image_pdfimage_print

Di CAPP ALLON – 8 Luglio 2019

La previsione del modello CFSv2 più aggiornata per la regione 3.4 dell’oceano equatoriale centrale dell’Oceano Pacifico rivela che un calo drammatico dall’attuale configurazione di El Niño (riscaldamento) a quella di La Niña (raffreddamento) è prevista, a iniziare da metà a fine estate (NH) 2019.

Il grafico seguente mostra dove il CFSv2 aveva le temperature superficiali del mare (SST) per la regione 3.4 solo un mese fa.

Pubblicità

Le previsioni di inizio giugno avevano mantenuto la linea tratteggiata di colore nero con una debole previsione di El Niño per il resto del 2019 e della prima parte del 2020: 

Ma guardate ora come sono cambiate drasticamente le previsioni nel giro di un mese.

La previsione del modello CFSv2 più recente mostra ora che la linea tratteggiata di colore nero si è spostata drasticamente verso il territorio di La Niña e continua a persistere per il resto del 2019 e fino al 2020:

Ciò che è anche degno di nota è che le letture del CSFv2 di solito tendono a favorire eventi caldi.

Vale la pena di prestare particolare attenzione quando questo particolare modello prevede una tendenza al freddo. 

Gli eventi de La Niña sono associate a temperature globali molto più fredde. 

Inoltre, come abbiamo toccato in passato, se si eliminano i picchi di El Niño (riscaldamento), le temperature medie globali sono rimaste relativamente invariate dall’inizio dell’era satellitare: 

Una volta che questo attuale El Niño si dissiperà e verrà sostituito anche se da una debole La Niña, possiamo aspettarci che le temperature satellitari UAH (sopra) mostrino una continuazione del forte raffreddamento iniziato alla fine del super record di El Niño del 2015/16 – sotto le letture di base entro la fine del 2019 sono una possibilità realistica. 

L’inverno del NH del 2019/20 si preannuncia ancora più bizzarro. 

Resta sintonizzato per aggiornamenti. 

La terra si raffredda di nuovo, in linea con la bassa attività solare.

La NASA prevede che il prossimo ciclo solare (25) sarà il più debole degli ultimi 200 anni: 

I tempi freddi stanno tornando. 

Prepararsi. 

Grand Solar Minimum + Pole Shift 

Fonte: ELECTROVERSE


Pubblicità