image_pdfimage_print

Questa estate, la fusione del ghiaccio marino artico è stata notevolmente rallentata, anche se i catastrofisti ci avevano avvisato di una imminente spirale di morte del ghiaccio marino artico.

Fonte immagine: NSIDC.

Nell’immagine è rappresentata la Superficie coperta dal ghiaccio (Artico) da maggio al 27 agosto 2022 in milioni di km². Da giugno, la linea blu per il 2022 è stata costantemente al di sopra della linea tratteggiata verde per il 2012, l’anno con la copertura di ghiaccio più bassa fino ad oggi.

Anche se ancora lontano dagli anni ’80, i migliori per quanto riguarda la copertura del ghiaccio, prendiamo atto di un buon miglioramento dagli anni nefasti d’inizio secolo. E’ l’inizio di un nuovo trend?

Pubblicità

Pubblicità