17 ottobre 2018 - 18:54 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

VARIABILITÀ SOLARE E METEO

L’attività solare, oltre a condizionare il clima nel lungo periodo, specie se questa rimane per molto tempo bassa e prolungata, essa condiziona fortemente anche il meteo nella disposizione delle figure bariche anche in modo prolungato.

La ricerca scientifica ha dimostrato, con molti studi a supporto, che la persistenza dei blocchi o situazione di blocco alto pressorio aumenta in modo considerevole quando l’attività solare è bassa e raggiunge parametri davvero bassi, causando il blocco delle figure meteorologiche a latitudini sia elevate che intermedie per periodi di tempo prolungato.

Durante un minimo solare, le correnti da flusso zonale (generalmente con direzione ovest-est) si dispongono con flusso meridionale (direzione nord-sud) questo è ulteriormente esasperato durante un Grand Solar Minimum, come quello nel quale stiamo entrando, e spiega in modo esaustivo perché le regioni diventano insolitamente calde o fredde e altre insolitamente secche o piovose, con gli estremi che possono durare anche per un lungo periodo di tempo.

Il Gran Solar Minimum sta affondando l’aria gelida artica sempre più verso sud.

I record delle temperature fredde stanno aumentando e aumenteranno ancora di più insieme a un precoce manto nevoso.

Questo, secondo leggi fisiche, e quel che ci porterà a un raffreddamento globale.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(26 voti, media: 4,73 su 5)
Loading...