20 gennaio 2017 - 20:00 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Di Enzo Ragusa

 
L’EPA, United States Environmental Protection Agency (in acronimo EPA o USEPA in italiano), è nata con lo scopo di proteggere l’ambiente come agenzia del governo federale degli Stati Uniti d’America. Nei giorni scorsi il senatore Democratico Bernie Sanders, alla domanda se l’Anthropic Global Warming (AGW) fosse realmente la causa dell’aumento della temperatura, ha risposto dando un seguito alle continue menzogne:

“Il 97% degli scienziati che hanno scritto articoli per riviste specializzate hanno concluso che il cambiamento climatico
è reale, ed è causato dalle attività umane che sta causando problemi devastanti nel nostro paese e in tutto il mondo.”

Bernie’s EPA Lies

Il 97% degli scienziati che hanno scritto articoli di riviste sul clima credono che l’attività umana sia la ragione fondamentale dei cambiamenti climatici. Ma la stragrande maggioranza degli scienziati affermano che abbiamo avuto modo di agire con coraggio alle Bugie dell’EPA e di Bernie Sanders.

Nessuna delle affermazioni di Sanders ha alcun fondamento nella realtà dei fatti, ma è solo propaganda per i progressisti. Da oggi inoltre si insedierà alla Casa Bianca il nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, il quale non crede ai cambiamenti climatici causati delle attività umane.

Se ne deduce che a breve una delle più grandi truffe di tutti i tempi stia per giungere al termine o comunque che verrà troncato il finanziamento di miliardi di dollari che continuano ad essere erogati per poter continuare indisturbati la truffa, mantenendo un gran numero di persone il cui futuro dipende solo ed esclusivamente da questa grande truffa climatica.

 


È il 2016 l’anno più caldo da quando si rilevano le temperature -The New York Times

 

 

Altra forma pubblicitaria è l’articolo di qualche giorno fa del The New York Times.

Dal grafico qui sotto possiamo però vedere come il riscaldamento globale sia davvero creato ad hoc. I furbacchioni del NOAA e della NASA continuano a cambiare i propri dati per far apparire il passato più freddo mentre il presente più caldo.

Sulla base dei dati della temperatura della NASA a partire dai dati del 2000 e dai dati satellitari di allora, notiamo come non ci sia stato un riscaldamento di oltre 0,6°C a partire dalla metà del 18° secolo. Al contrario la NASA mostra il riscaldamento attuale del doppio a causa dei loro continui abusi sui dati e sfortuna per loro, in nuovo Presidente degli Stati Uniti Trump non crede nel cambiamento climatico antropico.

 

RSS  NASA 2000 and 2016

 

Quello che sappiamo per certo però è che 31.487 scienziati americani hanno firmato una petizione che afferma chiaramente che il contributo del genere umano al cambiamento climatico non è dimostrato, tra cui 9.029 con dottorato di ricerca.

Ogni individuo ha diritto alla propria opinione, ma questo non vuol dire interpretare i dati a proprio piacimento.

Ad ogni modo pare che la grande truffa che dura da trent’anni sia giunta al suo termine.

 

Da un’idea di Real Science

 

Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(1 voti, media: 1,00 su 5)
Loading...