image_pdfimage_print

Di John Bateman, NOAA Headquarters

Il febbraio 2021 è risultato il febbraio più freddo della Terra in sette anni a causa di La Niña nell’Oceano Pacifico tropicale e temperature insolitamente fredde che hanno avvolto gran parte del Nord America e dell’Asia settentrionale.

Ma si sono anche avuti grandi contrasti della temperatura durante il mese di febbraio e durante la stagione trimestrale in altre zone del mondo.

Pubblicità

In effetti, l’emisfero settentrionale nel suo insieme ha vissuto il suo ottavo inverno più caldo (da dicembre a febbraio) in 142 anni, secondo gli scienziati dei Centri nazionali per l’informazione ambientale della NOAA.

Ecco di più dall’ultimo rapporto mensile sul clima globale della NOAA:

Il clima in cifre

Febbraio 2021

La temperatura media globale della superficie terrestre e oceanica nel mese scorso è risultata di 1,17 gradi F (0,65 gradi C) superiore alla media del 20 ° secolo, rendendolo il 16 febbraio più caldo mai registrato per il globo, ma ancora il più fresco dal 2014.

È risultato il 14 febbraio più caldo mai registrato per l’emisfero settentrionale e il 19 febbraio più caldo per l’emisfero meridionale. Canada orientale, gran parte dell’Europa; l’Asia meridionale e nord-orientale ha avuto un notevole calore in febbraio.

Sul rovescio della medaglia, gran parte del Nord America, Scandinavia e Asia settentrionale hanno visto temperature molto più fredde del normale, almeno 5,4 gradi F (3,0 gradi C) al di sotto della media.

La Terra ha avuto il suo febbraio più freddo mai registrato dal 2014
Una mappa del mondo con annotazioni tracciata con alcuni degli eventi climatici più significativi verificatisi nel febbraio 2021. Si prega di vedere la storia di seguito e ulteriori dettagli nel riepilogo del rapporto del NOAA NCEI su http://bit.ly/Global202102. Credito: NOAA NCE

Statistiche stagionali e dall’inizio dell’anno

La stagione trimestrale (da dicembre a febbraio) si è classificata all’ottava posizione più calda mai registrata al mondo. L’emisfero settentrionale ha avuto il suo ottavo inverno più caldo, e dall’altra parte del pianeta, l’emisfero meridionale ha visto la sua diciannovesima estate più calda, una che si è collegata alle estati del 1973 e del 2009.

La temperatura globale della superficie terrestre e oceanica da inizio anno 2021 è stata di 1,30 gradi F (0,72 gradi C) al di sopra della media del XX secolo, rendendolo l’undicesimo anno più caldo mai registrato (da gennaio a febbraio).

Altri eventi climatici degni di nota in questo rapporto

  • Un mese di estremi globali: il Nord America ha avuto il febbraio più freddo dal 1994 – e il 20 febbraio più freddo in 112 anni di record – poiché l’Oceania ha vissuto il febbraio più freddo dal 2012. Nel frattempo, il Sud America e i Caraibi hanno registrato temperature medie per febbraio che si collocano tra i primi 10 più caldi del mese.
  • La quantità di manto nevoso invernale variava: il Nord America è stato ricoperto con la quarta copertura nevosa più alta mai registrata a febbraio, mentre l’Eurasia ha avuto la sua estensione del 14 ° febbraio più bassa.
  • La copertura del ghiaccio marino polare era insolitamente piccola: la copertura del ghiaccio marino artico del mese scorso era pari al 2017 per la settima estensione di ghiaccio più piccola mai registrata per febbraio; La copertura di ghiaccio marino dell’Antartide si è classificata all’11 ° posto più piccola mai registrata.

Fonte: Phys.org

Pubblicità