24 giugno 2018 - 19:12 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Di P. Gosselin – 24 giugno 2018

L’inverno si rifiuta di andarsene mentre ampie zone dell’emisfero settentrionale come il Labrador e l’Europa orientale vengono coperte da insolite nevicate estive. Il volume del ghiaccio artico raggiunge il massimo da 13 anni a questa parte, il bilancio di massa della Groenlandia esplode e l’Atlantico tropicale risulta “il più freddo mai registrato”.

Dov’è il riscaldamento!

L’Artico e il Nord Atlantico sono diventati improvvisamente e sorprendentemente freddi. Innanzitutto, secondo il meteorologo di Weatherbell Joe Bastardi, riferisce che il Nord Atlantico è diventato freddo; così freddo che Bastardi l’ha definito “impressionante”:


Fonte: immagine ritagliata da Weatherbell

“Impressionante” … l’Atlantico più freddo mai registrato (dal 1982)

Tutto l’Atlantico più freddo potrebbe avere un grande impatto (positivo) sulla prossima stagione degli uragani, dice l’esperto di uragani Philip Klotzbach. Una settimana fa, Klotzbach ha twittato:

Le temperature superficiali dell’Atlantico Tropicale (SST) (10-20° N, 60-20° W) rimangono a livelli da record (dal 1982) per la metà di giugno. Circa 0,2° C più freddo del precedente periodo freddo (1985) e quasi 1,7° C più freddo rispetto allo scorso anno nello stesso periodo. Le SST più fredde di solito indicano stagioni meno attive in Atlantico.

Brividi in Canada, “senza precedenti” a fine giugno

Anche gran parte del Canada è stata fredda e le previsioni per i prossimi 15 giorni non mostrano alcun riscaldamento. Il Labrador è stato colpito duramente da una tempesta invernale pochi giorni fa.

Secondo la CBC: “6 piedi di neve intorno al Labrador lodge “un risultato senza precedenti” a fine giugno.

Come mostra il grafico seguente, non c’è alcun miglioramento delle previsioni per quella zona:


Fonte: immagine ritagliata a Weatherbell.

Il Labrador rischia di non vedere l’estate, ha la maggior copertura di neve da 50 anni a questa parte

Nell’aggiornamento quotidiano di Weatherbell di venerdì, Joe Bastardi ha detto: “Ragazzo, ti dirò una cosa. Il Canada non si sta solo prendendo una pausa. C’è solo molto freddo in futuro. Ed è ancora molto freddo qui nel Labrador, dove al momento non hanno visto ancora l’estate, e forse non la vedranno!”

Solo pochi giorni fa il Weather Channel ha riferito che ci sono ancora due metri di neve: il titolo recita: “Il Labrador, nel Canada, non vedeva tanta neve in giugno da oltre 50 anni”.

La neve cade in estate … in Polonia e Ucraina!

Ieri, nel secondo giorno d’estate, la neve è caduta in Polonia! Secondo Severe Weather Europe su Facebook.

In Ucraina, nel Karpaten, 27 bambini sono stati salvati dal campo estivo dalle scquadre di emergenza quando “sono caduti diversi centimetri di neve e le temperature sono scese vicino allo zero”, ha riportato il tedesco Weser Kurier.

La neve e il ghiaccio dell’Artico hanno visto un rimbalzo impressionante

Guardando l’Artico, la blogger scettica giapponese Kirye ha twittato qui che il volume del ghiaccio marino resta alto, e risulta anche di poco superiore alla media del 2004-2013.


Fonte grafico: dmi.dk.

Tutto questo va a discapito dell’ultimo episodio di Ship of Fools, dove gli attivisti hanno noleggiato la nave russa “Akademik Ioffe” con l’obiettivo di realizzare un’altra trovata pubblicitaria sui cambiamenti climatici più avanti in questa estate. C’è un rischio reale che la missione possa produrre l’opposto di ciò che intendevano. Li stiamo tutti osservando.

Volume di ghiaccio artico più alto da 13 anni!

Anche il noto scettico climatico Tony Heller ha pubblicato qui la seguente tabella che mostra come il volume di ghiaccio artico ha avuto un rimbalzo negli ultimi anni e si erge a più alto da tredici anni a questa parte, il più importante scettico critico climatico.

Fonte: Tony Heller, Real Climate Science.

La massa di ghiaccio della Groenlandia esplode

Infine, Schneefan qui, citando i dati dell’Istituto meteorologico danese, riferisce che il bilancio di massa delle ghiacci della Groenlandia quest’anno è cresciuto ben al di sopra della media.


Fonte: DMI.

Schneefan riferisce che il bilancio di massa è esploso “a oltre 600 miliardi di tonnellate dal 1° settembre 2017 e si registrano oltre 50 miliardi di tonnellate rispetto alla media e 100 miliardi di tonnellate rispetto al 2012 dal livello attuale. 1

Fonte: No Tricks Zone

Enzo
Attività Solare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(20 voti, media: 4,90 su 5)
Loading...