image_pdfimage_print

Inizia con oggi il confronto della temperatura tra due secoli, la quale si pensa siano tanto lontani ma che lontani climaticamente non lo sono affatto: il 1920 e il 2020. Stiamo parlando della terra bruciata dal sole dei nostri amici australiani.

Il gioco è semplice. Vi presentiamo due record di temperature massime giornaliere, uno tratto dal mondo sicuro, fresco e di pre-emergenza climatica del 1920 e uno dall’infernale post-apocalittico del 2020. Tutti i dati provengono dall’Australian Bureau of Meteorology. Per iniziare, ci spostiamo ad Albany, sulla soleggiata costa meridionale dell’Australia occidentale. Una di queste linee rappresenta il record giornaliero della temperatura più alta del 1920 e una quella del 2020. Quale quella del 1920 e quale quella del 2020?

Chiaramente prima di vedere la soluzione, presente nel secondo grafico, cercate di ragionare e arrivare alla soluzione di questo difficile enigma:

Pubblicità

E la risposta è…

Il 2020 è la linea verde mentre il 1920 è la linea tratteggiata arancione. Anche se hai indovinato, se hai avuto problemi a decidere, questo ti dice qualcosa sulla dimensione dei cambiamenti di cui stiamo parlando quando le persone dichiarano il cambiamento climatico una emergenza.

Pubblicità