9 settembre 2018 - 21:00 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Di Robert Felix – 19 febbraio 2017

Più CO2 potrebbe effettivamente aiutare il pianeta, afferma il Professor William Happer della Princeton University. La CO2 può effettivamente essere benefica per un ecosistema piuttosto che un peso.

Aspetti salienti del video:

Esiste una correlazione tra CO2 e temperatura?

Happer: “Sì. (Tuttavia), la temperatura cambia sempre per prima e la CO2 segue”.

Ospite: (2:39 del video): “C’è stato un aumento globale della temperatura dal 1998?”

La risposta chiara e semplice di Happer: “No.”

Happer (3:48 del video): 1.000 parti per milione (ppm) di CO2 potrebbe effettivamente aiutare il pianeta.

Come? Certamente, perché la produttività agricola salirebbe.

Diverse migliaia di ppm nelle serre

Happer: “se guardi in giro per il mondo, molti operatori inseriscono diverse migliaia di parti per milione nelle loro serre.

Ospite: “Ci sarebbero effetti negativi sugli esseri umani dalla respirazione di 1.000 parti per milione?

Happer: “No, assolutamente no. “I nostri antenati vivevano qui circa 70-80 milioni di anni fa quando i livelli di CO2 erano di 3.000 parti per milione. Questo è il valore in cui ci siamo evoluti. “Quindi era di dieci volte quello di adesso.”

Happer: “Lasciamo che i nostri marinai nei sottomarini vivano in atmosfere che sono diverse migliaia di parti per milione.”

I ghiacciai della Glacier Bay sono scomparsi molto prima di qualsiasi aumento di CO2.

Happer (6:20 del video): “I ghiacciai della Glacier Bay dell’Alaska sono scomparsi. Sono scomparsi nel 1800.”

Happer: “In effetti, quello fu uno dei viaggi più famosi di John Muir. Muir, il fondatore del Sierra Club, visitò la Glacier Bay nel 1879 e fece notare che tutti i ghiacciai erano spariti. Fu molto prima che ci fosse un aumento di CO2.”

________________________________________
Il professor Happer e l’ex astronauta Harrison H. Schmitt sono autori di un articolo intitolato “In difesa del biossido di carbonio”, pubblicato su The Wall Street Journal a metà del 2013. L’intervista sopra riportata, nel 2014, è il risultato di quell’articolo.

https://www.wsj.com/articles/SB10001424127887323528404578452483656067190

Fonte: Ice Age Now

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(15 voti, media: 4,93 su 5)
Loading...