image_pdfimage_print

Di Adapt 2030 – Mercoledì 24 Marzo 2021

Cenere che esce da uno dei crateri, visto dal lato meridionale del vulcano Etna, torreggia sulla città di Pedara, Sicilia

I media riprendono improvvisamente il termine primavera polare per spiegare gli eventi anormali di freddo e nevicate che si verificano a marzo e che si prevede dureranno fino ad aprile. Gran parte del raffreddamento proviene da più eruzioni vulcaniche che superano i 40.000 piedi in tutto il mondo. Un’altra stranezza è che le farfalle monarca sono diminuite del 26% nel numero di migrazioni e il tricheco artico è stato avvistato al largo dell’Irlanda e del Galles. La semina viene ritardata nell’emisfero nord.

Commento: la cenere delle eruzioni vulcaniche, insieme al particolato delle meteore e del fumo degli incendi, contribuiscono all’aumento del carico di polvere nell’atmosfera. Questo cambia i suoi meccanismi di riequilibrio della carica elettrica, producendo tempeste e precipitazioni più intense sotto forma di precipitazioni record, grandine, fulmini, raffreddamento planetario, “anomalie” atmosferiche ecc.

Pubblicità

Fonte: SottNet

Pubblicità