1 luglio 2014 - 21:09 pm Pubblicato da
image_pdfimage_print

Il presidente Obama sta enfatizzando il riscaldamento globale in vista delle elezioni di novembre, ma un nuovo sondaggio rivela che deve affrontare una strada tutta in salita.

Secondo un sondaggio della Pew Research Center, il 35% degli americani afferma che non ci sono le solide condizioni a sufficienza per affermare che la terra si stia scaldando a causa dell’uomo, mentre un altro 18% dice che il mondo si è riscaldato in modo naturale, escludendo la causa principale alle attività umane.
Sommando i due risultati si arriva ad un totale del 53% raggiungendo così la maggioranza che va contro la posizione assunta dal presidente americano.

Per il 35% citato, mancano le prove, quindi questo il motivo della loro comprensibile incredulità. La metà di questo 35% dice che la causa del riscaldamento globale non è causato dall’uomo. L’altra metà afferma invece che “non sappiamo ancora abbastanza” in ambito climatico in quanto non ci sono certezze in merito alla questione. Pew afferma che i “conservatori del business” e “conservatori” hanno le più grandi maggioranze che non credono al riscaldamento globale causato dall’uomo, rispettivamente del 75% e 71%.

images 1

Il 40% degli americani al contrario crede che l’umanità stia causando il riscaldamento del pianeta. I cosiddetti “liberali solidi” sono i più propensi a dire che l’attività umana stia riscaldando la Terra. Il 78% di questo gruppo ritiene che questa sia la verità.
Ma la collettività dei più giovani elettori sembrano essere più preoccupati per il riscaldamento globale, secondo Pew. Anche tra il gruppo chiamato “giovani outsider,” la credenza nel riscaldamento globale causato dall’uomo è elevato, in quanto il 37% di questo gruppo ritiene che l’umanità è responsabile del riscaldamento del pianeta.

Pew descrive “i giovani outsider” come “un gruppo che si appoggia a destra” che diverge “dai gruppi conservatori nel loro liberalismo sociale, tenendo valori profondamente conservatori circa il ruolo del governo e la rete di sicurezza sociale”. Questa settimana, la Casa Bianca e i suoi alleati ambientalisti hanno dato il via ad una serie di eventi che evidenziano i pericoli del riscaldamento globale. E ‘iniziato con la pubblicazione di un rapporto del gruppo di rischio, che ha detto che il riscaldamento globale potrebbe causare centinaia di miliardi di dollari di danni economici nei prossimi anni.

E nella notte di Mercoledì, il presidente Obama ha tenuto il discorso programmatico ad una cena organizzata dalla Lega of Conservation Voters, un gruppo ambientalista di massa che si riversa con milioni di persone nelle elezioni e campagne di emissione. Durante il suo discorso, ha biasimato gli scettici del riscaldamento globale per mettere in discussione il cosiddetto consenso scientifico sulla questione.

“Io non sono un medico, ma se un gruppo di medici mi dicono che il tabacco può causare il cancro ai polmoni, allora io dico, ‘OK’. Non è così difficile,” Obama, ha detto tra gli applausi da parte degli ambientalisti.

Ma sembra che Obama non sia molto convincente quando si parla di riscaldamento globale, se più della metà del pubblico è scettico all’idea che l’umanità sta riscaldando il pianeta.

http://dailycaller.com/2014/06/26/poll-53-of-americans-dont-believe-in-man-made-global-warming/

ENZO
ATTIVITA’ SOLARE

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessun voto)
Loading...