image_pdfimage_print

Di CAPP ALLON – 23 Aprile 2020

Come originariamente registrato da hmn.ru (e ora cancellatIi), i record di freddo sono caduti questa settimana in tutta la Russia settentrionale mentre l’aria fredda artica continua a invadere la nazione transcontinentale.

La Repubblica Sakha, conosciuta anche come Yakutia, ha infranto una miriade di record di basse temperature mentre l’inverno continua a regnare sulla primavera del 2020.

Pubblicità

Nel villaggio di Talon, il mercurio è sceso a  -30,7 ° C (-23,3 ° F) , frantumando il precedente record di aprile: -27,3 ° C (-17,1 ° F) stabilito nel 1966 (minimo solare ciclo 19).

Secondo quanto riferito, a Magadan le recenti gelate si sono intensificate arrivando a -16 ° C (3,2 ° F), che ha superato il record di tutti i tempi stabilito nel 1950 di 0,5 ° C (0,9 ° F). Mentre a Oymyakon, le minime della notte sono scese a -25 ° C (-13 ° F).

I massimi giornalieri medi in tutta la Yakutia sono di circa 5-6 ° C sotto la media del periodo del mese di aprile.

The Sakha Republic/Yakutia [wikipedia.org/wiki/Sakha]

TEMPI FREDDI stanno tornando, le basse latitudini si stanno RAFFREDDANDO, in linea con l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici che nuclizzano le nuvole e un maggiore flusso di corrente a getto meridionale.

Perfino la NASA concorda, almeno in parte, con le loro previsioni per questo prossimo ciclo solare (25) rivelando che sarà “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in relazione i precedenti arresti solari con periodi prolungati di raffreddamento globale.

Non lasciarti ingannare da falsi ordini politici del giorno: il  nostro futuro è un FREDDO in costante calo

Preparati : osserva i fatti, trasferisciti se necessario e tieni al corrente i tuoi.

Fonte: ELECTROVERSE

Pubblicità