image_pdfimage_print

Di Julie Celestial – 14 Agosto 2020 

I residenti in Brasile sono alle prese con un agosto storicamente freddo, con conseguenti gelate intense che spazzano via molte aree di Santa Catarina. Altre ondate di freddo estremo sono previste per la prossima settimana, che interesserà gran parte della regione meridionale.

I record di freddo di tutti i tempi sono stati battuti nel comune di Bom Jardim da Serra. Secondo la rete della stazione Keizer, l’area ha registrato -8,8 ° C (16,2 ° F) giovedì scorso 6 agosto.

Pubblicità

È stato il terzo giorno consecutivo con temperature inferiori a -8 ° C (17,6 ° F) ed è stata anche la prima volta che si è verificato su tutto il territorio del Brasile dall’inizio dei record, secondo Sao Joaquim Online.

Il freddo estremo ha portato al gelo ampie zone di Santa Catarina, tra cui Sao Joaquim e Urupema. Il gelo ha investito anche la Vale dos Vinhedos e la Vale da Invernadinha.

Stagni e laghi si sono congelati con le tubature dell’acqua che sono esplose e una considerevole quantità di raccolti e stata ricoperta dal gelo.

Vale la pena notare che Santa Catarina ha registrato temperature consecutive sotto lo zero dalla fine di giugno. A metà luglio, sono state registrate decine di temperature rigide record nello stato, così come nel Rio Grande do Sul. 

La prossima settimana, si prevede che altre ondate di freddo antartico colpiranno il continente sudamericano, compresa la regione meridionale del Brasile. Questa ondata di freddo si preannuncia ancora più estrema di quella della scorsa settimana.

Dal 19 al 20 agosto, gran parte dell’Argentina sarà colpita, così come tutta la Bolivia, il Paraguay, il Perù, l’Uruguay e gran parte del Brasile meridionale.

Fonte: The Watchers

Pubblicità