image_pdfimage_print

Di PlanetxNews – 19 Agosto 2019

Traduzione a cura di Enzo Ragusa

Patrick Moore, cofondatore ed ex presidente di Greenpeace Canada Patrick Moore, ha descritto le macchinazioni ciniche e corrotte che alimentano la narrativa del riscaldamento globale antropogenico e dei “cambiamenti climatici” in un’intervista di mercoledì scorso sul Breitbart News Siright di SiriusXM con i presentatori Rebecca Mansour e Joel Pollak. Moore ha spiegato come la paura e la colpa vengano sfruttate dai sostenitori del cambiamento climatico:

Pubblicità

La paura è stata utilizzata in tutta la sua forma e nella completezza in questi decenni per ottenere il controllo delle menti e dei portafogli delle popolazioni e di tutto il resto, catastrofe climatica strettamente legata ad una campagna di paura – beh, paura e senso di colpa – paura di uccidere i tuoi figli perché stai guidando il tuo SUV emettendo anidride carbonica nell’atmosfera e ti senti in colpa per averlo fatto. Non c’è motivazione maggiore di queste due colpe per poterti guidare.

Gli scienziati sono stati cooptati e corrotti da politici e burocrazie investendo nell’avanzamento della narrativa dei “cambiamenti climatici” al fine di centralizzare ulteriormente il potere politico e il controllo, ha spiegato Moore.

Moore ha osservato come le società “verdi” parassitano i contribuenti attraverso regolamenti e sussidi favorevoli apparentemente giustificati dalle minacce dichiarate della narrativa di cui sopra, il tutto godendo della protezione propagandistica attraverso i media”

E così hai il movimento verde che crea storie che infondono paura nel pubblico. Hai la camera dell’eco dei media – notizie false – che ripetendole una, dieci, cento, mille volte che stanno uccidendo i loro figli. E poi hai i politici verdi che comprano gli scienziati con i soldi del governo per produrre paura sotto forma di materiale dall’aspetto scientifico. E poi ancora hai le imprese verdi, i cercatori di rendita e i capitalisti matti che stanno approfittando di enormi sussidi, enormi agevolazioni fiscali e mandati governativi che richiedono le loro tecnologie per fare fortuna su questo aspetto. E poi, naturalmente, hai gli scienziati che sono fondamentalmente agganciati ai contributi pubblici.

Quando parlano del consenso del 99% [tra gli scienziati] sui cambiamenti climatici, è un numero completamente ridicolo e falso. Ma la maggior parte degli scienziati – mettiamola tra virgolette, scienziati – che stanno spingendo questa teoria catastrofica che vengono pagati con denaro pubblico, non vengono pagati da General Electric o Dupont o 3M per fare questa ricerca, dove le aziende private si aspettano di ottenere qualcosa di utile dalla loro ricerca che potrebbe produrre un prodotto migliore e farne un profitto alla fine perché la gente lo vuole – costruire un migliore tipo di idea di trappola per topi. Ma la maggior parte di ciò che questi cosiddetti scienziati stanno facendo è semplicemente produrre più paura in modo che i politici possano usarlo per controllare le menti delle persone e ottenere i loro voti perché alcune persone sono convinte: “Oh, questo politico può salvare mio figlio da un certo destino.’

La narrativa del riscaldamento globale antropogenico o del “cambiamento climatico” è una minaccia esistenziale alla ragione, ha avvertito Moore:

È la più grande menzogna poiché la gente pensava che la Terra fosse al centro dell’universo. Questa è roba di tipo Galileo. Se ricordi, Galileo scoprì che il sole era al centro del sistema solare e la Terra ruotava attorno ad esso. Fu condannato a morte dalla Chiesa cattolica, e solo perché ritrattato gli fu permesso di vivere agli arresti domiciliari per il resto della sua vita.

Quindi questo è stato l’inizio di ciò che chiamiamo l’Illuminismo, quando la scienza è diventata il modo in cui abbiamo acquisito conoscenza invece di usare la superstizione e invece di usare demoni invisibili e quant’altro, abbiamo iniziato a capire che devi avere l’osservazione di eventi reali e poi devi ripetere quelle osservazioni più e più volte, e questo è fondamentalmente per il metodo scientifico.

“Ma questo abominio che si sta verificando oggi nella questione del clima è la più grande minaccia all’Illuminismo che si è verificata dopo Galileo”, ha dichiarato Moore. “Nient’altro gli si avvicina. Questa è una cosa orrenda che è accaduta alla scienza nella storia della scienza.”

Moore ha concluso: “Sta prendendo il controllo della scienza con la superstizione e una sorta di combinazione tossica di religione e ideologia politica. Non c’è verità in questo. È una bufala completa e una truffa.”

Fonte: PlanetxNews

Pubblicità