e Roy Spencer Ph.D. – Principal Research Scientist presso UAH.

SPENCER commenta la divergenza tra RSS e UAH con un post “aggiustamento”:

“Abbiamo un documento in peer review con ampi confronti di set di dati satellitari per molti set di dati e reanalisi. Questi mostrano che i dati RSS divergono da questi e da UAH, mostrando più riscaldamento rispetto agli altri set di dati tra il 1990 e il 2002 – un periodo chiave con due vecchi sensori MSU che hanno entrambi mostrato segni di riscaldamento spuri non ancora affrontati da RSS. Il sospetto è che il prossimo capitolo di questa saga sia che i restanti dataset di radiosonde che ancora non mostrano un sostanziale riscaldamento saranno i prossimi ad essere “aggiustati” verso l’alto.

La linea di fondo è che ci fidiamo ancora della nostra metodologia. Ma nessun dataset satellitare è perfetto, ci sono incertezze in tutti gli aggiustamenti, così come legittime divergenze di opinioni su come dovrebbero essere gestite.

Inoltre, come accennato all’inizio, sia i flussi RSS sia quelli UAH più bassi della troposfera sono notevolmente al di sotto delle tendenze medie dei modelli climatici.

E questo è il punto più importante.”

Comments on the New RSS Lower Tropospheric Temperature Dataset « Roy Spencer, PhD

(Data and graphs via WUWT)

DICEMBRE 2018 ANOMALIA DELLA TEMPERATURA UAH

Le temperature atmosferiche globali continuano il loro rapido declino dalle altezze record del super El Niño 2015/16, nonostante il record e l’aumento delle emissioni di CO2. L’anomalia della temperatura della troposfera (LT) globale media inferiore di UAH per dicembre 2018 è stata di + 0,25° C sopra la media dei 40 anni:


uah_lt_1979_thru_december_2018_v6-550×317

RECORD DI CALO DELLA TEMPERATURA GLOBALE DA 2 ANNI (HadCRUT4)

La temperatura globale è scesa con un record di 0,4° C in tre anni secondo il set di dati della temperatura HadCRUT4 del Regno Unito:


GLOBAL Temperature Drops By 0.4°C In Three Years | Climatism


DELLERS con i dettagli:

La Terra è nel “più grande evento di raffreddamento da due anni in uno shock da un secolo”

Il nostro pianeta ha appena vissuto l’evento di raffreddamento più estremo di due anni in un secolo. Ma dove avete visto questa notizia segnalata da qualche parte nei media mainstream?

Non l’hanno reso noto, anche se le cifre sono piuttosto spettacolari. Come riferisce Aaron Brown qui a Real Clear Markets :

Da febbraio 2016 a febbraio 2018 (ultimo mese disponibile) le temperature medie globali sono scese di 0,56° C. Bisogna tornare al 1982-84 per il trovare il più grande calo di due anni, con 0,47° C, anche durante l’era del riscaldamento globale. Tutti i dati di questo saggio provengono dal team GISTEMP, 2018: GISS Surface Temperature Analysis (GISTEMP). Istituto Goddard della NASA per gli studi spaziali (set di dati a cui si accede dal 2018-04-11 a https://data.giss.nasa.gov/gistemp/). Questa è la fonte standard utilizzata nella maggior parte dei rapporti giornalistici sulle temperature medie globali.

Il 2016-18 Big Chill era composto da due Little Chills, il più grande calo in cinque mesi di sempre (da febbraio a giugno 2016) e il quarto più grande (da febbraio a giugno 2017). Un evento simile da febbraio a giugno 2018 porterebbe temperature medie globali inferiori alla media degli anni ’80. Febbraio 2018 è stato più freddo di febbraio 1998.

Per mettere questa diminuzione di temperatura nel contesto, considera che questo è sufficiente a compensare di più della metà dell’intero riscaldamento globale che il pianeta ha sperimentato dalla fine del 19° secolo.

Leggi il resto su Breitbart.

  • TERMOMETRI A TERRENO NASA GLOBAL LAND & OCEAN
  • ANOMALIE DELLE TEMPERATURE Stime medie globali basate su dati terrestri e oceanici:

Data.GISS: GISS Surface Temperature Analysis: Analysis Graphs and Plots

NASA LAND & OCEAN TEMP DATA OBSERVATIONS :

Il “riscaldamento globale” a 20 anni dallal “Pause ” è stato cancellato dal record della temperatura GISS della NASA. AS ha registrato il calo record di 2 anni , dopo il 2015/16 El Niño – secondo i dati GISS della NASA.

Per loro stessa ammissione, anche i dati sull’oceano sono falsi.

di2.nu/foia/foia2011/mail/2729.txt


DATI DI CAMBIAMENTI CLIMATICI: Death By Gif (s)

“Chi controlla il passato controlla il futuro. Colui che controlla il presente controlla il passato.” – George Orwell


di2.nu/foia/foia2011/mail/2729.txt

ORA è tempo di vedere come NASA GISS (Gavin Schmidt) e NOAA (Tom Karl) hanno creato l’aumento della temperatura del “bastone da hockey” negli ultimi anni al fine di guidare l’agenda del riscaldamento globale creato da Mann.

Regolazioni minime di dati grezzi che senza eccezioni – raffreddano il passato e scaldano il presente – nonostante l’UHI (effetto Urban Heat Island) comprometta senza dubbio le ultime parti del record delle temperature moderne.

E, se pensi che la manomissione del record di temperatura terrestre, raffreddando il passato e riscaldando il presente per adattarlo alla favola del riscaldamento globale creato dall’uomo, è un’altra teoria della cospirazione “negazionista” del clima, quindi leggi questa email di Climategate dal principale esperto del clima del Regno Unito, Phil Jones, nel Regno Unito di Met Office e funzionari:


GLOBAL WARMING Is The Greatest And Most Successful Pseudoscientific Fraud In History | Climatism

Il problema del riscaldamento del 1940 “blip”:

Hanno fatto esattamente quello che Wigley stava suggerendo, rimuovendo più di 0,15° C dalle temperature globali del 1940. Questa manomissione è ciò che ha reso possibile la mazza da hockey.

Se il presente si rifiuta di diventare più caldo , allora il passato deve diventare più fresco …


Motherlode Part III | Real Science

REGISTRAZIONE DELLA TEMPERATURA US

La mancanza di riscaldamento degli Stati Uniti rovina la teoria del riscaldamento globale, così NOAA e NASA hanno ridotto il “Blip del 1940” nel record degli Stati Uniti per creare il riscaldamento falso:

nasa-us-1999-2017

1999 Version       2017 Version

NOAA sa perfettamente che gli Stati Uniti non si stanno scaldando:


U.S. Data Since 1895 Fail To Show Warming Trend – NYTimes.com

TEMPERATURE RECORD GLOBALI

La NASA ha raddoppiato il riscaldamento globale dal 2001:


NASA Global Temperature ‘Adjustments’
gissfiga2changes-sept2005-march2015-sept2015_2aaa

NASA Global Land-Ocean Temperature ‘Adjustments’

“HOTTEST YEAR EVAHH”

La NASA registra temperature record nei paesi in cui non hanno dati registrati da termometri. Gli attuali dati del NOAA in Africa e in gran parte del resto del mondo sono falsi.

Ciò consente loro di fare annunci falsi come “Anno più caldo di sempre”. Memori che hanno più a che fare con le pubbliche relazioni e il marketing rispetto alla scienza attuale:

noaafakeryseptember2017

Real temperatures    Reported temperatures

CANCELLAZIONE “THE BLIP” – VARIE LOCALITÀ

Cambiamenti alle temperature di GISS Islanda tra V2 e V3

ReykjavikGISS2012-2013
vestmannaeyja
AliceSpringsGISS2012-2014
PuertoCasado

Alla NASA non piaceva il calore degli anni ’40 in Groenlandia, quindi semplicemente l’hanno fatto sparire:

nuuk-2011-2016

((VEDERE altri esempi estremi di frodi sui dati di temperatura NASA/NOAA alla superba risorsa di Tony Heller: The Deplorable Climate Science Blog | “Science is the belief in the ignorance of the experts” – Richard Feynman))

(Grafici via Tony Heller “Real Climate Science”)

  • AGGIORNAMENTO: La temperatura globale della NASA è stata enormemente modificata negli ultimi 20 anni per raffreddare il passato e riscaldare il presente:

Steve Goddard on Twitter: “The @NASA global temperature record has been massively altered over the last 20 years to cool the past and warm the present.…”

NASA GISS: IL SET DI DATI PER SCELTA DELLA TEORIA DEL CLIMA OSSESSA DEI MEDIA MAINSTREAM E L’ELITE DELLA POLITICA!

Non è difficile capire perché il set di dati NASA GISS siano favoriti per gli attivisti del riscaldamento globale, i media mainstream, l’IPCC delle Nazioni Unite e i politici che cercano di distruggere l’approvvigionamento energetico economico ed efficiente – in particolare il carbone – attraverso l’implementazione della draconiana politica sui cambiamenti climatici e proposte come il “New Green Deal” dei Democratici statunitensi , che se attuate annienteranno sia gli Stati Uniti sia l’economia globale e porteranno il controllo totale su ogni aspetto della tua vita, stile di vita e ogni libertà che attualmente godono.

NASA GISS, Gavin Schmidt vuole usare la sua scienza spazzatura per controllare le politiche pubbliche e afferma che le domande dei responsabili politici sono “noiose”:

shocking-twitter-display-of-contempt-and-hubris-by-stefan-rahmstorf-nasa_s-gavin-schmidt

Shocking Twitter Display Of Contempt And Hubris By Stefan Rahmstorf, NASA’s Gavin Schmidt

IL PRESIDENTE EISENHOWER AVEVA AVVISATO DEL “pericolo che la politica pubblica potesse diventare essa stessa prigioniera di una élite scientifico-tecnologica”.

“La prospettiva del dominio degli studiosi della nazione da parte dell’occupazione federale, delle assegnazioni di progetti e del potere del denaro è sempre presente – ed è grave da considerare.

Tuttavia, nel mantenere la ricerca e la scoperta scientifica nel rispetto, come dovremmo, dobbiamo anche essere attenti al pericolo uguale e contrario che la politica pubblica possa diventare essa stessa prigioniera di una élite scientifico-tecnologica”.

Presidente Eisenhower, 17 gennaio 1961

  • CONCLUSIONE Per così tanto tempo, gli “scettici climatici” sono stati etichettati come “negazionisti” del clima e della scienza, in riferimento a coloro che negano l’olocausto, con il peggiorativo usato in uno sforzo più ampio per chiudere il dibattito e mettere a tacere il dissenso. Tuttavia, quando una dura prova è esposta sulla retorica allarmistica, non è difficile capire chi siano effettivamente i veri negatori della storia e, in verità, i negazionisti della scienza. ANCHE quando dati chiari, “la scienza” e prove empiriche contraddicono completamente le previsioni allarmistiche e le previsioni diffuse dai media mainstream e dagli “scienziati” finanziati dalle sovvenzioni, gli allarmisti continuano a raddoppiare il loro timore-vendicativo invece di valutare la loro teoria, aderendo a il “metodo scientifico” e ammettendo che potrebbero aver sbagliato tutto.
  • Il dogma GLOBAL WARMING ha rovinato vertiginosamente una religione da $ TRILLION da difendere a tutti i costi da “scienziati” allarmisti, ricercatori inaffidabili e dai media mainstream ossessionati dalla teoria del clima per proteggere ego, lavoro, reputazioni e accesso illimitato ” Save The Planet “trilioni di contribuenti, completamente immuni alla sorveglianza. QUESTA NON E ‘”SCIENZA”, È ZELOTTA CHE FUNZIONA. È tempo di contare il prezzo scioccante che abbiamo pagato per avere ascoltato gli allarmisti del riscaldamento globale come Tim Flannery e il truffatore della NASA Gavin Schmidt. GUARDA ora cosa ha ispirato la loro produzione di panico: schemi di riscaldamento globale che ci hanno ferito all’infinito più di quanto qualsiasi leggero riscaldamento globale possa mai fare. È stato stimato che, a livello globale, i riscaldatori bruciano collettivamente più di $ MILIARDI di dollari al giorno. Ma, cosa stiamo cercando di fermare, comunque? Recenti documenti scientifici confermano che negli ultimi due decenni si è verificato un riscaldamento molto inferiore rispetto al previsto …

È tempo di fermare la putrefazione per il bene della “scienza” e della civiltà occidentale che ci ha dato così tanto per essere grati, come il drammatico calo della povertà globale. Principalmente a causa dello spiegamento di combustibili di idrocarburi economici, affidabili e abbondanti. Le fonti di energia che danno vita e povertà che gli zeloti a emissioni zero vogliono sostituire con il sole e le brezze, costringendoci a ritroso verso il basso nella scala energetica fino ai giorni dell’energia umana, animale e solare.

global-extreme-poverty-our-world-in-data

DO NOT PASS GO! Seven Years Jail Time For Using Cheap Electricity In Australia | Climatism

SOLO quando la pianificazione centrale socialista fallì miseramente prima che venisse sostituita dalle economie di libero mercato, la pianificazione centrale verde dovrà essere scartata prima che l’Australia e altre nazioni occidentali, paralizzate dalla folle corsa verso costi inutili e rovinosi, vedranno un ritorno alla sicurezza energetica, prezzi competitivi e un’esistenza ‘vivibile’ per i nostri più vulnerabili.

Analogamente, la frode sui dati climatici deve essere soppressa e schiacciata con il metodo scientifico ripristinato per dissipare la paura e l’allarmismo pericolosi e costosi del cambiamento climatico.

Fonte: Climatism