18 Febbraio 2019 - 19:57 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Di Jo Nova – 18 Febbraio 2019

ZeroHedge chiede: che diavolo sta nascondendo la NASA?

Nel sito della NASA esisteva una pagina intitolata “Quali sono le principali forzanti del sistema Terra?“. Nel 2010 questa pagina affermava che il Sole è il principale motore del clima terrestre, che controlla tutti gli aspetti principali, e potremmo essere sulla soglia di un’era glaciale. Inoltre la pagina di NASA Science afferma che il comportamento di nuvole, albedo e aerosol possono avere effetti di raffreddamento più molto più potenti che superano l’effetto di riscaldamento dovuto alla CO2.

Oggi se clicchiamo su quella stessa pagina ci dice “condividi la scienza e rimani connesso”, e “Accesso negato”.


https://science.nasa.gov/earth-science/big-questions/what-are-the-primary-causes-of-the-earth-system-variability/

Qualunque cosa tu faccia, non dire al mondo che la NASA afferma che il Sole è più importante della CO2.

La Wayback Machine ha catturato lo stesso link della NASA “Primary Climate Forcings” nel 2010.

NASA, Forza Climatica, Sole, immagine originale della pagina.

Clicca per ingrandire.

Ecco il testo dalla pagina originale (il mio in grassetto).

NASA 2010: Quali sono le principali forzanti del sistema Terra?

Il Sole è il forzante principale del sistema climatico terrestre. La luce del sole riscalda il nostro pianeta. La luce solare guida i modelli di circolazione atmosferica e oceanica. La luce solare alimenta il processo di fotosintesi che le piante hanno bisogno per crescere. La luce solare causa la convezione che porta calore e vapore acqueo verso l’alto dove le nuvole si formano e portano pioggia. In breve, il Sole guida quasi ogni aspetto del sistema climatico del nostro pianeta e rende possibile la vita come la conosciamo.

L’orbita terrestre intorno e l’orientamento verso il Sole si modificano su intervalli di molte migliaia di anni. A loro volta, questi cambiamenti della “meccanica orbitale” costringono il clima a cambiare perché cambiano dove e quanta luce solare raggiunge la Terra. (Si prega di vedere per maggiori dettagli.) Quindi, cambiando l’esposizione della Terra alla luce del sole, il clima cambia. Secondo i modelli degli scienziati dell’orbita terrestre e l’orientamento verso il Sole indicano che il nostro pianeta dovrebbe appena iniziare ad entrare in un nuovo periodo di raffreddamento – forse la prossima era glaciale.

Tuttavia, è sorta una nuova forza per il cambiamento: gli umani. Dopo la rivoluzione industriale, l’uomo ha introdotto quantità crescenti di gas serra nell’atmosfera e ha modificato la superficie del paesaggio in misura tale da influenzare il clima su scala locale e globale. Aumentando i livelli di anidride carbonica nell’atmosfera (di circa il 30%), l’uomo ha aumentato la sua capacità di intrappolare il calore vicino alla superficie.

Altre forzanti importanti del sistema climatico terrestre includono tali “variabili” come le nuvole, il particolato aerodisperso e la luminosità superficiale. Ognuna di queste diverse caratteristiche dell’ambiente terrestre ha la capacità di superare l’influenza del riscaldamento dei gas serra e di raffreddare il nostro pianeta. Ad esempio, l’aumento della nuvolosità conferirebbe maggiore ombra alla superficie riflettendo più luce solare nello spazio. Le particelle aerodisperse aumentate (o “aerosol”) potrebbero disperdere e riflettere più raggi solari nello spazio, raffreddando così la superficie. Le principali eruzioni vulcaniche (come quella del Monte Pinatubo nel 1992) possono immettere così tanto aerosol nell’atmosfera che, mentre si diffonde in tutto il pianeta, riduce la luce solare e fa raffreddare la Terra. Allo stesso modo, aumentando la superficie di tipi di superfici altamente riflettenti, come le lastre di ghiaccio, si riflette una maggiore quantità di luce solare verso lo spazio raffreddando la Terra.

Gli scienziati stanno usando i satelliti della NASA per monitorare tutte le forzanti del sistema climatico terrestre sopra menzionate per capire meglio come stanno cambiando nel tempo e come eventuali cambiamenti in essi influiscono sul clima.

Secondo Wayback Machine, il testo scomparve all’inizio del 2011 sotto il regno di Obama. Alcuni dicono che Trump nasconda la scienza del clima, ma Trump cancella la propaganda, mentre Obama nega la forzante solare.

Il sole guida il clima sulla Terra

Esistono molti meccanismi che il Sole può modificare la temperatura della Terra (e non solo attraverso la radiazione solare). Come abbiamo discusso qui molte volte, non solo esiste la teoria di Henrik Svensmark sull’effetto solare magnetico sulle nuvole attraverso la radiazione cosmica, ma ci sono anche potenziali effetti (sostenuti da osservazioni) che i flussi magnetici, il flusso di particelle solari (il vento solare ) e i cambiamenti nello spettro di UV e infrarossi possono influenzare tutti i tipi di marcatori climatici sulla Terra. Ciò include pressione atmosfericacorrenti a getto (onde Rossby), nuvole, alluvioni in Europapioggia in Asiaricarica delle acque sotterranee in Cinafulmini sul Giappone e vento e pioggia sul Cile. L’effetto pervasivo del Sole si correla anche surrealmente con la fertilità umana, la durata della vita e le piaghe delle meduse.

h/t Frank W e Tyler Durden su ZeroHedge. Qualcuno ha raccolto questo articolo su tweet, ma nessuno sembra sapere chi. Grazie anche a loro.

Sono d’accordo con la NASA 2010. Quindi chiamami un negazionista.

_______________________________

AGGIORNAMENTO: Sono felice di dire che il Tweeter è stato probabilmente postato da @JWSpry – Jamie Spry – che l’ha scritto sul blog Climatism l’anno scorso. Facendo ricerche sulle frasi ho anche scoperto che Randall Hoven ha scritto un articolo su American Thinker nel lontano dicembre 2010 indicando la pagina. Un mese dopo la pagina era sparita. La NASA sta leggendo gli scettici?

Fonte: Joannenova

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(14 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...