image_pdfimage_print

Di Teo Blaškovic – 3 Maggio 2022

Un grande brillamento solare di classe X1.1 è esploso dalla regione ATTIVA situata all’estremità di sud-est del Sole alle 13:25 UTC del 3 maggio 2022. L’evento è iniziato alle 13:09 UTC e si è concluso alle 13:31.

La posizione della regione responsabile non favorisce espulsioni di massa coronale (CME) dirette verso la Terra.

Pubblicità

Al momento dell’evento, non vi erano segnali che suggerissero che una CME si fosse generato durante l’evento.

go-x-ray-flux-1-minute x1-1 3 maggio 2022
drap 1327z 3 maggio 2022 x1-1 brillamento solare
va-16-suvi-cmp195 1324z 3 maggio 2022
sdo hmi macchie solari 3 maggio 2022

L’attività solare ha raggiunto livelli moderati nelle ultime 24 ore fino alle 12:30 UTC di oggi, con un’eruzione solare di classe M1.3 alle 07:53 UTC da un’area appena oltre il lembo di sud-est. 1

Quest’area è stata anche responsabile di numerosi flare di classe C, il più grande dei quali è stato un C2.6 alle 01:38 UTC.

Il flusso di elettroni maggiore di 2 MeV ha raggiunto livelli elevati con un flusso di picco di 1540 pfu osservato alle 15:50 UTC del 2 maggio. Il flusso di protoni maggiore di 10 MeV è rimasto ai livelli di fondo.

I parametri del vento solare sono rimasti debolmente migliori in un regime di vento solare quasi a fondo. La velocità del vento solare è rimasta stabile vicino a 430 km/s, il campo totale è rimasto nella media di circa 3 nT, mentre la componente Bz era compresa tra +/- 3 nT. L’angolo Phi è rimasto per lo più negativo.

Il campo geomagnetico è stato debole e dovrebbe restare per lo più calmo fino al 5 maggio.

Riferimenti:

1 Discussione sulle previsioni emessa: 3 maggio 2022 1230 UTC – Preparato dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, NOAA, Space Weather Prediction Center

Credit immagine in primo piano: NOAA/GOES-16

Fonte : The Watchers

Pubblicità