12 dicembre 2016 - 20:32 pm Pubblicato da

Di Enzo Ragusa

Continua la crescita ad un ritmo davvero spaventoso per quanto riguarda i ghiacci groenlandesi! Nell’ultimo aggiornamento di ieri, dati che provengono dall’Ente Meteorologico Danese (DMI) il bilancio positivo di accumulo di neve e ghiaccio dal primo di settembre di quest’anno ha avuto una crescita pari a 350 miliardi di tonnellate, una misura record che non ha precedenti nella storia da quando si rilevano i dati con il sistema satellitare.

 

Immagine sopra: Il contributo totale giornaliero del bilancio di massa superficiale di tutta la calotta di ghiaccio (linea blu, Gt/giorno). Immagine sotto: Il bilancio di massa superficiale accumulato dal 1 settembre ad oggi (linea blu, Gt) e la stagione 2011-12 (rosso) dove si era rilevata una elevata fusione in estate in Groenlandia. Per confronto, la curva mediana del periodo 1990-2013 è mostrata in grigio scuro. Lo stesso giorno di calendario in ciascuno dei 24 anni (nel periodo 1990-2013) avrà un proprio valore. Queste differenze di anno in anno sono illustrate dalla banda grigio chiaro. Per ogni giorno di calendario, tuttavia, i valori di minimo e massimo dei 24 anni sono stati lasciati fuori.   

Greenland Ice Sheet Surface Mass Budget: DMI

 

Niente in quel grafico ci mostra la prova di qualcosa di insolito. Circa 500 miliardi di tonnellate di neve cadono ogni anno in Groenlandia e tutto alla fine del ciclo deve tornare necessariamente in mare. Questo processo avviene tramite i fiumi che poi sfociano in mare.

Gli allarmisti climatici vedendo i ghiacciai sciogliersi e arrivando poi in mare si disperano e piangono. Ma questo accade perché non capiscono la scienza di base.

La Groenlandia ha guadagnato una quantità record di ghiaccio in questo autunno, pari a circa il 50% superiore alla norma.

Ma questo piccolo particolare non ve lo dicono… 😀

 

Attività Solare

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...