18 ottobre 2014 - 11:38 am Pubblicato da

IL PERIODO CALDO MODERNO POTREBBE AVER RAGGIUNTO IL CAPOLINEA

Segnali importanti arrivano da tutto il globo.

I ghiacci marini antartici hanno raggiunto livelli di estensione mai visti nella storia moderna:a fine settembre la superficie della banchisa antartica ha sfiorato i 17 milioni di kmq.

La corrente nord atlantica da alcuni anni si sta indebolendo progressivamente e fatica a raggiungere il nord Europa.Non solo : anche la corrente pacifica sembra essere in grossa difficolta’,basti vedere le fortissime anomalie negative che superano i 6c in alcune aree dell’oceano

E’ chiaro orma che temperature degli oceani del nord emisfero si stanno raffreddando a ritmi vertiginosi.

Ecco l’Ultima carta delle SST Unisys.

 

sst_anom

Sulle carte Unisys sono nate un mare di polemiche in questi giorni:questo perche’ se si confrontano con quelle del NOAA o affini come quelle canadesi,le differenze sono enormi.

Siccome la nostra fiducia sull’ente americano e’ pari a zero,abbiamo deciso di non postarla nemmeno.

Dobbiamo capire pero’ se Unisys e’ affidabile e per questo abbiamo preso come riferimento alcune zone e abbiamo verificato se le temperature marine relative a quelle aree corrispondono con le analisi delle SST.

                                                                                             CAPO NORD

In base all’ultima carta emisferiale (non Unisys ci teniamo a precisarlo)la temperatura marina delle acque che bagnano il punto piu’ settentrionale del nostro continente varia dai 6c ai 7c;cio’ lo ricaviamo osservando attentamente la scala dei colori.Si tratta di una temperatura molto bassa per il periodo: basti pensare che anche in pieno inverno non si scende mai al di sotto dei 5/6c.Pertanto l’anomalia negativa evidenziata da Unisys e’ corretta.

Non solo.Sull’altra sponda dell’oceano giunge la notizia che la temperatura dei grandi laghi e’ di 6c in meno rispetto alla media del periodo.

 

arcticsstnowcast

cryo_latest

La copertura nevosa del nostro emisfero e’ altissima per il periodo e se pensiamo che siamo appena a meta’ ottobre,non oso immaginare che livelli potra’ raggiungere tra qualche mese e cioe’ quando saremo in pieno inverno.

Mi giunge la notizia che ieri e’ nevicato anche a Mosca,quindi la carta postata qui sopra e’ gia’ vecchia e la snow covered e’ aumentata di alcuni milioni di kmq.

Giusto per farsi un’idea facciamo un piccolo paragone con l’anno 2007.

cryo_compare_small

La differenza e’ enorme!!!!

Eppure sempre secondo il NOAA fa sempre piu’ caldo ogni anno.

A questo punto mi chiedo : ma se gli oceani si raffreddano,i ghiacci aumentano e aumenta pure la copertura nevosa,da dove lo tira fuori tutto questo calore il NOAA?…

A proposito il tanto reclamizzato NINO strong stile 1997/8 e’ gia’ abortito ancora prima di nascere (noi ve lo avevamo detto!!!!.)

Il clima sta cambiando,su questo sono tutti daccordo.Il problema e’ che non si va verso un periodo piu’ caldo,al contrario la terra si sta raffreddando e come tutti sappiamo i cambiamenti spesso avvengono in modo repentino e per un mondo cosi ‘comod0’ e ‘adagiato’ come il nostro potrebbe trattarsi di una sorpresa molto amara.

Prepariamoci.

Giorgio

ATTIVITA SOLARE

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...