image_pdfimage_print

Autore: Guido Guidi
Data di pubblicazione: 13 Febbraio 2019
Fonte originale: http://www.climatemonitor.it/?p=50241

C’era una volta il clima, prima che arrivasse il climate change. E c’era una volta anche la divulgazione, prima che ci si votasse, appunto, all’assolutismo del cambiamento.

C’erano quindi anche delle pagine che spiegavano in effetti come stanno le cose o, più precisamente, come si pensa che stiano con l’attuale livello di conoscenza. Anche se si possono definire d’autore, non sono affatto vecchie, parliamo appena di qualche anno fa. Pagine di blog? Di quotidiani? Di dilettanti? No, pagine della NASA, che oggi, quando parla di climate change, tutti stanno a sentire come l’oracolo.

Un’occhiata qui sotto:

Ebbene, appena nel 2010 poi, non si sa perché quella bella pagina è scomparsa dal web, la NASA scriveva:

The Sun is the primary forcing of Earth’s climate system. Sunlight warms our world. Sunlight drives atmospheric and oceanic circulation patterns. Sunlight powers the process of photosynthesis that plants need to grow. Sunlight causes convection which carries warmth and water vapor up into the sky where clouds form and bring rain. In short, the Sun drives almost every aspect of our world’s climate system and makes possible life as we know it.

e

Other important forcings of Earth’s climate system include such “variables” as clouds, airborne particulate matter, and surface brightness. Each of these varying features of Earth’s environment has the capacity to exceed the warming influence of greenhouse gases and cause our world to cool.

In mezzo, naturalmente, anche il potenziale forcing antropico.

Ecco, ora come allora, è esattamente così che stanno le cose. Ripeto, naturalmente con l’attuale livello di conoscenza. Perché non si possa dire o perché siano state cancellate quelle pagine resta un mistero, non risolvibile con la motivazione di un restyling del web, quanto piuttosto, forse e purtroppo, con la volontà di trasmettere un messaggio differente.

Da qui: https://climatism.blog/2018/06/13/the-orwellian-era-of-nasa-climate-pseudoscience/