image_pdfimage_print

Di CAPP ALLON – 23 Dicembre 2019

Con oggi segnaliamo il 40 ° giorno consecutivo senza macchie solari sulla superficie visibile del sole. Ciò significa che finora la nostra stella è rimasta spotless per 277 giorni nel 2019 (78%) – un nuovo record dell’era spaziale.

Durante i periodi di bassa attività solarecome il profondo minimo solare in cui ci troviamo adesso, il Sole sarà spesso privo di macchie solari, un grande barometro per la profondità e la longevità dei minimi solari.

Pubblicità

E adesso non c’è più modo di sfuggire, le dita dei piedi sembrano essere completamente sommerse per l’inizio di un altro ciclo di Grande Minimo Solare, con lunedì 23 dicembre che ci consegna il 40 ° giorno consecutivo senza macchie solari.

Ma come lo confrontiamo storicamente?

PERIODI CON GIORNI SPOTLESS (> 30 GIORNI) DAL 1849:

SILSO, Royal Observatory of Belgium, Brussels

Il minimo solare 2008-2009 è stato il più profondo in quasi 90 anni e, guardando la tabella di SILSO poco sopra , il minimo di 32 giorni senza macchia tra il 31 luglio e il 31 agosto 2009 è in calo come uno dei più lunghi da quando le osservazioni solari giornaliere sono iniziate nel 1849, con i 31 giorni tra il 21 luglio e il 20 agosto 2008.

Ora, però, le 40 giornate in bianco del 2019 ha superato comodamente quei totali ed è tra i primi dieci e senza alcun segnale che la trafila termini presto (la serie verrà aggiornata nella tabella sopra una volta terminata).

Inoltre, la lunga serie del 2019 sta per raggiungere i 42 giorni osservati nel 1996 e non è lontano dalle serie totalizzati alla fine del 1800/inizio 1900 – un periodo noto come il Centenario Minimo di Glassberg – anche se ha ancora tutte le possibilità per arrivare al record del 1913 di 92 giorni spotless consecutivi.

LA TOP 25 DEGLI ANNI CON PIÙ NUMERI DI GIORNI SPOTLESS DAL 1849:

SILSO, Osservatorio reale del Belgio, Bruxelles.

Il grafico sopra mostra il numero di giorni senza macchie per ogni anno dal 1849.

Ci sono 114 anni (incluso il 2019) con almeno 1 giorno senza macchia, di cui 25 di questi hanno registrato 151 o più giorni senza macchie.

Il 1913 è il detentore del record con 311 giorni sbalorditivi, mentre il 2019 è già al secondo posto con la sua corsa senza macchie di 277 giorni e contando, il 2008 ora è al quinto posto, al sesto posto il 2009 e al sedicesimo il 2018 (la tabella verrà aggiornata una volta terminata la serie del 2019).

Secondo tutte le indicazioni, l’attività solare continuerà a scendere anche nel 2020, con l’anno che avrà buone probabilità di superare entrambi i record del 1913 con 92 giorni senza macchie consecutivi, il totale complessivo delle giornate di calendario spotless per anno (311).

Fonte: ELECTROVERSE

Pubblicità