28 febbraio 2014 - 15:52 pm Pubblicato da

L’inversione magnetica della stella è, se pur con notevole ritardo, avvenuta con successo. Ma qualcosa sta andando storto.
Prima di entrare nel merito ricordiamo quali sono i 3 passaggi che portano all’inversione.

1-INVERTE UN EMISFERO
2-INVERTE IL CAMPO MAGNETICO
3-INVERTE ANCHE IL SECONDO EMISFERO

L’intero processo si compie nel giro di 6/12 mesi. Il campo magnetico inverte mediamente in 11 anni, ma con forti differenze temporali a seconda della forza del ciclo: più il ciclo è potente e prima inverte, al contrario più il ciclo è debole e più tempo impiega ad invertire.
L’ultima inversione ha impiegato 13,5 anni (il che la dice lunga sulla consistenza del ciclo attuale).
L’emisfero nord è stato il primo a cambiare la sua polarità e pareva lo facesse in maniera decisa. Poi piano piano l’attività magnetica sulla porzione nord della stella da un anno a questa parte ha iniziato a scemare progressivente fino a portarla a giorni in successione di spotless e cioè privi completamente di macchie.
Da una fase di progressione della polarità nord si è passati ad una fase di stallo per poi terminare negli ultimi 2 mesi con una vera e propria regressione.
I dati relativi alla polarità nord sono passati dai +14 di circa 6 mesi fa ai +4 di inizio febbraio.

1800306_635300843202831_2119605725_n

L’ultima carta (vedi immagine) relativa al giorno 25 febbraio è impietosa: una macchia rossa, che vuol dire polarità negativa è in procinto di piazzarsi sul polo nord geografico della stella: se così fosse l’emisfero nord è in procinto di controreinvertire. Se ciò avverà (ormai ci sono pochi dubbi) la nostra stella ritornerà in una pericolosa fase monopolare che indebolirà ulteriormente l’intero campo magnetico e visto che ci troviamo in fase di post max a 6 anni di distanza dall’inizio del ciclo, difficilmente la stella troverà la forza magnetica per ricompattare il GMF e ritornare ad una ‘sana’ bipolarità.
Il destino del sole a questo punto è seriamente compromesso: il rischio di un collasso magnetico causato dallo sbilanciamento del CM solare è concreto e la regressione dell’emisfero nord pesa come un macigno.

Giorgio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...